Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
Insegnamento
METODOLOGIA E TECNICA DELLA RICERCA SOCIALE
SP03106005, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
SP1843, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese METHODOLOGY AND TECHNIQUES OF SOCIAL RESEARCH
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/spgi/course/view.php?idnumber=2018-SP1843-000ZZ-2017-SP03106005-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ANNA ZENAROLLA

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE discipline sociologiche SPS/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di far acquisire agli studenti le seguenti conoscenze e abilità:
- riconoscere il significato dei termini chiave della disciplina: metodo, metodologia, tecnica, epistemologia, gnoseologia;
- riconoscere il problema fondamentale della conoscenza e le declinazioni che esso assume nella conoscenza ordinaria e in quella scientifica;
- riconoscere gli strumenti elementari della conoscenza: concetti, strutture concettuali, asserti;
- riconoscere i principali paradigmi di riferimento e approcci della ricerca sociale;
- saper distinguere il processo di concettualizzazione e operativizzazione dei concetti;
- riconoscere le principali fasi in cui si articola una ricerca sociale;
- riconoscere le principali tecniche di rilevazione dell’approccio standard e non standard;
Modalita' di esame: L’esame verterà sui contenuti trattati a lezione e disponibili in forma di appunti sul sito istituzionale, da integrare per quanto necessario con la bibliografia di riferimento. Consisterà in una prova scritta con domande aperte e chiuse da svolgersi in un tempo massimo di 60 minuti.
Criteri di valutazione: Le risposte verranno valutate secondo i seguenti criteri:
- aderenza e pertinenza alla domanda
- esaustività
- chiarezza concettuale ed espositiva
- appropriatezza dei riferimenti e del lessico
Contenuti: Il corso si articola in tre parti. La prima è dedicata alla descrizione del processo di ricerca delle scienze sociali sociale e all'analisi delle principali questioni di ordine epistemologico e operativo ad esso connesse. Saranno prese in considerazione le questioni riguardanti il rapporto tra scienza e senso comune, il rapporto tra scienze naturali e sociali, la definizione dei problemi e la logica del processo di ricerca, l'approccio standard e l'approccio non standard alla ricerca. La seconda parte il corso è dedicata a presentare i principali approcci al lavoro sul campo, soffermandosi sulle strategie generali di costruzione di indagini sociali e sulle principali tecniche e strumenti utili alla loro realizzazione. Nello specifico verranno affrontati gli aspetti legati alla costruzione del dato (operativizzazione dei concetti, proprietà, variabili), all’uso della matrice casi per variabili, alla costruzione del questionario per quanto concerne l’approccio standard mentre per quanto concerne l’approccio non standard verranno presi in esame le interviste non standard e la traccia. . La terza parte è dedicata alla descrizione dei dati – distribuzioni di frequenza, misure di tipicità, tabelle – al loro controllo, analisi e interpretazione; con riferimento all’approccio non standard, invece, verrà introdotta l’analisi del contenuto.

Argomenti
Il ciclo della ricerca sociale
La ricerca per conoscere, la ricerca per decidere e la ricerca valutativa.
L’approccio standard e l’approccio non standard
Il disegno della ricerca sociale: la logica del disegno, la ricerca descrittiva,esplicativa, esplorativa
Il processo di operazionalizzazione: l’operazionalizzazione nel ciclo della ricerca; concetto; indicatore; proprietà e variabile; variabili nominali, ordinali, cardinali, quasi cardinali;
L’intervista strutturata: direttività e controllo della relazione di intervista; presupposti, funzioni, vincoli; la costruzione del questionario; far domande all’intervistato; la formulazione della domanda; la sequenza delle domande
L’intervista semi strutturata: lo schema di intervista e il temario; i compiti dell’intervistatore
L’intervista non strutturata: la traccia di intervista; i rilanci; l’analisi del contenuto
La valutazione scalare degli atteggiamenti e delle opinioni: concetti di atteggiamento: alcune definizioni; le principali tecniche di scaling; le scale auto ancoranti;
Dall’organizzazione delle informazioni alla matrice dei dati: fra rilevazione e analisi; la matrice dei dati; la costruzione della matrice dei dati; l’organizzazione dei materiali “qualitativi"
Introduzione all’analisi statistica dei dati: casi, variabili, analisi monovariata: funzioni dell’analisi statistica dei dati; la preanalisi dei dati; principi di analisi monovariata; misure di tendenza centrale.
Le fonti statistiche nella ricerca sociale: le fonti statistiche ufficiali; l’origine dei dati; i censimenti Istat e le indagini campionarie Istat.
Introduzione all’analisi del contenuto: obiettivi e modalità di realizzazione.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni si svolgeranno attraverso l’esposizione frontale dei contenuti, supportata da strumenti didattici volti a favorire l’acquisizione dei contenuti illustrati. Alla presentazione dei contenuti teorici si affiancherà quella di esempi relativi alla loro traduzione empirica e la realizzazione di semplici esercitazioni individuali, in coppia o a piccoli gruppi se praticabili in base al numero degli studenti e alla logistica.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale presentato a lezione sotto forma di slide o dispense e pubblicato sulla piattaforma Moodle costituirà parte integrante del materiale di studio per l'esame
Testi di riferimento:
  • CORBETTA P., LA RICERCA SOCIALE METODOLOGIE E TECNICHE Volume 2, cap.1, 2, 3, 4, 5, e Volume 4 cap. 1, 2. BOLOGNA: IL MULINO, --. Cerca nel catalogo