Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
TEORIA DEL DIRITTO GIURISPRUDENZIALE
GIP5070741, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2017)
GI0270, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CASE-JUDICIAL LAW THEORY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ALBERTO BERARDI IUS/20

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/20 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Syllabus
Prerequisiti: È propedeutico l'esame di Filosofia del diritto e Istituzioni di diritto pubblico.
Il corso può essere utilmente seguito dagli studenti che abbiano una buona preparazione istituzionale nel diritto privato, nel diritto pubblico e nella filosofia del diritto.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si prefigge di introdurre lo studente al riconoscimento critico del ruolo della giurisprudenza, del dialogo tra le Corti e del metodo della qualificazione giuridica nell'ordinamento giuridico delle relazioni intersoggettive.
Modalita' di esame: La prova d'esame consisterà, per i soli studenti frequentanti, nella discussione di una tesina il cui argomento specifico dovrà essere concordato con il docente entro il primo mese dall'inizio ufficiale delle lezioni e comunque entro il 15 dicembre 2017.

Per gli studenti non frequentanti l'esame orale verterà
sul testo indicato sub 4, pagg. 321-392 per tutti i candidati, cui dovrà aggiungersi, in alternativa e a scelta del candidato:
- i testi sub 1, 6 (soli tre saggi a scelta del candidato), indicati sopra, in alternativa
- i testi sub 2, 3, 6 (soli tre saggi a scelta del candidato), indicati sopra, in alternativa
- i testi sub 5, 6 (soli tre saggi a scelta del candidato), indicati sopra.
È considerata propedeutica la conoscenza del testo indicato sub 4, in particolare delle parti I, V, VI.
Il mancato superamento dell'esame di profitto impedisce la partecipazione all'appello immediatamente successivo.
Criteri di valutazione: Il mancato superamento dell'esame di profitto impedisce la partecipazione all'appello immediatamente successivo.
Contenuti: Il corso è dedicato all'analisi del metodo con il quale si sviluppa il processo conoscitivo della decisione giudiziale.
Prima in relazione alla ricostruzione del fatto e alla valutazione delle prove.
Poi in relazione al diritto e alla costruzione della norma, a partire dalla lettera del disposto normativo.
Le prospettive di analisi sono quelle della conoscenza generalistico induttiva e della conoscenza ipotetico deduttiva.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento:
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • C. LOTTIERI, CREDERE NELLO STATO?. SOVERIA MANNELLI: RUBBETTINO, 2012. Cerca nel catalogo
  • F. GENTILE, LEGALITA', GIUSTIZIA, GIUSTIFICAZIONE. SUL RUOLO DELLA FILOSOFIA DEL DIRITTO NELLA FORMAZIONE DEL GIURISTA. NAPOLI: ESI, 2008. Cerca nel catalogo
  • A. BERARDI (a cura di), IL PROCESSO E LA CONVERSIONE DEL CONFLITTO. PADOVA: CEDAM, 2009. Cerca nel catalogo
  • F. GENTILE, FILOSOFIA DEL DIRITTO. LE LEZIONI DEL 40° ANNO RACCOLTE DAGLI ALLIEVI. NAPOLI: ESI, 2017. Cerca nel catalogo
  • A. BERARDI, IL DIRITTO E IL TERRORE. ALLE RADICI TEORICHE DELLA FINALITA' DI TERRORISMO. PADOVA: CEDAM, 2008. Cerca nel catalogo
  • P. MORO - C. SARRA (A CURA DI), POSITIVITA' E GIURISPRUDENZA. TEORIA E PRASSI DELLA FORMAZIONE GIUDIZIALE DEL DIRITTO. MILANO: FRANCO ANGELI, 2012. IL CANDIDATO DOVRA' PREPARARSI SU TRE SAGGI A LIBERA SCELTA TRA GLI OTTO DI CUI SI COMPONE L'OPERA Cerca nel catalogo