Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
PHYSICS
Insegnamento
ADVANCED PHYSICS LABORATORY B
SCP7081758, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PHYSICS
SC2382, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum PHYSICS OF THE FUNDAMENTAL INTERACTIONS [001PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ADVANCED PHYSICS LABORATORY B
Sito della struttura didattica http://physics.scienze.unipd.it/2018/laurea_magistrale
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Fisica e Astronomia "Galileo Galilei"
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARCO BAZZAN FIS/03
Altri docenti GIANMARIA COLLAZUOL FIS/01
CHRISTIAN FARNESE FIS/04
GIAMPAOLO MISTURA FIS/03
GIOVANNA MONTAGNOLI FIS/01
GABRIELE SIMI FIS/01

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SCP7081758 ADVANCED PHYSICS LABORATORY B MARCO BAZZAN SC2382
SCP7081758 ADVANCED PHYSICS LABORATORY B MARCO BAZZAN SC2382

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative FIS/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
LABORATORIO 4.0 32 68.0 6
LEZIONE 2.0 16 34.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Laboratori degli anni precedenti e conoscenze di base di elettronica e ottica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Capacità di progettare e realizzare autonomamente un apparato sperimentale di misura. Capacità di analizzare criticamente i risultati per individuare possibili cause di errori sistematici. Capacità di utilizzare le conoscenze acquisite nel percorso di studi per analizzare i dati e ottenere una misura affidabile di una data grandezza fisica.
Modalita' di esame: Relazione scritta ed esame orale.
Criteri di valutazione: Autonomia nello svolgimento dell'esperienza, capacità di analisi critica dei risultati. Saranno inoltre valutate positivamente soluzioni originali proposte dallo studente al fine di condurre o migiorare le esperienze proposte.
Contenuti: Tecniche generali di fisica sperimentale moderna. In particolare saranno approfonditi elementi di elettronica, ottica, criogenia e tecnica del vuoto.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso ha un carattere prettamente pratico. Gli studenti partecipanti saranno ripartiti in gruppi da 2 - 3 persone ai quali sarà affidata la realizzazione di una esperienza di fisica da scegliere a piacere fra quattro tipologie di esperimenti: elettronica, ottica, fisica delle particelle, fisica nucleare e dello stato solido. Sono previste anche delle lezioni frontali nelle quali verranno dati elementi generali di fisica sperimentale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispense dei relatori disponibili sul web.
Testi di riferimento:
  • Saleh, Bahaa E. A.; Teich, Malvin Carl, Fundamentals of photonicsBahaa E. A. Saleh, Malvin Carl Teich. Hoboken: New Jersey, Wiley, --. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Action learning
  • Problem solving
  • Work-integrated learning