Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LETTERE
Insegnamento
FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO
LE09102950, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LETTERE (Ord. 2012)
LE0598, ordinamento 2012/13, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum LETTERE MODERNE [002PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHILOSOPHY OF LANGUAGE
Sito della struttura didattica https://www.disll.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile VITTORIO MORATO M-FIL/05

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE14102950 FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO VITTORIO MORATO LE0599

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative M-FIL/05 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO 2017 01/10/2017 30/11/2018 MORATO VITTORIO (Presidente)
CARRARA MASSIMILIANO (Membro Effettivo)
SPOLAORE GIUSEPPE MARIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessun prerequisito (anche se una certa familiarità con il lessico argomentativo e, ancor meglio, con elementari nozioni di logica contribuirà ad una più facile comprensione degli argomenti).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha come scopo quello di far conoscere agli studenti i concetti fondamentali della filosofia del linguaggio tramite la presentazione e la discussione di alcuni testi "classici". Verranno discussi testi di J. Locke, G. Frege, B. Russell, K. Donnellan, S. Kripke e H. Putnam. Gli studenti acquisiranno l’abilità di ragionare sui concetti fondamentali della filosofia del linguaggio quali “significato”, “riferimento”, “denotazione”, “condizioni di verità” e “comprensione linguistica”, e, in generale, sulle questioni filosofiche che hanno a che fare con le relazioni tra linguaggio e realtà, linguaggio e mente. La formazione acquisita in questo corso sarà utile agli studenti per orientarsi nel dibattito contemporaneo e sviluppare ulteriori competenze specialistiche.
Modalita' di esame: L'esame è scritto (per gli studenti 9CFU: 6 domande aperte, per studenti 6CFU: 4 domande aperte). Il docente concede anche la possibilità di presentare un elaborato scritto, ma solo a studenti che intendano svolgere un percorso di approfondimento ed esclusivamente su uno (o più) dei temi trattati a lezione sulla base di una bibliografia concordata. Inoltre, sarà valutata (per un massimo del 15% del voto) anche la partecipazione (costruttiva) alle lezioni e la disponibilità dello studente a fare brevi presentazioni.
Criteri di valutazione: La valutazione terrà conto della capacità dello studente di comprendere e saper ricostruire criticamente le argomentazioni presentate a lezione e nei testi nonchè la capacità di condurre argomentazioni rigorose utilizzando i concetti chiave della filosofia del linguaggio sapendone valutare la portata filosofica più generale.
Contenuti: Il corso introduce gli studenti ai temi e ai problemi fondamentali della filosofia del linguaggio contemporanea, riconducibile alle figure di G. Frege, B. Russell e, più recentemente, a quelle di S. Kripke, K. Donnellan e H. Putnam. Attraverso l'analisi dei testi di questi autori si presenterà il dibattito contemporaneo su nozioni quali, "significato", "riferimento", "denotazione, “condizioni di verità", "comprensione linguistica" e a questioni quali il rapporto tra linguaggio e realtà, tra linguaggio e mente, la distinzione tra forma logica e forma grammaticale di un enunciato, la distinzione tra semantica e pragmatica.

Il corso è organizzato nelle seguenti unità didattiche (UD)

(UD-1) La filosofia del linguaggio di Locke: il paradigma mentalista
(UD-2) G. Frege: critiche al paradigma mentalista, principio del contesto e principio di composizionalità
(UD-3) G. Frege: il "puzzle di Frege", senso e riferimento, contesti indiretti, pensieri incompleti, presupposizioni.
(UD-4) B. Russell: critiche all'approccio freghiano.
(UD-5) B. Russell: descrizioni definite, bivalenza ed esistenziali negativi, descrizioni incomplete e presupposizioni, distinzione tra conoscenza diretta e conoscenza per descrizione.
(UD-6) K. Donnellan: usi attributivi e referenziali delle descrizioni definite.
(UD-7) S. Kripke: critiche al paradigma descrittivista, argomenti semantici, epistemici, modali.
(UD-7) S. Kripke: le nozioni di necessità a posteriori e contingenza a priori, la teoria causale del riferimento.
(UD-8) H. Putnam: esperimento mentale di "Terra Gemella", divisione del lavoro linguistico, esternalismo semantico.

Gli studenti del corso da 6CFU sono tenuti a frequentare le unità da (UD-1) a (UD-6) compreso.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso consiste in lezioni frontali, ma è molto apprezzata la discussione di tipo seminariale, specie in occasione della presentazione dei testi. Per questo motivo, è molto consigliata la frequenza. A metà del corso (dopo l'unità didattica (UD-5)) verrà svolta una simulazione d'esame con successiva discussione. Un'ulteriore simulazione verrà svolta alla fine del corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Gli studenti del corso da 6CFU devono prepararsi sui seguenti testi:

- Manuale: Filosofia del Linguaggio, di M. Vignolo e M. Frixione, Mondadori Università, 2018, parti indicate a lezione.
- Locke, J., Saggio sull'Intelligenza Umana, libro III, capp. i-ii.
- A. Bonomi (a cura di), La struttura logica del linguaggio, testi di G. Frege ("Senso e denotazione"), B. Russell ("Sulla denotazione"), K. Donnellan ("Riferimento e descrizioni definite").
- B. Russell, I Problemi della Filosofia, Feltrinelli, 2013, cap. 5

Gli studenti del corso da 9CFU devono aggiungere i seguenti testi:

- A. Iacona, E. Paganini et al. (a cura di), Filosofia del Linguaggio, testi di S. Kripke ("Nome e Necessità") e H. Putnam ("Significato, riferimento e stereotipi")

Il docente distribuirà delle dispense alla fine di ogni settimana di lezione. Tali dispense, tuttavia, non devono sostituire lo studio approfondito dei testi, che rimane un elemento fondamentale per superare l'esame.

Dispense, simulazioni d'esame ed eventuali altri materiali integrativi verranno caricati sulla pagina del corso nella piattaforma Moodle che gli studenti sono invitati a visitare con regolarità.

Il programma per gli studenti non frequentanti è lo stesso degli studenti frequentanti. Tuttavia si consiglia vivamente agli studenti non frequentanti di venire almeno una volta a ricevimento dal docente per verificare la preparazione acquisita ed eventualmente integrare la preparazione con testi ulteriori.
Testi di riferimento:
  • Bonomi, Andrea; Ajdukiewicz, Kazimierz, <<La >>struttura logica del linguaggio°testi di! K. Ajdukiewicz ... °et al.!a cura di Andrea Bonomi. Milano: Bompiani, 1978.
  • Iacona, Andrea; Paganini, Elisa; Casalegno, Paolo, Filosofia del linguaggioPaolo Casalegno ... °et al.!a cura di Andrea Iacona e Elisa Paganini. Milano: R. Cortina, 2003.
  • Iacona, Andrea; Paganini, Elisa; Casalegno, Paolo, Filosofia del linguaggioPaolo Casalegno ... °et al.!a cura di Andrea Iacona e Elisa Paganini. Milano: R. Cortina, 2003.
  • Locke, John; Sainati, Vittorio, Saggio sull'intelligenza umanaprimo abbozzoJohn Lockea cura di Vittorio Sainati. Roma: Bari, Laterza, 1985.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Problem solving
  • Peer feedback
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Scrittura riflessiva

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)