Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA CIVILE E INDUSTRIALE
Insegnamento
MEDICINA DEL LAVORO
INP5073337, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA CIVILE E INDUSTRIALE
IN2291, ordinamento 2016/17, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese OCCUPATIONAL MEDICINE
Sito della struttura didattica http://is.dii.unipd.it/ingegneria-della-sicurezza-civile-e-industriale/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANDREA TREVISAN MED/44
Altri docenti CHIARA VIANELLO ING-IND/25

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SCO2045589 IGIENE E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO ANDREA TREVISAN SC1157

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ambito giuridico-economico MED/44 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 a.a.2018/19 20/01/2015 30/11/2019 TREVISAN ANDREA (Presidente)
PANIZZOLO ROBERTO (Membro Effettivo)
CHIARA FEDERICA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Igiene Industriale
Lo studente deve acquisire le conoscenze necessarie a comprendere i pericoli (e i rischi correlati) presenti negli ambienti di lavoro (chimici, fisici e biologici) compresi i laboratori di ricerca. Viene istruito sulle metodiche per una valutazione dell'esposizione sia ambientale che biologica.

Modulo per Ingegneria della Sicurezza 1 CFU (Prof. Maschio)
Pericolosità nell’utilizzo e manipolazione di sostanze chimiche
Lettura delle schede di sicurezza
Cenni sui processi di combustione
Proprietà dei composti : Infiammabilità, limiti di esplosività, tossicità, compatibilità e reattività sostanze chimiche.
Limiti di vulnerabilità di persone esposte a irraggiamento termico, onde di pressione, rilasci tossici.
Utilizzo di software dedicato.
Modalita' di esame: Prova scritta (scelta multipla)
Criteri di valutazione: In base alle conoscenza acquisite e alla capacità di comprensione delle informazioni fornite durante il corso.
Contenuti: Igiene Industriale
Legislazione esistente nel campo dell'igiene del lavoro, degli infortuni e delle malattie professionali; strutture tecniche e sanitarie preposte ai controlli e alla tutela.
L'accertamento di igiene industriale: ispezione e indagine preliminare; le schede tecnico-tossicologiche; strategie e programmazione delle indagini ambientali. La valutazione dei rischi in ambiente di lavoro: significato e procedure.
Tecniche di campionamento di polveri, fibre, fumi, gas e vapori: campionamenti istantanei, sequenziali, integrati e continui; campionamenti d'area e personali, attivi e passivi.
Metodi di misura e di valutazione di inquinanti fisici: rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione, radiazioni ionizzanti e non ionizzanti. Elementi di ergonomia.
Le massime concentrazioni tollerabili: i TLVs per sostanze chimiche (TLV-TWA, TLV-STEL, TLV-C); TLV per miscele e sostanze cancerogene; i limiti per inquinanti fisici. Modalità di definizione e significato dei valori limite e dei valori di riferimento.
Limiti di legge in Italia.
La sicurezza nei luoghi di lavoro: nozioni di antiinfortunistica.
Inquinamento degli ambienti confinati e dell'ambiente di vita.
Tecniche di prevenzione primaria e secondaria. I dispositivi di protezione individuale.
Cenni di tossicologia industriale: assorbimento, distribuzione, metabolismo ed escrezione dei tossici. Il monitoraggio biologico: indicatori di dose e di effetto.

Modulo per Ingegneria della Sicurezza 1 CFU (Prof. Maschio)
Pericolosità nell’utilizzo e manipolazione di sostanze chimiche
Lettura delle schede di sicurezza
Cenni sui processi di combustione
Proprietà dei composti : Infiammabilità, limiti di esplosività, tossicità, compatibilità e reattività sostanze chimiche.
Limiti di vulnerabilità di persone esposte a irraggiamento termico, onde di pressione, rilasci tossici.
Utilizzo di software dedicato.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali. Esercitazioni in aula. Discussione di casi di studio.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: appunti di lezione e testo consigliato.
Testi di riferimento:
  • Andrea Trevisan, Rischi da agenti chimici, fisici e biologici. Padova: Libreria Progetto, 2011. Cerca nel catalogo