Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA CIVILE
Insegnamento
LABORATORY OF MATERIALS FOR TRANSPORT INFRASTRUCTURES
INP7081019, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA CIVILE
IN0517, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum SISTEMI E INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO [004PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LABORATORY OF MATERIALS FOR TRANSPORT INFRASTRUCTURES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale (ICEA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dicea/course/view.php?idnumber=2018-IN0517-004PD-2017-INP7081019-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIOVANNI GIACOMELLO 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria civile ICAR/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 2018 01/10/2018 15/03/2020 GIACOMELLO GIOVANNI (Presidente)
PASETTO MARCO (Membro Effettivo)
PASQUINI EMILIANO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: "Strade Ferrovie e Aeroporti", "Progetto di infrastrutture viarie".
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’insegnamento si pone l’obiettivo di conferire all’allievo le conoscenze necessarie per poter operare, come professionista o presso Imprese o Enti gestori di infrastrutture, quale tecnico specializzato nella progettazione (inclusa DL), costruzione e manutenzione di sovrastrutture, con capacità di rapportarsi alle problematiche concernenti le pavimentazioni stradali e aeroportuali.
A tal fine, il corso è articolato in lezioni di laboratorio ed esercitazioni, completate – secondo necessità - da didattica frontale, seminari di approfondimento e visite di studio.
Modalita' di esame: Prova orale, comprensiva di prova pratica in laboratorio.
Criteri di valutazione: Per superare con esito positivo la valutazione dell'apprendimento, lo studente deve dimostrare di possedere il bagaglio completo delle conoscenze.
Sarà positivamente valutata la padronanza delle abilità generali e specifiche, con relativa capacità di elaborazione personale delle conoscenze.
La valutazione massima è raggiunta dimostrando una conoscenza approfondita dei contenuti del corso e brillantezza nella esposizione orale.
Contenuti: • I materiali tradizionali ed innovativi dell’ingegneria delle infrastrutture di trasporto (aggregati, leganti, conglomerati, ecc.): approfondimenti.
• Le prove di caratterizzazione ed accettazione dei materiali: normativa di riferimento, strumentazione, realizzazione pratica dei test per la comprensione delle funzioni, obiettivi, criticità.
• Le prove di laboratorio ed in situ per la caratterizzazione fisico-meccanica della pavimentazione stradale/aeroportuale: normativa di riferimento, attrezzatura, realizzazione pratica dei test per la comprensione delle funzioni, obiettivi, criticità.
• La redazione dei rapporti di prova e la relativa interpretazione.
• Introduzione alla teoria visco-elasto-plastica per la comprensione del comportamento dei materiali stradali/aeroportuali e relativi riscontri nelle prove sperimentali.
• Prove avanzate: Modulo di rigidezza del materiale (significato di modulo elastico, modulo resiliente, modulo complesso); Resistenza alla fatica; resistenza alle deformazioni permanenti.
• I danni alla pavimentazione e teoria del danno, tecnologie di ripristino delle pavimentazioni stradali/aeroportuali (rinforzi, riutilizzo di materiale con tecnica bitume schiumato, ecc.).
• Caratterizzazione superficiale delle pavimentazioni.
• Applicazione della termografia allo studio delle sovrastrutture.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Didattica frontale mediante videoproiezioni e lavagna. Attività pratiche eseguite in laboratorio. Esercitazioni in aula e in laboratorio. Seminari e visite di studio (eventuali).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Slides delle lezioni, protette da password, da scaricare nel sito: https://sites.google.com/site/stradeferrovieaeroportigroup/Home
Le slides delle lezioni saranno disponibili anche sulla piattaforma Moodle del corso di laurea.
Testi di riferimento:
  • Santagata, F. A., Pasetto, M., Pasquini, E. et al., Strade - Teoria e tecnica delle costruzioni stradali. Milano: Pearson, 2016. vol. 2
  • Nikolaides, A., Highway engineering - Pavements, materials and control of quality. Boca Raton: CRC Press - Taylor and Francis Group, 2015. Cerca nel catalogo
  • Kim, Y. R., Modeling of asphalt concrete. Reston: ASCE, New York [etc.], McGraw-Hill, 2009. Cerca nel catalogo
  • Mallick, R. B.; El-Korchi, T., Pavement engineering: principles and practice. Boca Raton: CRC Press - Taylor and Francis Group, 2017. Third Edition
  • Brown, E. R., et al., Hot mix asphalt: materials, mixture design and construction. Lanham: NAPA Research and Education Foundation, 2009. Cerca nel catalogo
  • Papagiannakis, A.T.; Masad, E.A., Pavement design and materials. Hoboken: NJ, John Wiley and Sons, 2008. Cerca nel catalogo
  • Fwa, T. F., The handbook of highway engineering. Boca Raton: CRC Press, Taylor & Francis Group, 2006. Cerca nel catalogo
  • Ferrari, P.; Giannini, F., Ingegneria stradale: corpo stradale e pavimentazioni (vol. 2). [milano]: ISEDI, 2007. vol 2

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Energia pulita e accessibile Industria, innovazione e infrastrutture Citta' e comunita' sostenibili Consumo e produzione responsabili