Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
ANIMAL CARE - TUTELA DEL BENESSERE ANIMALE
Insegnamento
PRINCIPLE OF POST-MORTEM TECHNIQUES AND TISSUE SAMPLING
AVP7077598, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ANIMAL CARE - TUTELA DEL BENESSERE ANIMALE
AV2378, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum WILD ANIMAL [002LE]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PRINCIPLE OF POST-MORTEM TECHNIQUES AND TISSUE SAMPLING
Sito della struttura didattica https://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione (BCA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/course/view.php?idnumber=2019-AV2378-002LE-2017-AVP7077598-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione INGLESE
Sede LEGNARO (PD)
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SANDRO MAZZARIOL VET/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative VET/03 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso III Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 2.0 16 34.0
LEZIONE 4.0 32 68.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1  Commissione a.a. 2019/20 01/12/2019 30/11/2020 MAZZARIOL SANDRO (Presidente)
VERIN RANIERI (Membro Effettivo)
CAVICCHIOLI LAURA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Gli studenti devono avere una buona conoscenza dell'Anatomia e della Fisiologia Animale Comparata, Patologia generale e dei Principi delle malattie infettive e parassitarie.
I corsi propedeutici sono: Matematica e Fisica Applicate, Patologia Generale e Tecniche di Laboratorio. L'ammissione degli studenti alle attività pratiche (la cui frequenza è obbligatoria per il 75% delle ore previste) è condizionata dalla conformità con un adeguato background formativo.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del corso gli studenti dovranno essere in grado di:

- Riconoscere la presenza delle principali malattie infettive e dei problemi nutrizionali e gestionali.

- Valutare possibili interazioni con attività antropiche (caccia, uccisione diretta, maltrattamento animale, avvelenamento, etc.)

- Applicare specifici protocolli per la raccolta e gestione dei campioni e delle prove

- Conoscere le principali tecniche diagnostiche collaterali usate per definire la causa di morte.

- Usare i dati raccolti per gestire i problemi che possono interessare le popolazioni selvatiche o le collezioni zoologiche.

Inoltre gli studenti impareranno a eseguire una dissezione mirata a raccogliere informazioni su dati di natura biologica o patologica e i campioni per le analisi collaterali. Verranno fornite informazioni per effettuare tali operazioni con lo scopo di preservare e ricostruire gli scheletri.
Modalita' di esame: L'esame prevede una prova scritta e una parte pratica da eseguire in laboratorio e/o sala necroscopie.
Criteri di valutazione: L'esame sarà mirato a valutare il raggiungimento degli obiettivi delle conoscenze teoriche e l'acquisizione delle abilità pratiche e procedurali per eseguire le procedure e le tecniche finalizzate a supportare i medici veterinari.

I criteri di valutazioni includono il grado di completezza delle informazioni acquisite; la comprensione e la capacità di adattamento ed esecuzione dei protocolli necroscopici alla situazione, alla specie e alle finalità; la completezza e la conoscenza dei protocolli di campionamento adattati alle condizioni, alla specie e alla causa di morte; la completezza delle conoscenze delle procedure di sicurezza; l'appropriatezza del linguaggio tecnico.
Contenuti: Le lezioni di questo corso saranno mirate a fornire informazioni inerenti a:
Procedure di sicurezza; attrezzature e dispositivi di protezione individuale. Protocolli post-mortem. Raccolta e conservazione dei campioni per indagini microbiologiche, virologiche, microscopiche e tossicologiche. Principi di medicina forense: tanatocronologia, esame della scena, catena di custodia.
Principali alterazioni correlate a malattie infettive e zoonosiche. Ferite traumatiche, da armi da sparo, penetranti e da punta. Avvelenamento. Le sessioni pratiche saranno mirate a mostrare l'esecuzione di necroscopie di animali da zoo e selvatici. Preparazione di scheletri.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso prevede 32 ore di lezioni frontali con attività seminariali, video e dimostrazioni in sala necroscopie. Nelle 16 ore di laboratorio gli studenti saranno divisi in gruppi e avranno modo di effettuare attività pratica guidata su carcasse di animali decedute spontaneamente e di ricostruzione scheletri. Se possibile, verranno effettuate necroscopie sul campo.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Verranno fornite le slide di lezione, manuali operativi e articoli in inglese caricati su moodle.

(https://elearning.unipd.it/scuolaamv/)
Testi di riferimento:
  • Miller & Fowler, Zoo and Wildlife Animal Medicine. --: Saunders, 2015. 8a Ed Cerca nel catalogo
  • Wobeser, Essential of Diseases in WIld Animals. --: Wiley-Blackwell, 2005. 1 Ed Cerca nel catalogo
  • Huffman & Wallace., Wildlife Forensics - Methods and Applications.. --: Wiley-Blackwell, 2013. 1st Ed Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Case study
  • Working in group
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Agire per il clima La vita sott'acqua La vita sulla Terra