Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA CIVILE E INDUSTRIALE
Insegnamento
SICUREZZA DEI SISTEMI ELETTRICI
INP5073457, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DELLA SICUREZZA CIVILE E INDUSTRIALE
IN2291, ordinamento 2016/17, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum INDUSTRIALE [002PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SAFETY OF ELECTRICAL SYSTEMS
Sito della struttura didattica https://elearning.unipd.it/dii/course/view.php?id=811
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dii/course/view.php?idnumber=2018-IN2291-002PD-2017-INP5073457-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile FABIO BIGNUCOLO ING-IND/33

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria della sicurezza e protezione industriale ING-IND/33 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2016

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 A.A. 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 BIGNUCOLO FABIO (Presidente)
TURRI ROBERTO (Membro Effettivo)
COPPO MASSIMILIANO (Supplente)
1 A.A. 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 BIGNUCOLO FABIO (Presidente)
TURRI ROBERTO (Membro Effettivo)
CALDON ROBERTO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il corso di Sicurezza dei Sistemi Elettrici sviluppa tematiche e specificità impiantistiche dei sistemi elettrici nell’ottica del rispetto delle condizioni di sicurezza per gli impianti e per le persone. Sono conseguentemente richieste come prerequisito, in particolare, le nozioni che gli studenti hanno modo di apprendere nel corso di Elettrotecnica (laurea triennale) o perlomeno nei corsi di Fisica. Nella prima parte del corso, verranno riassunti e discussi in aula, in forma sintetica, i concetti di base che saranno necessari per la comprensione delle successive lezioni.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del corso, lo studente acquisirà le nozioni di base inerenti gli impianti elettrici a diversi livelli di tensione, sarà in grado di identificare i componenti principali dei sistemi elettrici e conoscerà i requisiti di sicurezza imposti dalle normative. Gli obiettivi del corso, ovvero le abilità da acquisire, sono quindi: a) comprendere l'importanza del vettore elettrico nella sicurezza di un sistema complesso; b) saper individuare eventuali criticità di progettazione in un impianto elettrico con riferimento al rispetto dei criteri di sicurezza richiesti; c) saper dialogare con le altre figure professionali coinvolte nella progettazione, nell’esecuzione e nelle attività di manutenzione sugli impianti elettrici, in relazione al rispetto delle condizioni di sicurezza. Il raggiungimento di tali abilità è corredato da una opportuna base nozionistica e da una adeguata proprietà di linguaggio tecnico sulle tematiche specifiche.
Modalita' di esame: Verranno proposti agli studenti non meno di 4 appelli d'esame, di cui almeno 2 in sessione estiva, 1 in sessione autunnale e 1 in sessione invernale. Le date degli appelli d'esame sono proposte dal docente all'inizio del corso per l'intero anno accademico. Non sono previste prove intermedie di accertamento di profitto (compitini). La prova d’esame consiste nella risposta in forma scritta ad alcune domande aperte, che vertono strettamente sulle tematiche affrontate a lezione.
Criteri di valutazione: Per ogni quesito richiesto, il testo dell'esame riporta il punteggio massimo che viene assegnato, in relazione alla complessità del procedimento necessario e/o all'estensione della risposta richiesta. Viene valutata la bontà dell’elaborato prodotto dallo studente e, in particolare: a) la comprensione dei concetti presentati; b) la chiarezza espositiva (testuale e grafica); c) la capacità di esprimersi con opportuna sensibilità ingegneristica. Saranno valutate anche risposte parziali.
Contenuti: INTRODUZIONE ALLA SICUREZZA – Generalità - Principi generali
CONTATTI DIRETTI E INDIRETTI - Corrente elettrica e corpo umano - Correnti nel terreno - Protezione dai contatti indiretti - Impianto di terra - Protezione dai contatti diretti - Interruttore differenziale - Sistemi a bassissima tensione
DISPOSITIVI DI SEZIONAMENTO E CIRCUITI DI COMANDO - Dimensionamento dei dispositivi - Protezione dei motori
ALIMENTAZIONE DEI SERVIZI DI SICUREZZA
IMPIANTI ELETTRICI IN LUOGHI PERICOLOSI
MISURE E VERIFICHE
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso è strutturato in lezioni frontali, supportate da presentazioni proiettate a video. Le presentazioni sono messe a disposizione dal docente anticipatamente rispetto al loro utilizzo in aula. La struttura delle presentazioni ricalca fedelmente l'elenco delle tematiche che verranno presentate. Per tematiche che possono richiedere un approfondimento specifico, anche in risposta a richieste puntuali da parte degli studenti, potranno essere dettagliati alcuni concetti con supporto tradizionale (lavagna in aula). Per quanto possibile, le lezioni sono arricchite con esempi e illustrazioni, utili per accrescere la sensibilità ingegneristica degli studenti e meglio esplicitare i concetti teorici trattati. Possono essere previste attività seminariali con il supporto di docenti e professionisti esterni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Si fa uso del testo di riferimento indicato di seguito, corredato da tutte le presentazioni che verranno proiettate durante il corso. Tali presentazioni saranno condivise tramite Moodle con gli studenti, in modo che siano stampabili preliminarmente a quando verranno presentate in aula. Ciò consente un'agevole integrazione del materiale fornito con appunti di lezione, a cura degli studenti. Possono essere forniti a supporto documenti aggiuntivi per consentire agli studenti approfondimenti specifici su tematiche di particolare interesse.
Testi di riferimento:
  • Carrescia, Vito, Fondamenti di sicurezza elettricaVito Carrescia. Torino: TNE, 2016. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Story telling
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)