Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA
Insegnamento
TIROCINIO (TERZO ANNO)
SUP3050879, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (Ord. 2017)
IA1870, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese THIRD YEAR TRAINING
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (Ord. 2017)

Docenti
Responsabile ETTORE FELISATTI M-PED/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
ALTRO Attività di tirocinio -- 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 FELISATTI ETTORE (Presidente)
CALOGERO MARIACRISTINA (Membro Effettivo)
FERRARO GILBERTO (Membro Effettivo)
TONEGATO PIETRO (Membro Effettivo)

Syllabus
Note: PREREQUISITI
Per l’accesso al Tirocinio del 3° anno di corso è necessario aver superato il Tirocinio del 2° anno di corso e aver maturato 85 CFU.
CONOSCENZE E ABILITA' DA ACQUISIRE
Predisporre e utilizzare strumenti di osservazione per la rilevazione dei processi di insegnamento-apprendimento in classe/sezione.
Progettare, condurre e valutare interventi didattici nelle classi/sezioni; focus: progettazione e conduzione.
Conoscere e utilizzare modalità e strumenti per l’autoosservazione, la documentazione delle esperienze, la riflessione e l’autovalutazione in chiave professionalizzante.
Relazionarsi nei contesti educativi, formativi e professionali.
MODALITA' DI ESAME
Valutazione integrata che vede coinvolti il tutor coordinatore, il tutor organizzatore, il tutor del tirocinante e lo studente stesso.
CRITERI DI VALUTAZIONE
La valutazione del tirocinio rileva le competenze professionali in formazione e prende in considerazione il progetto di tirocinio, i processi di apprendimento attivati e documentati dallo studente nel tirocinio diretto e indiretto, la relazione annuale. La valutazione è espressa su cinque livelli di giudizio: Insufficiente, Sufficiente, Buono, Distinto, Ottimo. In presenza di un giudizio di insufficienza, il tirocinio svolto non viene considerato valido e andrà ripetuto.
CONTENUTI
Osservazione partecipante dei processi di insegnamento-apprendimento.
Progettazione, conduzione e valutazione di un intervento didattico in classe o in sezione.
Approfondimento dei temi connessi all’osservazione, alla progettazione e alla conduzione.
Modalità e strumenti per l’autoosservazione, la documentazione delle esperienze, la riflessione e l’autovalutazione in chiave professionalizzante.
ATTIVITA' DI APPRENDIMENTO PREVISTE E METODOLOGIE DI INSEGNAMENTO
Il tirocinio del 3° anno di corso ha la durata di 150 ore, pari a 6 CFU, e prevede attività raccordate di tirocinio diretto e il tirocinio indiretto. La frequenza è obbligatoria.
Il tirocinio diretto è finalizzato all’esperienza nei contesti scolastici; si svolge nelle istituzioni scolastiche convenzionate e è seguito dal Tutor dei Tirocinanti. Per 3° anno di corso sono previste attività di osservazione, progettazione, conduzione e valutazione di interventi didattici nella classe/sezione.
Il tirocinio indiretto è finalizzato al supporto delle diverse fasi del tirocinio diretto; mira allo sviluppo di competenze riflessive sulla professione docente, è seguito da un Tutor Coordinatore e Tutor Organizzatore, può essere effettuato in presenza o blended (Tirocinio On Line). Esso prevede la progettazione dell’attività osservativa e di intervento; la documentazione dell’attività; l’elaborazione di strumenti e scelte didattiche in relazione ai saperi teorici e operativi; la riflessione sul proprio agire; la valutazione delle proprie competenze professionali in formazione. Nello specifico per il 3° anno di corso sono previste attività - in presenza e on line - di gruppo, individuali, laboratoriali, di scrittura riflessiva, condivisione e peer-rewiev, di simulazione ispirata al Microteaching.
Gruppi e sedi di tirocinio sono stabiliti in base alle disponibilità organizzative.
EVENTUALI INDICAZIONI SUI MATERIALI DI STUDIO
Il Regolamento di Tirocinio è pubblicato nell’homepage del Corso di Laurea. Ciascuna annualità e ciascun gruppo dispone di un apposito spazio in Moodle per i materiali, le comunicazioni, le attività, la documentazione.