Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
EUROPEAN LAW MOOT COURT COMPETITION
GIP9087960, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA (Ord. 2017)
GI0270, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese EUROPEAN LAW MOOT COURT COMPETITION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile BERNARDO CORTESE IUS/13

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINI O INTEGRATIVE D.M.270/04 Attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi a quelli di base e caratterizzanti, anche con riguardo alle culture di contesto e alla formazione interdisciplinare IUS/14 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Syllabus
Prerequisiti: La conoscenza del diritto dell'Unione europea è un prerequisito, trattandosi di un corso di approfondimento con modalità pratiche - una legal clinic nel modello del nuovo corso di laurea - aver sostenuto con successo l'esame di Diritto UE 9 CFU o equivalente in Erasmus e l'esame di Contenzioso UE o equivalente in Erasmus è auspicabile - non c'è però propedeuticità in senso stretto.
Un'ottima conoscenza della lingua inglese è requisito sostanziale, poiché i lavori della European Law Moot Court Competition (ELMC), alla cui partecipazione il corso è orientato, si svolgono essenzialmente in quella lingua. Come per la conoscenza della materia, anche per la conoscenza della lingua inglese non vi è una "propedeuticità" in senso proprio.
Una conoscenza del francese è elemento ulteriormente qualificante, poiché le squadre/concorrenti individuali che partecipano alla ELMC e sono in grado di farlo anche nella seconda lingua hanno maggiori possibilità di vedersi attribuire un giudizio di eccellenza.
Il corso è aperto a tutti gli studenti. Erasmus students (incomings/former outgoings) are especially welcome!!!
Il corso potrà avere lezioni sia in Italiano sia in Inglese.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso intende permettere ai partecipanti di formare una o più squadre per la partecipazione alla European Law Moot Court competition.
Ci si confronterà dunque con il caso annuale della ELMC e si acquisiranno le conoscenze, abilità e competenze necessarie ad affrontare con successo questa importante competizione studentesca internazionale.
Si tratta dunque di comprendere a fondo il meccanismo del rinvio pregiudiziale, i diversi ruoli delle parti nel procedimento a quo e dei principali soggetti del procedimento davanti alla Corte, le abilità e competenze di costruzione delle memorie processuali e di difesa degli argomenti in esse sviluppati in occasione dell'udienza di discussione. Al tempo stesso, si acquisiranno le conoscenze approfondite richieste per la discussione del merito del caso della moot court.
Si dovranno acquisire abilità e competenze nel lavoro di squadra, fondamentale per costruire una partecipazione di successo alla ELMC
Modalita' di esame: Il corso, essendo svolto con un obiettivo "clinico", non vedrà l'impiego, quale metodo valutativo, di modalità tradizionali di esame.
Gli studenti saranno anzitutto valutati in base alla loro attiva partecipazione agli incontri di preparazione con il docente e i suoi collaboratori; ulteriormente sarà valutata la loro capacità di esporre le posizioni in una memoria scritta redatta collettivamente, in lingua inglese; sarà oggetto di valutazione ancora la capacità ed efficacia di difesa di quelle posizioni, e di argomentazione in relazione ai temi generali in cui quelle posizioni si inseriscono, nel quadro di sessioni di mock hearing.
L'esito complessivo del lavoro, sia di gruppo sia individuale, sarà comunque sottoposto al vaglio esterno, tramite la partecipazione alla moot court competition ELMC. Costituirà elemento particolarmente distintivo, anche nella valutazione, l'eventuale passaggio alle fasi finali (semifinals, finals) e la performance individuale in quelle fasi.
Criteri di valutazione: Partecipazione attiva alle sessioni di preparazione, inclusa la capacità di individuare e discutere le questioni sollevate dal caso della moot court competition, di reagire alle sollecitazioni del docente e dei collaboratori, di interagire criticamente e costruttivamente con le ipotesi di lavoro dei colleghi
Capacità di adeguarsi alle esigenze di un lavoro di squadra nell'affrontare tematiche giuridiche complesse
Capacità di utilizzare la terminologia giuridica specialistica, tanto nella memoria scritta che nella difesa orale.
Capacità di sviluppare una memoria scritta coerente con le caratteristiche del procedimento pregiudiziale e del ruolo in esso svolto dai vari attori
Capacità di discutere oralmente le posizioni rappresentate nella memoria scritta
Contenuti: Approfondimento del rinvio pregiudiziale e del processo davanti alla Corte nel contesto di tale procedura
Approfondimento del caso annuale della ELMC competition
Redazione di memorie scritte per la ELMC competition
Preparazione di udienza di discussione per la ELMC competition
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: NB: Poiché il caso annuale della European Law Moot Court competition è pubblicato il 1. di settembre di ogni anno, le attività di apprendimento seguiranno un ritmo peculiare, ed inizieranno sin dall'inizio di quel mese.
Gli studenti si confronteranno con il docente in una serie di incontri di preparazione e svolgeranno attività di approfondimento guidate
Le lezioni saranno interattive, richiedendosi la partecipazione degli studenti
Si discuteranno le ipotesi di lavoro degli studenti relative tanto a difese scritte, quanto a difese orali
La formazione della o delle squadre sarà guidata dal docente
Studenti di scambio che si associassero al lavoro successivamente saranno inseriti nel gruppo di lavoro sulla base delle indicazioni del docente
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: (Trattati e) Statuto della Corte di giustizia
Regolamento di procedura della Corte di giustizia
Comunicazione della Corte di giustizia sui rinvii pregiudiziali
ELMC case (and rules)
Materiali di approfondimento assegnati dal docente
Testi di riferimento:
  • C. Amalfitano, M. Condinanzi, P. Iannuccelli (a cura di), Le regole del processo dinanzi al giudice dell'Unione europea. Napoli: Editoriale Scientifica, 2017. testo di mera referenza per l'approfondimento del processo comunitario Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Flipped classroom
  • Work-integrated learning
  • Peer feedback
  • Videoriprese realizzate dal docente o dagli studenti
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Kaltura (ripresa del desktop, caricamento di files su MyMedia Unipd)
  • Riprese in studio (Open set dell'Ufficio DLM, Lightboard, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Pace, giustizia e istituzioni forti