Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Insegnamento
RECUPERO E CONSERVAZIONE DEGLI EDIFICI E LABORATORIO
INP7081297, A.A. 2021/22

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
IN0533, ordinamento 2010/11, A.A. 2021/22
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BUILDING RESTORATION AND CONSERVATION AND LABORATORY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA

Docenti
Nessun docente assegnato all'insegnamento

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline tecnologiche per l'architettura e la produzione edilizia ICAR/10 12.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso V Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 3.0 60 15.0
LEZIONE 9.0 95 130.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/03/2022
Fine attività didattiche 15/06/2022
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2010

Syllabus
Prerequisiti: Per la comprensione dei contenuti principali del corso, è indispensabile, avere superato con profitto gli esami dei corsi di: Architettura Tecnica I e II.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha le seguenti conoscenze ed abilità attese:
1. Saper svolgere l’attività di conoscenza del fabbricato intesa come sviluppo del processo di conoscenza e sua articolazione nelle diverse fasi
2. Sapere elaborare la scheda del fabbricato in applicazione della metodologia elaborata per lo svolgimento della attività di conoscenza del sistema edilizio
3. Conoscere ed applicare la metodologia dell’approccio esigenziale per il progetto di recupero di edifici esistenti
4. Conoscere le norme regolamentari che regolano gli interventi di recupero edilizio
Modalita' di esame: Durante il corso sono proposte le seguenti esercitazioni:
- Elaborazione della scheda del fabbricato (40%);
- Elaborazione del progetto di recupero su tema assegnato (40%);
La verifica delle conoscenze e delle abilità attese viene effettuata attraverso la valutazione delle esercitazioni proposte durante il corso e nella valutazione dell’orale-scritto proposto a fine corso e/o durante il colloquio orale, dell’apprendimento dei contenuti oggetto delle lezioni frontali.
La valutazione della preparazione dello studente si baserà quindi sulla valutazione della esercitazione scheda del fabbricato (40%), sulla valutazione del progetto (40%) e sulla valutazione dell'apprendimento dei contenuti teorici, corrispondente alla parte orale (20%).
Le esercitazioni e la parte orale in base ai pesi attribuiti contribuiscono a determinare il voto finale.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite sono:
1. Completezza delle conoscenze acquisite;
2. Capacità di redigere con competenza gli elaborati oggetto di esercitazione sui temi assegnati;
3. Conoscenza dei contenuti del corso erogati nelle lezioni frontali.
Contenuti: Richiami dei principali concetti riferiti al Sistema Edilizio: destinazione d'uso degli edifici, tipi di utenza,attività svolte,contesto ambientale, fenomeni, sollecitazioni, relazione agente-azione-effetto. Il metodo dell'approccio esigenziale nel recupero: le classi di esigenze,relazione esigenza-requisito-prestazione. L'articolazione del Sistema Edilizio nei sub-sistemi tecnologico, ambientale e funzionale-spaziale.
L'indagine storica finalizzata all'intervento di recupero: le fonti documentarie, metodologia di indagine, analisi ed elaborazione dei documenti. Esempi e casi studio.
Il rilevamento architettonico: metodi diretti, strumentali e fotogrammetrici. Il progetto del rilievo: esempi e casi studio.
Patologia edilizia e diagnostica. Il lavoro diagnostico,la costruzione di mappe, reti e alberi di eventi, le principali anomalie: terminologia e riconoscimento, riferimenti normativi.
Tecniche per il trattamento dell’umidità di risalita capillare: soluzioni tradizionali ed innovative.
Definizione degli interventi edilizi nella normativa di riferimento (L. 457 e succ.). La prassi amministrativa per la presentazione dei progetti per interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia.
La manutenzione: concetti base.Il recupero di edifici industriali nell’area veneta: casi studio. Il concetto della sostenibilità negli interventi di recupero.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le attività prevedono ore di lezione in aula dove su supporto informatico (file powerpoint) vengono spiegati i contenuti del corso. In parallelo alla attività frontale è organizzato il Laboratorio dedicato alle attività di esercitazione consistenti nella elaborazione individuale della scheda del fabbricato e nella elaborazione del progetto per gruppi di studenti di 3-5. Tutte le esercitazioni proposte e svolte dallo studente sono soggette a revisione durante tutto il periodo del corso; esse consentono allo studente di apprendere con gradualità le competenze obiettivo delle stesse.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutto il materiale didattico presentato durante le lezioni frontali è reso disponibile sulla piattaforma moodle.
Testi di riferimento: