Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA CIVILE E INDUSTRIALE
Insegnamento
GEOMATICS METHODOLOGIES APPLIED TO ENVIRONMENTAL RISKS
INP6075206, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA CIVILE E INDUSTRIALE
IN2291, ordinamento 2016/17, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese GEOMATICS METHODOLOGIES APPLIED TO ENVIRONMENTAL RISKS
Sito della struttura didattica https://elearning.unipd.it/dii/course/view.php?id=811
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MASSIMO FABRIS ICAR/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria della sicurezza e protezione delle costruzioni edili ICAR/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 A.A. 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 FABRIS MASSIMO (Presidente)
MENIN ANDREA (Membro Effettivo)
ACHILLI VLADIMIRO (Supplente)
1 A.A. 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 MENIN ANDREA (Presidente)
FABRIS MASSIMO (Membro Effettivo)
ACHILLI VLADIMIRO (Supplente)
TARGA GABRIELE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di analisi matematica, fisica e statistica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’obiettivo del Corso è quello di fornire allo studente gli strumenti teorico-pratici e matematici necessari per l’esecuzione e la gestione dei dati derivanti da rilievi topografici finalizzati alla realizzazione, alla conoscenza e al monitoraggio, sia del territorio che delle infrastrutture, e il loro inserimento nei sistemi di riferimento utilizzati in ambito nazionale e internazionale.
Nell’ambito del Corso vengono quindi approfonditi gli aspetti teorici delle diverse metodologie topografiche di rilevamento (rilievi classici, GPS-GNSS, fotogrammetria, LiDAR - ALS e TLS - laser scanning aereo e terrestre, SAR), analizzate applicazioni pratiche in diversi ambiti di utilizzo nell’ambito della gestione dei rischi ambientali, le soluzioni matematiche adottate studiando anche le precisioni raggiunte. Inoltre, vengono presentati i principali strumenti che trovano impiego nell’ambito delle differenti metodologie, accennando alle procedure matematiche di elaborazione dei dati acquisiti e alle precisioni finali.
Modalita' di esame: Prova orale.
Mediante la prova orale viene valutato nel modo migliore l'accertamento dei risultati di apprendimento degli argomenti del Corso da parte dello studente, e la capacità dello stesso di risolvere problemi pratici di rilievo utilizzando gli 'strumenti' acquisiti durante il Corso.
Criteri di valutazione: La valutazione viene effettuata sulla base delle conoscenze e abilità acquisite dallo studente, dalla capacità di individuare soluzioni idonee a problemi pratici di rilievo, a quella di dimostrare padronanza con i differenti argomenti del Corso.
Contenuti: Introduzione alla Geomatica: panoramica sui principi di Geodesia, Topografia e Cartografia; strumenti per il rilievo topografico, posizionamento GPS-GNSS, elaborazione dei dati acquisiti.
Principi di Fotogrammetria e LiDAR.
Il ruolo della fotogrammetria nelle applicazioni connesse alla mappatura (acquisizione di immagini e misura sulle immagini). Relazioni matematiche tra l’immagine e lo spazio oggetto. Problemi diretti e inversi di trasformazioni proiettive e trasformazioni di coordinate. Condizioni di collinearità e complanarità. Procedure di orientamento (interno, esterno, relativo e assoluto). Misura e correzione delle coordinate immagine. Formazione del modello stereoscopico e analisi degli errori. Modelli matematici per la generazione della strisciata e la compensazione del blocco. Piano di volo. Principi di LiDAR: TLS e ALS. Time Of Flight contro sistemi basati sulle misure di fase. Caratteristiche degli strumenti.
Modellazione digitale del terreno.
Concetti di modellazione digitale del terreno (DTM, DEM, DSM, DTMM), loro attuazione e applicazioni in Ingegneria Geomatica e nel monitoraggio ambientale. Vengono approfondite le tecniche matematiche utilizzate (modelli matematici per l’estrazione di superfici 3D) per l’acquisizione (generazione di dati mediante la fotogrammetria, digitalizzazione di dati cartografici, altri metodi: SAR, e altimetri laser), l’elaborazione, la gestione e le applicazioni di DTM. Modelli di DTM (Grid, curve di livello e TIN). Rappresentazione delle superfici da dati puntuali utilizzando le medie mobili, proiezioni lineari e le tecniche di Kriging. Metodi di ricampionamento delle Grid e algoritmi di ricerca utilizzati nel gridding e nell’interpolazione dei dati. Prodotti derivati dal DTM (mappe di pendenza, aspect maps, viewsheds e watershed). Applicazioni di DTM nel calcolo dei volumi e nella generazione di ortofoto.
Rilievi ad alta precisione.
Applicazioni per il monitoraggio strutturale e ambientale
Casi di studio nel rilievo ad alta precisione finalizzati al monitoraggio dei rischi ambientali. Monitoraggio del danno di edifici ed infrastrutture. Monitoraggio di aree in frana, aree vulcaniche, subsidenza, erosione costiera e valutazione dei rischi idro-geologici con dati geomatici. Analisi e rappresentazione spaziale multi-temporale e multi-risoluzione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Didattica frontale.
Presentazione e descrizione della strumentazione topografica ed esempi di misura con il coinvolgimento degli studenti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispense e appunti delle lezioni.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Problem based learning
  • Case study
  • Questioning
  • Problem solving

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Agire per il clima La vita sulla Terra