Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
Insegnamento
TEORIA DELL'ARGOMENTAZIONE
SUP7079600, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
STRATEGIE DI COMUNICAZIONE
IF0315, ordinamento 2015/16, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THEORY OF ARGUMENTATION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-IF0315-000ZZ-2017-SUP7079600-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ADELINO CATTANI M-FIL/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SPS/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 1819 01/10/2018 30/11/2019 CATTANI ADELINO (Presidente)
GRIGENTI FABIO (Membro Effettivo)
SCILIRONI CARLO (Supplente)
1 1718 01/10/2017 30/11/2018 CATTANI ADELINO (Presidente)
GRIGENTI FABIO (Membro Effettivo)
FABRIZIANI ANNA VITTORIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessun particolare prerequisito
Conoscenze e abilita' da acquisire: I. Competenze critiche
- Capacità di produrre ragionamenti consistenti e convincenti.
- Capacità di discernere validità logica ed efficacia retorica
II. Competenze dialettiche
- Capacità di gestire interscambi discorsivi di natura sia cooperativa sia conflittuale.
- Capacità di interagire discorsivamente e di replicare in situazioni di dibattito soprattutto polemico.
III. Competenze valutative
- Capacità di valutare ragionamenti inconsistenti benché persuasivi.
- Capacità di valutare l'esito di un dibattito.
Modalita' di esame: La prova d'esame, scritta, sarà costituita da 3 quesiti aperti relativi ai testi in programma più una domanda-test, che consiste in una serie di argomenti di cui valutare l'accettabilità oppure nella valutazione dei pro e contro di una questione controversa.
Criteri di valutazione: L'esame di Teoria dell'argomentazione è volto ad accertare l'acquisizione di capacità critico-argomentativo-elocutive del candidato.
Saranno pertanto oggetto mirato di valutazione le seguenti caratteristiche del discorso:
1. Contenuto: cosa si dice
2. Stile: come si dice
3. Strategia: quanto e perché si dice
Contenuti: TEORIA DELLA COMUNICAZIONE PERSUASIVA
Come dirlo? Parole giuste e parole belle.
Comunicare per persuadere, comunicare per convincere
Modalità di comunicazione
Narrare e argomentare
La magia del linguaggio: goderne l’incantamento, sottrarsi all’incantesimo
Correttezza logica ed efficacia retorica
Quatto regole d’oro della comunicazione: qualità, quantità, pertinenza, modo.

TEORIA DELL’ARGOMENTAZIONE
Provare: dimostrare vs. argomentare
Tre forme di ragionamento
Criteri di valutazione
Discorsi ingannevoli.
Cinque tipi di ragionamenti fallaci
Retorica argomentativa e retorica esornativa

PRATICA DEL DIBATTITO
Oratori e disputanti: discorsi monologici e scambi dialogici
Nel fuoco del dibattito
Cinque tipi di dibattito
Dialogo e polemica
Discorsi “potenti”
Sei modi di replicare
Verità, etica e retorica
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Metodi didattici.
La parte storico-teorica del corso sarà svolta in forma di lezione. La parte che prevede l'analisi critica di dibattiti reali, l'individuazione degli snodi problematici e degli argomenti viziati richiederà la partecipazione attiva e continuativa dei frequenti. Si considera frequentante chi è presente ad almeno 2/3 delle lezioni. Fanno fede le firme di presenza.
Sono previste attività applicative all'interno del corso consistenti in:
1. esercitazioni pratiche, gestite in aula da esperti, su alcune operazioni base dell'argomentare: a. reperire e scegliere argomenti; b. ordinare e presentare; c. valutare argomenti; d. valutare argomenti.
2. esame di filmati a contenuto argomentativo
3 presentazione ed analisi di dibattiti reali tratti dagli incontri del Torneo di disputa "Palestra di botta e risposta".
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: La prova d'esame verterà su 2 testi (per i frequentanti) e 3 testi (per i non frequentanti) a scelta tra quelli indicati sotto la voce "Testi di riferimento".
Eventuali materiali integrativi di studio saranno resi disponibili durante il corso e nella pagina web dedicata.
Testi di riferimento:
  • Cattani, Adelino, Botta e risposta. L'arte della replica. Bologna: Il Mulino, 2001. Cerca nel catalogo
  • Cattani, Adelino, 50 Discorsi ingannevoli. Argomenti per difendersi, attaccare, divertirsi. Padova: Edizioni GB, 2011. Cerca nel catalogo
  • Cattani, Adelino, Dibattito. Doveri e diritti, regole e mosse. Napoli: Loffredo, 2012. Cerca nel catalogo
  • Cattani, Adelino, Come dirlo? Parole giuste, parole belle. Casoria: Loffredo, 2008. Cerca nel catalogo
  • Trupia, Flavia, Discorsi potenti,. Tecniche di persuasione per lasciare il segno. Milano: Angeli, 2010. Cerca nel catalogo
  • Anderson, Chris, Il discorso migliore della tua vita. Milano: Mondadori, 2017. Cerca nel catalogo