Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
SCIENZE NATURALI
Insegnamento
VULCANOLOGIA
SC02109606, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE NATURALI
SC1161, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese VULCANOLOGY
Sito della struttura didattica http://scienzenaturali.scienze.unipd.it/2018/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/biologia/course/view.php?idnumber=2018-SC1161-000ZZ-2016-SC02109606-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANDREA MARZOLI GEO/07
Altri docenti MANUELE FACCENDA GEO/10
MANUEL RIGO GEO/02

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative GEO/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
LABORATORIO 2.0 36 14.0 4
LEZIONE 4.0 32 68.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 VULCANOLOGIA 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 MARZOLI ANDREA (Presidente)
MEYZEN CHRISTINE MARIE (Membro Effettivo)
NIMIS PAOLO (Supplente)
4 VULCANOLOGIA 2017/2018 01/10/2017 25/11/2018 MARZOLI ANDREA (Presidente)
SPIESS RICHARD (Membro Effettivo)
MEYZEN CHRISTINE MARIE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente per seguire in modo proficuo il Corso di Vulcanologia deve possedere conoscenze e competenze in ambito Petrografico, Petrologico e Geologico con particolare riguardo ai caratteri reologici dei magmi, ai meccanismi di formazione dei magmi e all'ambientazione geotettonica nel quale si possono generare i diversi tipi di magmi.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il Corso fornisce le conoscenze di base sugli elementi descrittivi e genetici riguardanti del processo vulcanico e fornisce le competenze essenziali per la comprensione dei processi evolutivi della Terra e per le applicazioni nella pianificazione dello sfruttamento delle risorse strategiche naturali, nel controllo e nella quantificazione dei processi di inquinamento del suolo, dell’acqua e dell’aria e nella mitigazione dei rischi naturali.
Modalita' di esame: Prova orale.
Criteri di valutazione: Padronanza dei contenuti della disciplina, impostazione e organicità delle risposte, proprietà di linguaggio e qualità dell'esposizione.
Contenuti: Gli argomenti trattati riguardano:
- i concetti fondamentali del processo magmatico, dei meccanismi di formazione dei magmi e loro possibili sorgenti, modalità di risalita e messa in posto dei fusi;
- le caratteristiche chimiche, macro e microscopiche, strutturali e giaciturali dei prodotti vulcanici (gas, lave, proietti vulcanici);
- i criteri generali e classificativi delle diverse attività vulcaniche;
- la forma e la struttura degli apparati vulcanici in funzione delle caratteristiche reologiche dei magmi;
- le dinamiche e i meccanismi dei diversi tipi di attività vulcaniche effusive ed esplosive, colate di lava, eruzioni Stromboliane, Hawaiiane, Vulcaniane, Pliniane, flussi piroclastici;
- Depositi vulcanici di lava, caduta, flusso PDC;
- il vucanismo in relazione ai diversi contesti geodinamici terrestri con particolare riguardo alla tettonica a placche;
Vulcani e clima
- il vucanismo nell'area italiana (Vico, Cimino, M.ti Sabatini, Colli Laziali, Somma-Vesuvio, Campi Flegrei, Eolie, Etna, Provincia Vulcanica Veneta);
- aspetti applicativi dei prodotti legati all'attività vulcanica;
- rischio vulcanico, sorveglianza dei vulcani attivi e previsioni di eruzioni vulcaniche.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il Corso è suddiviso in due momenti formativi. Il primo si esplica attraverso lezioni teoriche frontali in aula attraverso proiezione di power-point, il secondo si concretizza attraverso un laboratorio di campo in aree vulcaniche attive (Campi Flegrei, Stromboli, Vulcano) ove lo studente è in grado di osservare le morfologie degli apparati vulcanici, i vari tipi di attività vulcaniche, i prodotti emessi trattati durante le lezioni teoriche. Il Laboratorio si completa con la visita ai centri vulcanologici per il monitoraggio delle varie attività nelle aree più a rischio.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutto il materiale proiettato durante il Corso (power point) viene caricato nel portale Moodle del Dipartimento di Biologia al quale afferisce il Corso di Laurea in Scienze Naturali, ed è a disposizione prima delle lezioni in modo che lo studente può integrarlo con appunti.
Testi di riferimento:
  • Rittman A., I vulcani e le loro attività. --: Cappelli, 1972.
  • Sheets P.D. & Grayson D.K., Volcanic Activity and Human Ecology. New York: Accademic Press, 1981. Cerca nel catalogo
  • Williams H. & Briney A.M.C., Volcanology. San Francisco: Freeman Cooper & Co., 1979.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Action learning
  • Problem solving
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Learning journal

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Agire per il clima La vita sott'acqua La vita sulla Terra