Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
Insegnamento
RELAZIONI PUBBLICHE
SUP6075818, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
IF0315, ordinamento 2015/16, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PUBLIC RELATIONS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIAMPIETRO VECCHIATO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative L-FIL-LET/12 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 1819 01/10/2018 30/11/2019 VECCHIATO GIAMPIETRO (Presidente)
COCCO MICHELE (Membro Effettivo)
MONTIERI VITTORIO (Supplente)
2 1617 01/10/2016 30/11/2017 VECCHIATO GIAMPIETRO (Presidente)
REALE ROBERTO (Membro Effettivo)
BUSA' MARIA GRAZIA (Supplente)
CORTELAZZO MICHELE (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 VECCHIATO GIAMPIETRO (Presidente)
REALE ROBERTO (Membro Effettivo)
BUSA' MARIA GRAZIA (Supplente)
CORTELAZZO MICHELE (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire: Obiettivo del corso è rispondere alle domande: cosa sono, a che servono, a chi si rivolgono le RP. Le RP nascono infatti nel “pieno della contemporaneità” dove si intrecciano politica, economia e informazione e vivono “nella” e “per” la sfera pubblica. “Pubblica” non indica “l’ente pubblico” o la Pubblica amministrazione, ma la “sfera dei pubblici” (stakeholder, pubblici influenti, destinatari finali). Le RP contribuiscono alla diffusione delle informazioni e alla creazione della sfera pubblica. Studieremo il rapporto RP-media (ufficio stampa o media relation) ed il ruolo delle prime come “fonte di informazioni” per il giornalista e per l’informazione (sia on che off line).

Contenuti didattici
Strumenti concettuali: informazione, comunicazione, relazione. Comunicazione, relazioni pubbliche e impresa. Le organizzazioni e l’ambiente di riferimento. La comunicazione integrata. Cosa sono. A che servono. A chi si rivolgono. Abilità e competenze del professionista di relazioni pubbliche.

Obiettivi formativi
Questa seconda parte del corso vuole: a) sviluppare negli studenti la conoscenza dei principali strumenti di comunicazione; b) far conoscere la metodologia più innovativa per la stesura di un piano di comunicazione.

Contenuti didattici
- Gli strumenti delle relazioni pubbliche: l’ufficio stampa, gli eventi speciali, la comunicazione di crisi, la lobby, la comunicazione di crisi, la corporate social responsability.
- Il piano di comunicazione: fasi, azioni, strumenti, monitoraggio e misurazione dei risultati.
Modalita' di esame: L'esame sarà svolto in forma orale (tesina + colloquio) a partire dalla discussione di una tesina (max 15 pagine) su argomento concordato tra lo studente ed il docente.
Criteri di valutazione:
Contenuti: Contenuti didattici/1^ parte
Strumenti concettuali: informazione, comunicazione, relazione. Comunicazione, relazioni pubbliche e impresa. Le organizzazioni e l’ambiente di riferimento. La comunicazione integrata. Cosa sono. A che servono. A chi si rivolgono. Abilità e competenze del professionista di relazioni pubbliche.

Contenuti didattici/2^ parte
Contenuti didattici
a) Gli strumenti delle relazioni pubbliche: l’ufficio stampa (media relation), gli eventi speciali, la sponsorizzazione, la lobby, la comunicazione di crisi, la corporate social responsability.
b)Il piano di comunicazione: fasi, azioni, strumenti, monitoraggio e misurazione dei risultati.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ogni lezione vedrà l’alternarsi di momenti di docenza front-desk a momenti di discussione ed esercitazione con un ruolo attivo dei partecipanti. A taluni incontri parteciperanno anche testimonial in grado di portare esperienze professionali di successo
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: DOC e slide inviate dal docente + Capitolo 1 e Capitolo 6 del libro: RELAZIONI PUBBLICHE E COMUNICAZIONE, FrancoAngeli, 2003.

Vecchiato G. E. Pinton, MANUALE OPERATIVO DI RELAZIONI PUBBLICHE, FrancoAngeli, 2009

Enzo Rimedio, DIGITAL PR: L'IMPORTANZA DELLE PERSONE NELLE RELAZIONI PUBBLICHE DIGITALI, Flaccovio (2017)

James E. Grunig, PUBLIC & RELATIONS, FrancoAngeli, 2016
Testi di riferimento:
  • Giampietro Vecchiato, RELAZIONI PUBBLICHE E COMUNICAZIONE. Milano: FrancoAngeli, 2013. Cerca nel catalogo
  • E. Invernizzi e S. Romenti, RELAZIONI PUBBLICHE E CORPORATE COMMUNICATION. Le competenze ed i servizi di base. Milano: McGraw_Hill, 2013. NO edizioni precedenti
  • Grazia Murtarelli, SOCRATE 2.0 - STRATEGIE DI DIALOGO ONLINE CON LE IMPRESE. Milano: FrancoAngeli, 2015.