Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
BIOLOGIA MOLECOLARE
Insegnamento
ORGANISMI MODELLO IN BIOLOGIA
SCP3054415, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
BIOLOGIA MOLECOLARE
SC1166, ordinamento 2015/16, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MODEL ORGANISMS IN BIOLOGICAL RESEARCH
Sito della struttura didattica http://biologiamolecolare.scienze.unipd.it/2018/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile NATASCIA TISO BIO/13

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative BIO/11 3.0
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative BIO/18 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 2.0 32 18.0
LEZIONE 4.0 32 68.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 ORGANISMI MODELLO IN BIOLOGIA 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 TISO NATASCIA (Presidente)
ARGENTON FRANCESCO (Membro Effettivo)
DALLA VALLE LUISA (Supplente)
5 ORGANISMI MODELLO IN BIOLOGIA 2017/2018 01/10/2017 25/11/2018 TISO NATASCIA (Presidente)
ARGENTON FRANCESCO (Membro Effettivo)
DALLA VALLE LUISA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Si richiede la conoscenza dei principi fondamentali nel campo della genetica, della biologia molecolare, della filogenesi e dell'embriologia comparata.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire allo studente le conoscenze di base sulla filogenesi, la biologia, la genetica e le principali applicazioni degli organismi modello nella ricerca contemporanea. In particolare:

CONOSCENZE

1) inquadramento filogenetico e comparazione tra organismi modelli
2) ciclo vitale e riproduttivo dei principali organismi modello
3) organizzazione genomica dei principali organismi modello
4) tecniche disponibili e loro applicabilità nei diversi organismi modello
5) uso della terminologia appropriata.


Attraverso le attività di laboratorio e il lavoro di gruppo, lo studente sarà in grado di acquisire le seguenti:

ABILITA'

1) capacità di riconoscimento, osservazione e descrizione di alcuni organismi modello rappresentatitivi (invertebrati, vertebrati, vegetali)
2) capacità di manipolazione di alcuni organismi modello rappresentativi
3) capacità di applicazione di alcune tecniche embriologiche, istologiche e molecolari in alcuni organismi modello rappresentativi
4) capacità di analisi di dati ottenuti da alcuni organismi modello rappresentativi
5) capacità di lavorare in gruppo
6) capacità di sintesi
7) autonomia di giudizio.
Modalita' di esame: Relazione di laboratorio sulle esperienze svolte durante le esercitazioni pratiche. La relazione è vincolante per l'accesso all'esame finale.

Esame finale scritto (33 quesiti a risposta multipla), svolto al computer. Durata: 1 ora.

L'esame è strutturato in modo da spaziare su tutti gli argomenti trattati, per accertare la conoscenza dell'intero programma di insegnamento. Le domande sono strutturate in modo da accertare la capacità di ragionamento e collegamento tra argomenti. Una parte dei quesiti accerta la capacità di risolvere specifici problemi riguardanti la scelta dell'organismo modello più appropriato in base alla specifica domanda biologica.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione mirano ad accertare che lo studente abbia consolidato l'apprendimento degli argomenti trattati durante il corso, della relativa terminologia e delle possibili applicazioni.
Inoltre, viene valutata la capacità dello studente di operare le connessioni tra le diverse conoscenze acquisite.
Le prove pratiche nel corso delle esercitazioni e l'esame finale punteranno a verificare la comprensione dei punti di forza e dei limiti dei diversi organismi modello nell'applicazione a diverse domande biologiche.
Contenuti: Parte introduttiva:
Introduzione, inquadramento filogenetico, biologia e genetica degli organismi modello più usati in Biologia.

Parte di approfondimento:
Analisi di alcuni degli organismi modello più usati nella ricerca contemporanea, quali i lieviti S. cerevisiae e S. pompe, i protisti Dictyostelium e Tetrahymena, l'alga Chlamydomonas, il nematode C. elegans, l’insetto Drosophila, il pesce D. rerio, l’anfibio Xenopus, l'uccello G. gallus, il mammifero M. musculus, la pianta A. thaliana.

Per ciascun organismo verranno presentati:
- il ciclo vitale; biologia e genetica;
- le caratteristiche per le quali viene usato come organismo modello;
- gli strumenti genetici e molecolari a disposizione;
- le principali applicazioni nella ricerca contemporanea.

Esercitazioni:
Le esercitazioni pratiche verteranno sull'utilizzo in laboratorio di alcuni degli organismi presentati.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: La parte teorica del corso sarà organizzata in ore frontali corrispondenti ai crediti previsti, suddivise tra tutti gli organismi modello considerati (circa una decina).
Il corso è organizzato in lezioni frontali i cui contenuti sono presentati in Power Point con ausilio di immagini, schemi e video. L'insegnamento è interattivo, con domande poste in aula agli studenti, per promuovere la discussione e la riflessione critica durante la lezione.
Al termine di ogni lezione, test di autovalutazione vengono resi disponibili agli studenti nella pagina Moodle e-learning dell'insegnamento.
Tali attività formative permettono agli studenti di autovalutare:
- il progresso nello studio
- il livello di comprensione degli argomenti trattati
- la capacità di collegamento
- l'abilità di risoluzione di problemi pratici inerenti l'applicazione e l'analisi degli organismi modello in ricerca.

La parte pratica del corso analizzerà tre-quattro organismi rappresentativi, tra quelli trattati, con tecniche che includono la manipolazione, l'osservazione al microscopio, l'applicazione di tecniche di analisi in vivo ed immuno-istochimiche, nonché l'acquisizione di immagini e l'analisi dei dati raccolti.
La partecipazione attiva degli studenti verrà incoraggiata tramite l'allestimento di gruppi di lavoro, l'organizzazione di piccole gare tra gruppi, la preparazione personale dei campioni seguita dalla documentazione fotografica dei propri risultati. Le esperienze pratiche verranno descritte, in modo personalizzato, in una relazione conclusiva.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Le diapositive e i test di auto-valutazione su ogni organismo modello saranno resi disponbili sul sito E-learning / Moodle.
Le indicazioni bibliografiche (capitoli da testi, articoli scientifici tratti da riviste specializzate, documentazione audiovisiva reperibile in rete) verranno fornite durante le lezioni ed elencate sul sito E-learning / Moodle.

Per informazioni su materiali ed esame in lingua inglese, si prega di contattare il docente.
Testi di riferimento:
  • Jonathan M W Slack, Fondamenti di biologia dello sviluppo - Prima edizione italiana condotta sulla seconda edizione inglese. Bologna: Zanichelli editore S.p.a., 2007. Trad. di A. M. Casali, rev. di L. Terrenato 2007 Cerca nel catalogo
  • Jonathan M W Slack, Essential Developmental Biology. Oxford: Wiley-Blackwell, 2012. Third Edition Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Story telling
  • Problem solving
  • Peer feedback
  • Peer assessment
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Peer review tra studenti
  • Test di auto-valutazione al termine di ogni lezione.

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Programma Socrative

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Agire per il clima La vita sott'acqua La vita sulla Terra