Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA MECCATRONICA
Insegnamento
SCAMBIO TERMICO NELLE APPARECCHIATURE ELETTRONICHE
INL1000511, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA MECCATRONICA
IN0529, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HEAT TRANSFER IN ELECTRONIC EQUIPMENT
Sito della struttura didattica http://www.gest.unipd.it/it/corsi/corsi-di-studio/corsi-di-laurea-magistrale/ingegneria-meccatronica/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SIMONE MANCIN ING-IND/10

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative ING-IND/10 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 2018 01/10/2018 15/03/2020 MANCIN SIMONE (Presidente)
ZILIO CLAUDIO (Membro Effettivo)
LONGO GIOVANNI ANTONIO (Supplente)
9 2017 01/10/2017 15/03/2019 MANCIN SIMONE (Presidente)
ZILIO CLAUDIO (Membro Effettivo)
LONGO GIOVANNI ANTONIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Per il proficuo raggiungimento degli obiettivi prefissati sono richieste conoscenze di base di Fisica Tecnica (I e II principio della Termodinamica, conduzione termica, convezione termica e radiazione).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso ha le seguenti conoscenze e abilità attese:
- Conoscenza dei processi di generazione interna di calore di calore nelle apparecchiature elettroniche.
- Conoscenza dei processi di scambio termico nelle apparecchiature elettroniche.
- Conoscenza della fluidodinamica nelle apparecchiature elettroniche.
- Conoscenza delle tecniche passive di scambio termico intensificato.
- Abilità nell'analizzare e risolvere i problemi di scambio termico nelle apparecchiature elettroniche mediante tecniche teoriche, sperimentali e attraverso l’utilizzo di codici di simulazione numerica (ANSYS, Fluent).
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità attese viene effettuata con una prova d’esame articolata in due parti.
Prima parte: Lo studente dovrà autonomamente sviluppare alcuni esempi pratici di calcolo e analisi termica anche con l’ausilio del codice di simulazione numerica ANSYS.
Seconda parte: prova orale durante la quale vengono discussi gli elaborati presentati dallo studente (prima parte). Si procede poi alla discussione degli argomenti del corso per verificare le conoscenze acquisite.
Criteri di valutazione: I criteri di valutazione con cui verrà effettuata la verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite sono:
- Completezza delle conoscenze teoriche acquisite nella valutazione dei processi di scambio termico e sulla fluidodinamica nelle apparecchiature elettroniche.
- Capacità nell'applicare le conoscenze teoriche al calcolo termico e fluidodinamico delle apparecchiature elettroniche.
- Livello di autonomia acquisito nell'interpretazione e soluzione di problematiche termiche e fluidodinamiche.
- Capacità espositive e rigorosità nella trattazione ed esposizione delle tematiche.
- Abilità nell’utilizzo della strumentazione tecnica e dei software a disposizione.
Contenuti: I contenuti specifici del corso si possono riassumere nei seguenti punti:
- Generazione interna di calore nelle apparecchiature elettroniche.
- Scambio termico nelle apparecchiature elettroniche
- Analisi fluidodinamica delle apparecchiature elettroniche.
- Vaporizzazione
- Tecniche passive di scambio termico intensificato: trattamenti superficiali, superfici estese, inserti e turbolatori, mini e micro-canali.
- Tecniche attive e passive di raffreddamento di componenti elettronici: cicli frigoriferi a mini-compressione, tubi di calore e materiali a cambiamento di fase.
- Software di simulazione numerica per problemi di scambio termico (ANSYS, Fluent).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il Corso è articolato nelle seguenti attività:
- Studio teorico dei processi di scambio termico e della fluidodinamica attraverso lezioni frontali anche con l’utilizzo di presentazioni PowerPoint.
- Applicazione dell'analisi termica e fluidodinamica alle apparecchiature elettroniche con svolgimento di esercizi numerici anche con l’ausilio di codici numerici commerciali (esempio ANSYS, Fluent).
- Prove presso il laboratorio di termotecnica e il laboratorio di nano-fluidi.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Tutto il materiale didattico presentato durante le lezioni sarà reso disponibile nella piattaforma moodle.
Il materiale di studio comprende:
- appunti e dispense delle lezioni e presentazioni powerpoint;
- articoli di riviste internazionali.
Testi di riferimento:
  • Incropera, Frank P.; Dewitt, David P., Fundamentals of heat and mass transferFrank P. Incropera, David P. Dewitt. New York: J. Wiley, 2015. Cerca nel catalogo
  • Bonacina, Cesare; Cavallini, Alberto, Trasmissione del caloreCesare Bonacina, Alberto Cavallini, Lino Mattarolo. Padova: Cleup, 1985, --. Cerca nel catalogo
  • Remsburg, Ralph, Thermal design of electronic equipmentRalph Remsburg. Boca Raton: CRC Press, 2001. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Interactive lecturing
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • ANSYS Fluent

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Energia pulita e accessibile Industria, innovazione e infrastrutture Agire per il clima