Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA CLINICO-DINAMICA
Insegnamento
PSICHIATRIA PSICODINAMICA
PS01111727, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA CLINICO-DINAMICA
PS1088, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PSYCHODYNAMIC PSYCHIATRY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ARIANNA PALMIERI M-PSI/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Psicologia dinamica e clinica M-PSI/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 PALMIERI ARIANNA (Presidente)
BENELLI ENRICO (Membro Effettivo)
CALVO VINCENZO (Membro Effettivo)
KLEINBUB JOHANN ROLAND (Membro Effettivo)
SAMBIN MARCO (Membro Effettivo)
7 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 PALMIERI ARIANNA (Presidente)
BENELLI ENRICO (Membro Effettivo)
CALVO VINCENZO (Membro Effettivo)
KLEINBUB JOHANN ROLAND (Membro Effettivo)
SAMBIN MARCO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: E' consigliato, ma non indispensabile, che lo studente abbia già acquisito delle conoscenze nell'ambito della psicologia clinico-dinamica
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso intende fornire allo studente conoscenze aggiornate sulla diagnosi e il trattamento dei disturbi psichiatrici in una prospettiva psicodinamica con alcune focalizzazioni nella prospettiva dell'integrazione con le neuroscienze (es.: considerando anche la psicofarmacologia).
Modalita' di esame: L'esame, previsto in modalità scritta, è articolato in due prove.

La prima consiste nella presentazione scritta di un caso clinico, in modalità analoga a come proposto a lezione e durante la didattica integrativa. L'esaminando è tenuto ad ipotizzare la possibile diagnosi principale ed una o più diagnosi differenziali, ed eventuali indicazioni di trattamento sulla base degli elementi forniti dal testo, coniugando le nozioni fruibili dal manuale di riferimento con i concetti affrontati durante le lezioni. Il tempo di svolgimento per la prima parte dell'esame sarà di 1h e 30 minuti. Il massimo della votazione ottenibile da questa prova è 25/30, alla quale verranno sommati i punti ottenuti dalla seconda.

La seconda prova, della durata di 30 minuti, consiste in una sola delle due alternative:
a) una relazione scritta o orale (in piccoli gruppi) basata sull'aggiornamento scientifico e critico di uno degli argomenti trattati a lezione, a scelta da parte degli studenti (opzione suggerita agli studenti che hanno frequentato il corso, durante il quale verranno dettagliate le modalità di questa modalità).
b) una domanda teorica basata sui contenuti del manuale di riferimento (scelta suggerita agli studenti che non hanno potuto frequentare il corso)

La valutazione massima ottenibile in questa prova è 5/30, da sommarsi alla valutazione della prima. Il massimo del punteggio è parimenti ottenibile sia nella modalità a che nella modalità b.
Criteri di valutazione: Nella prima prova viene valutata non tanto la correttezza della diagnosi, comunque apprezzata, quanto la bontà del ragionamento clinico che sottende la scelta diagnostica e di trattamento.

Nella prova relativa all'aggiornamento scientifico di uno dei temi affrontati a lezione è valutata la qualità dell'argomentazione e la qualità dei criteri di selezione degli studi.

Nella domanda teorica è valutata la completezza e l'accuratezza delle nozioni acquisite.

In tutte le prove è apprezzato anche l'eventuale riferimento ad elementi integrativi affrontati a lezione.
Contenuti: Cenni di storia della psicologia dinamica e della psichiatria; Psicofarmacologia nella psicologia dinamica; Interpretazione psicodinamica del funzionamento psichico normale (adattativo) e patologico; Approfondimento degli strumenti di diagnosi e di intervento peculiari dei paradigmi vigenti in psichiatria e quelli della psicologia clinico-dinamica, caratterizzando le analogie e le differenze. In particolare, verranno affrontate a lezione le categorie diagnostiche del DSM5, a cui il manuale di riferimento al corso si ispira, in una prospettiva psicodinamica.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni sono frontali. E' apprezzata la partecipazione attiva degli studenti
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Si suggerisce la frequenza alle lezioni;

Durante le lezoni saranno considerati ad integrazione del manuale di riferimento i seguenti articoli:


Kernberg, O. F. (2007). The almost untreatable narcissistic patient. Journal of the American Psychoanalytic Association, 55(2), 503-539.

Schimmenti, A., & Caretti, V. (2016). Linking the overwhelming with the unbearable: Developmental trauma, dissociation, and the disconnected self. Psychoanalytic Psychology, 33(1), 106.

Schimmenti, A. (2017). Elena: A case of dissociative identity disorder from the 1920s. Bulletin of the Menninger Clinic, 81(3), 281-298.
Testi di riferimento:
  • Gabbard G., Psichiatria Psicodinamica. Milano: Raffaello Cortina, 2015. dal cap.4 al cap.19 inclusi Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Case study
  • Questioning
  • Action learning
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Peer review tra studenti
  • Learning journal

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere