Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA
Insegnamento
PALEOCLIMATOLOGIA E PALEOOCEANOGRAFIA
SCM0018542, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
GEOLOGIA E GEOLOGIA TECNICA
SC1180, ordinamento 2009/10, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PALEOCLIMATOLOGY AND PALEOCEANOGRAPHY
Sito della struttura didattica http://www.geoscienze.unipd.it/corsi/corsi-di-laurea-di-secondo-livello
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Geoscienze
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/geoscienze/course/view.php?idnumber=2018-SC1180-000ZZ-2017-SCM0018542-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LUCA CAPRARO GEO/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline geologiche e paleontologiche GEO/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 0.33 5 3.25
LEZIONE 5.67 45 96.75

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2009

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
5 Commissione 2018/19 01/12/2018 30/11/2019 CAPRARO LUCA (Presidente)
FORNACIARI ELIANA (Membro Effettivo)
AGNINI CLAUDIA (Supplente)
4 Commissione 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 CAPRARO LUCA (Presidente)
FORNACIARI ELIANA (Membro Effettivo)
GIUSBERTI LUCA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base acquisite durante i corsi del triennio (geologia generale, geologia del sedimentario, paleontologia, geografia fisica...)
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente apprenderà le basi teoriche sulle dinamiche del sistema climatico attuale, con particolare riferimento ai domini oceanico e atmosferico, e acquisirà familiarità con i principali metodi di indagine utili a ricostruire le dinamiche di tali sistemi nel passato geologico.
Modalita' di esame: La verifica dell'apprendimento da parte dello studente verterà su un esame orale a domande aperte, della durata complessiva di una giornata per tutti i candidati, durante il quale si valuterà la capacità dello studente di realizzare collegamenti fra argomenti diversi e di rispondere con un approccio critico e originale.
Criteri di valutazione: La valutazione si baserà sul grado di conoscenza degli argomenti trattati, ma soprattutto sulla dimostrazione da parte dello studente di possedere adeguata autonomia di pensiero e senso critico. Saranno valutate in modo positivo eventuali integrazioni al programma gestite in modo indipendente dallo studente, quali lettura di pubblicazioni scientifiche e partecipazione a convegni sul tema.
Contenuti: Il Clima: definizioni. Le componenti del sistema climatico. I processi di feedback e le sinergie. Soglie climatiche e loro reversibilità. Gli approcci “storici” alla ricostruzione paleoclimatica. Le forzanti climatiche. L’insolazione e i suoi effetti: calcolo del bilancio energetico di un perfetto blackbody radiator a diversi tenori di CO2 atmosferica. L’idrosfera. Il concetto di “massa d’acqua”. Anatomia degli oceani: le correnti marine e i modi di circolazione verticale e orizzontale. Il sistema di circolazione globale. Le dinamiche di circolazione nel Mediterraneo: genesi delle principali masse d’acqua e budget volumetrici. L’atmosfera. Ocean-atmosphere coupling. I monsoni: origine ed effetti. Le principali oscillazioni climatiche (AO, NAO, AMO, ENSO). Gli Archivi del clima nel passato: alberi, coralli, ghiacciai, sedimenti continentali e marini. I Proxy del clima: proxy fisici, chimici, isotopici, biologici; proxy di temperatura, del livello del mare, delle precipitazioni, della produttività. Isotopi stabili. Frazionamento isotopico cinetico e di equilibrio. Standard isotopici e significato della notazione δ. Isotopi stabili dell’ossigeno. Frazionamento isotopico di equilibrio nel ciclo idrologico. Distillazione di Rayleigh: latitude effect e altitude effect. Utilizzo degli isotopi stabili dell’ossigeno come paleotermometri. Paleotemperatura ed effetto glaciale. Stratigrafia isotopica (MIS). Isotopi stabili del carbonio. Principali reservoir e meccanismi di flusso. Ciclo geochimico del carbonio: dissoluzione e idrolisi delle rocce. Ciclo biochimico del carbonio: δ13C e fotosintesi/respirazione. Il δ13C negli oceani: distribuzione verticale e orizzontale. Teoria dei Sistemi: sistemi lineari e sistemi caotici. Il problema di Poincarè e l’attrattore di Lorenz. Tempo di Lyapunov e stabilità del Sistema Solare. La teoria milankoviana del clima. Analisi spettrale: periodogrammi e wavelet. Il Pleistocene come paradigma della variabilità climatica naturale: evoluzione dei cicli climatici e dinamiche glaciali. Variabilità delle forzanti e delle risposte: congruenze e incongruenze. Le ipotesi sui meccanismi di innesco e disinnesco delle glaciazioni pleistoceniche. I sapropel del Mediterraneo e la ciclicità sedimentaria: loro utilizzo per la datazione delle successioni stratigrafiche. Astrocronologia e astrociclostratigrafia. Storia del clima. I principali eventi climatici nel passato geologico: il Great Oxygenation Event, la Snowball/Slushball Earth, l’ipertermale del Cretaceo. Il clima nel Cenozoico: dal Greenhouse world alle glaciazioni quaternarie. Ciclicità climatica ad alta frequenza: cicli di Dansgaard-Oeschger, cicli di Bond, Heinrich events. Le “sorprese climatiche”.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni in aula e un laboratorio sul campo, in occasione del quale si osserveranno le risposte sedimentarie ad alcuni degli eventi climatici discussi durante il Corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Materiale didattico fornito dal docente su piattaforma e-learning Moodle
Testi di riferimento:
  • Ruddiman, William F., Earth's climatepast and futureWilliam F. Ruddiman. New York: W. H. Freeman & Co, 2014. Cerca nel catalogo
  • Bradley, Raymond S., Paleoclimatologyreconstructing climates of the QuaternaryRaymond S. Bradley. San Diego \etc.!: Academic press, --. Cerca nel catalogo
  • Cronin, Thomas M., Paleoclimatesunderstanding climate change past and presentThomas M. Cronin. New York: Columbia University press, 2009. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Questioning
  • Problem solving
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Top Hat (active quiz, quiz)
  • MapleTA (quiz scientifici)
  • PAST

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Energia pulita e accessibile Industria, innovazione e infrastrutture Citta' e comunita' sostenibili Consumo e produzione responsabili Agire per il clima La vita sott'acqua La vita sulla Terra