Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
VENETIAN LAW HISTORY
GIP4063968, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2017)
GI0270, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese VENETIAN LAW HISTORY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SILVIA GASPARINI IUS/19

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/19 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Syllabus
Prerequisiti: Informazioni generali sulla storia europea e mediterranea antica, medievale e moderna. Concetti giuridici e storico-giuridici di base. Il corso include l'esposizione dei punti essenziali di entrambi i prerequisiti tramite documenti di approfondimento inclusi nel materiale di studio. La cultura storico-giuridica di base, nazionale e internazionale, può essere in questo modo ripercorsa, ove necessario, in modo da formare un quadro di riferimento esauriente e significativo per l'apprendimento critico degli argomenti del corso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze e comprensione: Il corso è indirizzato all'acquisizione di adeguate conoscenze di metodo e contenuti riguardo alla storia delle origini e dello sviluppo delle istituzioni di governo, del sistema normativo e della cultura giuridica nella Repubblica di Venezia, nonchè delle loro somiglianze e differenze rispetto ad altri ordinamenti medievali e moderni in Europa e nel Mediterraneo. Gli istituti del millenario diritto positivo veneziano vengono valutati tenendo conto della loro evoluzione storica e dei fondamenti del peculiare ordinamento giuridico veneziano nel suo complesso, nonché con l'ausilio di nozioni essenziali di economia e finanza, politica e sociologia. La natura profonda del diritto veneziano quale alternativa efficace, su base rimediale e giurisprudenziale, alla tradizione romanistica su base sostanziale e testuale, viene esaminata considerando la serie di scelte, coerenti nella loro pragmaticità, che l'hanno costruito. Sotto questo profilo il corso si coordina con l'insegnamento obbligatorio di Storia del diritto medievale e moderno.
Applicazioni: Le conoscenze teoriche di metodo e contenuti acquisite sono applicabili alla interpretazione e contestualizzazione di fonti archivistiche e storiografiche medievali, moderne e contemporanee pertinenti agli argomenti del corso di lezioni. L'accesso al materiale storico consente di sviluppare la capacità di applicazione dei metodi critici, dei principi e degli istituti di cui gli studenti hanno conoscenza, nella soluzione di problemi e casi giuridici concreti, tenendo conto dei dati di contesto sociale, economico e politico e delle conoscenze relative ai processi cognitivi implicati nelle decisioni nei contesti giudiziari.
Capacità valutative: Il confronto tra le esperienze giuridiche veneziana, europea e mediterranea nel medioevo e nell'età moderna e l'esperienza degli ordinamenti contemporanei consente di valutare in prospettiva storica i punti di forza e di debolezza dei sistemi istituzionali e normativi, e in particolare di evidenziare quali soluzioni abbiano dato risultati non più accettabili alla luce dei principi fondamentali e della tutela dei diritti umani come oggi sono intesi. Ne risulterà un'elevata autonomia di valutazione e giudizio sui problemi di carattere giuridico ricorrenti nell'ordinamento veneziano, con attenzione anche alle ricadute sul piano sociale ed individuale.
Comunicazione: Il materiale di studio richiede la capacità di utilizzare con scioltezza la lingua inglese quale lingua veicolare, nonchè i termini veneziani non traducibili. Il corso comporta inoltre il contatto anche con la lingua latina medievale, di cui viene fornita la traduzione. Questi strumenti linguistici sono volti a sviluppare la capacità argomentativa e l'espressione di valutazioni personali sugli argomenti del corso con elevata precisione di concetti e di linguaggio.
Competenze metodologiche permanenti: Il corso addestra al metodo di ricerca storico-giuridico e all'approccio critico nei confronti delle fonti archivistiche e bibliografiche tanto medievali e moderne quanto contemporanee, in modo da valorizzarne la collocazione cronologica, il contesto sociale, economico e tecnico e gli intenti in senso lato politici.
Modalita' di esame: Prova orale individuale. La prova prende avvio da una domanda di partenza, durante la discussione della quale ne verranno formulate altre di approfondimento o di riferimento ad argomenti collegati.
Oltre agli appelli previsti nell'ambito delle sessioni ufficiali, sarà possibile sostenere accertamenti del profitto nei giorni e orari di ricevimento. Gli studenti sono invitati a controllare su Moodle--Venetian Law History--Notizie recenti che non vi siano impreviste, occasionali modifiche al calendario e/o orario di ricevimento.
L'esito dell'accertamento di profitto verrà documentato in una certificazione rilasciata allo studente, la cui durata non è soggetta a scadenza.
Il voto verrà formalizzato in occasione di una qualsiasi delle successive sessioni ordinarie di esami. Pertanto gli studenti che hanno sostenuto l'accertamento del profitto dovranno iscriversi a una lista UniWeb, previo accertamento che il piano di studi sia regolare.
Non è necessario presentarsi il giorno dell'appello.
Gli studenti Erasmus sono invitati a contattare la docente per concordare appelli di esame riservati in relazione alla tempistica della loro permanenza a Padova.
Criteri di valutazione: La preparazione dello studente viene valutata sulla comprensione degli argomenti toccati nel corso e segnatamente delle loro reciproche interrelazioni funzionali, come pure sulla capacità di approccio ai documenti archivistici e storiografici attinenti alla disciplina.
E' necessaria una conoscenza critica della cronologia dei principali avvenimenti nella storia istituzionale e normativa della Repubblica di Venezia in quanto indice dello sviluppo del sistema sotto la spinta degli eventi politici, sociali ed economici.
I documenti .pdf postati sul sito web sottoindicato ma non compresi nel programma di esame per l'anno in corso non sono oggetto di domande in sede di interrogazione. Tuttavia se ne presuppone la conoscenza tramite attenta lettura.
Contenuti: Introduzione: contenuti, metodi, materiali del corso, informazioni e concetti di base; Prima dell’indipendenza (antichità-VIII secolo); Il Ducato (742-1143); Il Comune (1143-1297); La Repubblica (1297-1454).
Si veda Moodle per ulteriori dettagli.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali introduttive ed esplicative delle caratteristiche di ciascuna fase di sviluppo dell'ordinamento veneziano, corredate da approfondimenti illustrativi, documentari e storiografici supportati dall'uso di materiale informatizzato.
Ogni anno viene scelto un ampio argomento monografico sviluppato tramite l'approccio diretto alle fonti archivistiche, bibliografiche e storiografiche.
In relazione all'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, punto 4: Istruzione di qualità, la docente è ben volentieri a disposizione per rispondere a tutte le domande formulate sia a lezione, sia nei giorni e orari di ricevimento, sia attraverso lo strumento dell'e-mail (silvia.gasparini@unipd.it).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I materiali di studio sono accessibili in rete alla pagina:
http://www.arielcaliban.org/paxtibimarce.htm
Tutti gli studenti dovranno studiare i capitoli da 1 a 4 e in aggiunta l'argomento monografico scelto per l'anno in corso.
L'argomento monografico per l'anno vale per tutti gli studenti a partire dal primo appello primaverile seguente alla conclusione delle lezioni.
Testi di riferimento:
  • Silvia Gasparini et al., Pax tibi Marce. Venice: government, law, jurisprudence. Venezia: istituzioni, diritto, giurisprudenza. --: --, --. Testo sul quale vengono formulate le domande di esame, online at: http://www.arielcaliban.org/paxtibimarce.htm
  • Giorgio Zordan, L'ordinamento giuridico veneziano. Seconda edizione riveduta, corretta e aggiornata. Padova: Imprimitur sas -- via Pietro Canal 15, 2005. NON è testo di studio, ma può essere utile a chi non ha familiarità con internet. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Case study
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'