Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI
Insegnamento
BIOLOGIA VEGETALE
AVP4067775, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNOLOGIE FORESTALI E AMBIENTALI (Ord. 2017)
AG0059, ordinamento 2017/18, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PLANT BIOLOGY
Sito della struttura didattica http://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali (TeSAF)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/course/view.php?idnumber=2017-AG0059-000ZZ-2017-AVP4067775-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede LEGNARO (PD)

Docenti
Responsabile MICHELA SCHIAVON 000000000000

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
AVP4067773 BIOLOGIA ROBERTA SACCHETTO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline biologiche BIO/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 8 17.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2017

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Non esistono specifiche propedeuticità
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente acquisisce conoscenze basilari inerenti:
a) la biologia, citologia, anatomia e fisiologia degli animali, con particolare riferimento a quelli di interesse applicato per l’agricoltura e le foreste.
b)sulla struttura e sui principali processi metabolici delle piante di interesse agrario e forestale. Al termine del corso lo studente disporrà di informazioni sulle caratteristiche strutturali, morfologiche e funzionali degli organi delle tracheofite, essenziali per affrontare lo studio delle discipline applicate alla biologia vegetale.
Modalita' di esame: La verifica di profitto si svolge con modalità test a quiz (60 domande a scelta multipla).
Criteri di valutazione: Nel corso dell'esame saranno valutati:
1) il livello di profondità delle informazioni acquisite;
2) la capacità di esporre nel linguaggio appropriato le informazioni acquisite;
3) la capacità di organizzare l'esposizione degli argomenti.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Peculiarità della cellula vegetale.

Parete cellulare: ontogenesi, struttura e funzioni. Lamella mediana, parete primaria e parete secondaria. Modificazioni della parete e
loro significato funzionale.

Plastidi: origine, struttura e funzioni. Proplastidi, ezioplasti, leucoplasti, cloroplasti e cloroplasti.

Vacuolo: origine, struttura e funzioni. Caratteristiche e funzioni dei vari composti e inclusi vacuolari.

Accrescimento e differenziamento delle cellule vegetali.

I tessuti vegetali:

Tessuti meristematici primari e secondari.

Tessuti parenchimatici: clorofilliano, di riserva, aerifero, acquifero e conduttore.

Tessuti tegumentali . epidermide e le sue modificazioni. Tricomi ed emergenze, stomi. Rizoderma. Esoderma. Endoderma. Sughero e
formazione delle lenticelle.

Tessuti meccanici: collenchima e sclerenchima.

Tessuti conduttori: xilema e floema. Fasci cribro-vascolari. La stele e la sua evoluzione.

Tessuti secretori.

Anatomia degli organi vegetativi:

La radice: morfologia e funzioni. Organizzazione della radice: apice radicale, zona di differenziazione, zona di struttura primaria e
formazione delle radici laterali, differenziamento del del cambio cribro-legnoso e subero-fellodermico e passaggio alla struttura
secondaria. Specializzazioni ed adattamenti della radice.

Il fusto: morfologia e funzioni. Ontogenesi e differenziamento del corpo primario del fusto. Differenziamento del cambio cribro-legnoso e
subero-fellodermico: passaggio alla struttura secondaria.Specializzazioni ed adattamenti del fusto.

La foglia: morfologia e funzioni. Origine evolutiva della foglia, La fillotassi. Genesi e sviluppo delle foglie.Anatomia di foglia dorsoventrale
e isolaterale e aghiforme. Modificazioni fogliari.

Il ciclo ontogenetico di una pianta: il fiore e la riproduzione sessuata. Il frutto e il seme. La germinazione del seme e lo sviluppo della plantula.

I meccanismi di trasporto nelle piante. La nutrizione nelle piante.

La fotosintesi C3, C4 e CAM.

Cenni sul ruolo dei fitormoni nella crescita e nello sviluppo della pianta

Esercitazioni: osservazioni al microscopio di preparati a fresco e già allestiti riguardanti gli argomenti trattati a lezione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali riguardanti gli argomenti dell'insegnamento e relative esercitazioni riguardanti l'osservazione al microscopio ottico di preparati vegetali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento: