Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
ARCHEOLOGIA
Insegnamento
ARCHEOLOGIA ROMANA
LEM0016037, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2016/17

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ARCHEOLOGIA
LE0601, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ROMAN ARCHEOLOGY
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANDREA RAFFAELE GHIOTTO L-ANT/07

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LEM0016038 ARCHEOLOGIA ROMANA ANDREA RAFFAELE GHIOTTO LE0598
LEM0016038 ARCHEOLOGIA ROMANA ANDREA RAFFAELE GHIOTTO LE0600

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline relative ai beni storico-archeologici e artistici, archivistici e librari, demoetnoantropologici e ambientali L-ANT/07 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 2015/18 01/12/2017 30/11/2018 BUSANA MARIA STELLA (Presidente)
FORIN CLAUDIA (Membro Effettivo)
ROSSI CECILIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Lo studio della materia presuppone una buona conoscenza della storia romana dalle origini all’età imperiale (fino a Costantino).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) la conoscenza generale delle realizzazioni urbanistiche e architettoniche prodotte tra l'VIII sec. a.C. e il IV sec. d.C. a Roma e in Italia, con alcuni riferimenti alle realizzazioni provinciali;
2) la capacità di riconoscimento e di classificazione tipologica, funzionale e cronologica delle modalità insediative e delle forme architettoniche (con particolare riguardo al caso di Roma) in una prospettiva diacronica dall'epoca arcaica a quella tardo antica.
Modalita' di esame: L'esame consiste in un colloquio orale.
Nello specifico verranno verificati l'apprendimento e il riconoscimento dei contesti urbanistici e architettonici presentati a lezione o compresi nel materiale bibliografico in programma.
Per gli studenti che affrontano l'esame da 9 CFU almeno una domanda verterà sulla topografia di Roma.
Criteri di valutazione: Nel corso dell'esame saranno valutate:
1) la capacità di orientarsi nel quadro storico-geografico relativo alla civiltà romana tra l'epoca arcaica e l'epoca tardoantica;
2) la capacità di riconoscere e di descrivere le caratteristiche insediative e le tipologie architettoniche romane, analizzando i diversi influssi culturali, gli aspetti tecnici e funzionali, i sistemi ideologici di riferimento, l'evoluzione cronologica;
3) la capacità di utilizzare in modo corretto un linguaggio specialistico.
Contenuti: Poiché l'esame di Archeologia romana è destinato a studenti iscritti a corsi di laurea diversi, che prevedono in alcuni casi un esame da 6 CFU, in altri casi un esame da 9 CFU, il contenuto dell'attività è stata suddivisa in due parti: A e B.

PARTE A
Tratterà la formazione della civiltà romana e i suoi caratteri generali, analizzando in particolare l'evoluzione delle forme urbane e delle tipologie monumentali pubbliche e private. A questa parte, destinata agli studenti iscritti a tutti i corsi di laurea, saranno dedicate le prime 42 ore di lezione.
ARGOMENTI TRATTATI
Formazione delle culture regionali e caratteri generali della cultura villanoviana e laziale. Formazione delle aristocrazie e della città etrusca e romana. Principi dell'urbanistica romana. Analisi ed evoluzione a Roma e in Italia delle tecniche edilizie e delle tipologie monumentali pubbliche (mura, porte, archi, fori, curie, comizi, basiliche, templi, edifici per spettacoli, acquedotti, terme, magazzini e mercati) e private (edilizia domestica in ambito urbano ed extraurbano, sepolture).

PARTE B
Tratterà lo sviluppo insediativo di Roma dalle origini all'età di Costantino. A questa parte, destinata agli studenti il cui corso di laurea prevede un esame da 9 CFU, saranno dedicate le successive 21 ore di lezione.
ARGOMENTI TRATTATI
Storia degli studi e delle ricerche a Roma. Le origini di Roma. La prima età regia (il Palatino, il Campidoglio, il santuario di Vulcano, il santuario di Vesta, il foro romano, il foro boario, il Campo Marzio). La seconda età regia: la "grande Roma dei Tarquini". L'età alto e medio repubblicana (il foro romano, il foro boario, il Campo Marzio). L'età tardorepubblicana: l'ellenizzazione della civiltà romana (foro romano, foro boario, l'emporium, il Campo Marzio). Roma e i grandi programmi monumentali (Pompeo, Cesare, Augusto, Nerone, i Flavi, Traiano, Adriano, Costantino).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso prevede lezioni frontali con presentazione di Power Point predisposti dal docente che raccolgono abbondante materiale grafico e fotografico, dotato di didascalie esplicative. Tale materiale sarà messo a disposizione nella pagina Moodle del corso.
Le lezioni frontali cercheranno di coinvolgere gli studenti e stimolare la discussione.
La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: PARTE A
1) Appunti delle lezioni.
2) Power Point delle lezioni disponibili nella pagina Moodle del corso.
3) TORELLI, MENICHETTI, GRASSIGLI 2008 (testo nr. 2): Parte II, capp. 1-4, pp. 42-89: testo e tutte le schede; cap. 5: schede 3-6, 34-35, 37; cap. 6: schede 8, 10-11, 33, 36; cap. 7: schede 1, 31-32, 39; cap. 8: schede 18; cap. 10: schede 9, 19-20; cap. 11: schede 27-29. Parte III, capp. 1-12, pp. 242-307: testo e tutte le schede.
4) BUSANA 2018 (testo nr. 3), pp. 172-212, 261-277.

PARTE B
1) Appunti delle lezioni.
2) Power Point delle lezioni disponibili nella pagina Moodle del corso.
3) CARAFA, PAPINI 2016 (testo nr. 5), pp. 65-128.
4) BUSANA 2018 (testo nr. 3), pp. 234-250.

GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI DEVONO SOSTITUIRE GLI APPUNTI CON:
- GROS 2001 (testo nr. 1), pp. 228-242, 260-270, 276-287, 290-299, 302-322, 434-452.
- ADAM 1984 (testo nr. 4), pp. 111-171.
Testi di riferimento:
  • GROS P., L'architettura romana. I monumenti pubblici. Milano: Longanesi, 2001. Disponibile tra i "testi esame" della Biblioteca del Liviano Cerca nel catalogo
  • TORELLI M., MENICHETTI M., GRASSIGLI G.L., Arte e archeologia del mondo romano. Milano: Longanesi, 2008. Disponibile tra i "testi esame" della Biblioteca del Liviano Cerca nel catalogo
  • BUSANA M.S., L'edilizia abitativa nel mondo classico: dalla fine del II millennio a.C. alla tarda antichità. Roma: Carocci, 2018. Disponibile tra i "testi esame" della Biblioteca del Liviano Cerca nel catalogo
  • ADAM J.P., L'arte di costruire presso i Romani. Milano: Longanesi, 1984. Disponibile tra i "testi esame" della Biblioteca del Liviano Cerca nel catalogo
  • PAPINI M., Arte romana. Milano: Mondadori Università, 2016. CARAFA P., PAPINI M., Luoghi e spazi, pp. 65-128. Disponibile tra i "testi esame" della Biblioteca del Liviano Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'