Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE
Insegnamento
PROGRAMMAZIONE ED ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SANITARI
MEO2044815, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE
ME1933, ordinamento 2012/13, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 12.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ORGANIZATION AND MANAGEMENT OF HEALTH SERVICES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE

Docenti
Responsabile CHIARA BERTONCELLO MED/42
Altri docenti DONATA FAVRETTO MED/43
MARCO MARCHESINI
GIAMPAOLO MASTELLARO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE * Scienze dell'assistenza sanitaria MED/42 6.0
CARATTERIZZANTE Scienze del management sanitario SECS-P/07 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze del management sanitario SPS/09 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze della prevenzione e dei servizi sanitari MED/43 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 12.0 120 180.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2012

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 Commissione 2018/2019 01/10/2018 30/04/2020 BERTONCELLO CHIARA (Presidente)
FAVRETTO DONATA (Membro Effettivo)
MARCHESINI MARCO (Membro Effettivo)
MASTELLARO GIAMPAOLO (Membro Effettivo)
SCAPELLATO MARIA LUISA (Supplente)
5 Commissione 2017/18 02/10/2017 30/04/2019 BERTONCELLO CHIARA (Presidente)
FAVRETTO DONATA (Membro Effettivo)
MARCHESINI MARCO (Supplente)
MASTELLARO GIAMPAOLO (Supplente)
TREVISAN ANDREA (Supplente)
4 Commissione 2016/17 01/10/2016 30/04/2018 BERTONCELLO CHIARA (Presidente)
FAVRETTO DONATA (Membro Effettivo)
MARCHESINI MARCO (Supplente)
MASTELLARO GIAMPAOLO (Supplente)
TREVISAN ANDREA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: PROGRAMMAZIONE ED ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SANITARI
Descrivere i modelli organizzativi in sanità.
Sviluppare progetti assistenziali ed organizzativi nell’ambito di Unità Operative Semplici.
Valutare l’efficacia, l’efficienza ed il rendimento di un sistema operativo e applicare metodi e strumenti della funzione di controllo sanitario (verifica e valutazione).

MEDICINA LEGALE
Il Corso fornirà pertanto conoscenze basilari delle relative problematiche di interesse forense, unitamente agli aspetti metodologici per la risoluzione delle stesse, al fine di garantire un miglioramento della qualità dell'assistenza nell’ambito delle attività di prevenzione e tutela e della salute e stimolare la crescita di una dinamica innovativa che contribuisca allo sviluppo di una cultura e di un modo di operare teso all'uso appropriato dell'offerta di prestazioni sanitarie.

SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO
Caratteristiche del lavoro nella società contemporanea.

ECONOMIA AZIENDALE
Conoscenze delle basi che regolano le richieste ed offerte di beni e servizi in sistemi di libero mercato e in sistemi ad economia pianificata. Conoscenze relative all'economia dei beni pubblici, alle peculiarità dell’ambito sanitario, alla giustificazione dell’intervento pubblico in sanità.
Comprensione delle conseguenze derivanti dall’applicazione di diversi modelli economico-organizzativi possibili.
Capacità di individuare l’offerta più conveniente in funzione dei prezzi, modalità di sconto e/o pagamento. Comprensione degli strumenti per il controllo economico delle Aziende Sanitarie (AS). Acquisizione della capacità di analizzare situazioni complesse e di allocare in modo ottimale risorse economiche limitate. Acquisizione della capacità di comprendere i risultati delle analisi di variabilità e di comprendere le relative rappresentazioni grafiche, formulando ipotesi per l’individuazione di possibili anomalie per inadeguatezza o inappropriatezza di erogazione.
Acquisire le capacità per svolgere analisi di valutazione economica che considerino i benefici derivanti dalla scelta tra diverse tecnologie-dispositivi-procedure-processi-programmi (in entrata-acquisto o uscita-erogazione) in ambito aziendale, ospedaliero, territoriale, ambientale.
Modalita' di esame: Scritto e orale(discussione di elaborati).
Criteri di valutazione: PROGRAMMAZIONE ED ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SANITARI
Acquisizione e comprensione dei principi di organizzazione e programmazione dei servizi sanitari, capacità di applicare tali conoscenze nell'elaborazione di un progetto obiettivo.

MEDICINA LEGALE
SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO
ECONOMIA AZIENDALE
Contenuti: PROGRAMMAZIONE ED ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SANITARI
Modelli di sistema salute/servizi.
Modelli di Sistemi Sanitari.
Organizzazione del SSN Italiano.
Metodologia del processo di pianificazione in sanità.
Metodi e strumenti di verifica e valutazione in sanità.

MEDICINA LEGALE
Introduzione. Generalità sul Diritto. Ordinamento giudiziario.
Nesso di causalità materiale.
Reati di interesse nell’ambito della prevenzione.
Vesti giuridiche. Doveri delle professioni sanitarie.
Certificazioni. Documentazione sanitaria e cartella clinica.
Infortuni e malattie professionali (TU 1124/65 e D.Lgs 38/00)
Sostanze d’abuso in ambiente di lavoro.
Responsabilità professionale. L’errore.
Nozioni di ecotossicologia.
Aspetti medico-legali della D.Lgs. 81/08

SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO
Il corso affronterà le problematiche della realtà attuale del mercato del lavoro, nella difficile composizione del rapporto tra domanda ed offerta di lavoro nel nostro paese.
temi di approfondimento saranno soprattutto i seguenti: la rigidità del mercato del lavoro italiano, il ruolo dell'istruzione, i processi di terziarizzazione, la composizio dell'occupazione ed i livelli professionali, la diffusione delle forme di lavoro instabile, le politiche attive del lavoro.

ECONOMIA AZIENDALE
Elementi di economia aziendale: bisogni, beni, servizi; diagramma di redditività e BEP; costi, prezzi e politiche di sconto; calcolo di attualizzazione; scorte e rotazione; contabilità analitica; il budget operativo per la programmazione e controllo dinamici; il budget economico-finanziario. Indicatori di produzione e di qualità gestionale. Indici economico-finanziari.
Sistemi ad economia di mercato e ad economia pianificata. Peculiarità del settore sanitario: bisogni e domanda di salute; incertezza della domanda e asimmetria informativa; conflitto di interessi ed esternalità dei consumi; intervento pubblico e partnership pubblico-privato.
Teoria dell’economia del benessere ed approccio paretiano: la frontiera delle possibilità , l’efficienza allocativa e la curva del benessere sociale. Modelli economici liberisti e modelli egualitaristi.
Le meta-analisi e le rappresentazioni Box-Plot e Forrest-Plot.
Componenti del bilancio di esercizio e patrimoniale delle AS; contabilità analitica; budget della AS e raggiungimento degli obiettivi; indicatori di produttività e di qualità organizzativa; indicatori proxy e di qualità assistenziale. PSI e progetto HCQI; Indicatori di appropriatezza; Utilizzo degli indicatori.
Componenti intrinseche ed estrinseche del rischio. La gestione economica del rischio complessivo nelle A.S.
Le organizzazioni ad alta affidabilità (HRO’S). L’Analisi di Variabilità e la Ricerca delle anomalie. Il Funnel-Plot.
Perequazione delle risorse e vincoli di bilancio. Analisi di valutazione economica dei programmi sanitari:
Minimizzazione dei Costi, Analisi Costi-Efficacia, Analisi Costi-Utilità, Analisi Costi-Benefici.
Analisi di sensitività. Sostenibilità e benessere sociale.
Ricerca e innovazione. Procedure di Health Technology Assessment
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, autoapprendimento (elaborazione di un progetto obiettivo, problem solving).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: PROGRAMMAZIONE ED ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SANITARI
Damiani – Ricciardi. Manuale di Programmazione e Organizzazione Sanitaria.
Casa Editrice Idelson-Gnocchi, II Ed. 2010
Vian. Programmazione ed economia sanitaria. Metodologie di base. Edizione Summa, 2002.

MEDICINA LEGALE
Puccini C, Istituzioni di Medicina Legale, Ambrosiana Ed., Milano, 5° ed, 2000.
Macchiarelli et al., Compendio di Medicina Legale, Minerva Medica Ed., Torino, 2° ed. 2002.

SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO
Emilio Reyneiri - Sociologia del mercato del lavoro volume I
Ed. Il Mulino, 2011.

ECONOMIA AZIENDALE
Levaggi e Capri. Economia sanitaria. Franco Angeli, Milano, IVa ed. ( 2008)
Drummond et all. Metodi per la valutazione economica dei programmi sanitari. Il pensiero scientifico editore, Roma, IIIa ed. (2011)
Dirindin e Vineis. Elementi di Economia Sanitaria. Il Mulino, Bologna (2003)
D.W. Young. Management Accounting in Health Care Organizations. Wiley & Sons, USA, 2nd ed. (2008)
Testi di riferimento:
  • Damiani – Ricciardi, Manuale di Programmazione e Organizzazione Sanitaria. --: Casa Editrice Idelson-Gnocchi, 2010. Cerca nel catalogo
  • Nicola Comodo, Gavino Maciocco, Igiene e sanità pubblica. Manuale per le professioni sanitarie. Nuova edizione. --: Carrocci Faber, 2011. Cerca nel catalogo