Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
Insegnamento
SOCIOLOGIA
SP13107653, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
SP1843, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SOCIOLOGY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARTINA VISENTIN SPS/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE discipline sociologiche SPS/07 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 65 160.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: L'insegnamento è di carattere istituzionale e non ha particolari prerequisiti.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di introdurre gli studenti ai concetti di base della sociologia. Si intende sviluppare nello studente le seguenti capacità:
-identificare e descrivere le connessioni sociali tra gli attori in una determinata situazione;
-usare diverse prospettive teoriche per osservare le situazioni da visuali diverse;
-decodificare la cultura presente;
-evidenziare le diseguaglianze;
-riflettere su possibili scenari futuri investigando i potenziali fattori di cambiamento sociale.
Modalita' di esame: Le modalità d'esame non sono distinte per frequentanti e non frequentanti.

L’esame si svolge in forma scritta e consiste nelle seguenti parti:
1) Scelta multipla (6 V/F - 6 punti in totale)
2) Definizione di concetti ( 4 definizioni di concetti – 8 punti in totale)
3) Spiegazione e argomentazione di alcuni temi (3 domande aperte – 18 punti)
Criteri di valutazione: Correttezza: le risposte non devono contenere elementi o nozioni errate o distorte.

Completezza: le risposte devono svolgere il tema proposto in tutti gli aspetti trattati.

Sinteticità: le righe disponibili richiedono allo studente di saper esporre i contenuti appropriati in sintesi e senza disperdersi in troppe considerazioni preliminari o collaterali. Si tratta qui di saper andare al nocciolo, mostrando di saper dare la priorità a ciò che è essenziale.

Pertinenza tematica: saranno valutate negativamente le risposte in sé corrette, ma “fuori tema”, cioè che esprimono considerazioni magari corrette in sé, ma poco attinenti al tema da svolgere. Si tratta insomma di saper cogliere il punto, non di dire tutto quello che si sa su un certo argomento in senso lato.

I risultati degli esami saranno esposti su Uniweb e in moodle.
Contenuti: Il corso è costituito da tre parti.

Prima parte.
L’obiettivo generale del corso è lo sviluppo di una particolare skill: la capacità di leggere e analizzare le situazioni in un’ottica sociologica. Lo sviluppo di questa capacità è facilitato dalla pratica di ricorrere a “casi decisionali”, esemplificati in brevi racconti presenti nel testo di riferimento: David S. Hachen Jr. La sociologia in azione. Come leggere i fenomeni sociali, edizione italiana a cura di Paolo Almondo, Roma: Carocci (tutto).

Il volume selezionato indica una precisa scelta didattica: la valorizzazione di un apprendimento incrementale nello studente,ciò significa, ad esempio, che capacità e intelligenza vengono concepite come migliorabili e incrementabili mediante l’apprendimento e l’impegno.


Seconda parte.
Sulla base della prima parte, si entrerà nell’analisi di un fenomeno sociologico assai specifico : la coppia. Attraverso il punto di vista dei più noti sociologi dell'amore, si cercherà di leggere questo fenomeno come un concetto problematizzante della modernità e della post-modernità.

Testi di riferimento:

- "Perché l’amore fa soffrire", E. Illouz, 2013, Introduzione, pp. 7-37;

- "Trans-immanenze dell’amore. Come risignificare un simbolo “privato” delle sue potenze sociali, Prandini, R. in Prandini, R. e Cavazza, G. (a cura di) “Il potere dell'amore nell'epoca della globalizzazione”, 2011, pp.225-295;

- "Quando l'amore comincia", J-C. Kauffman, 2005, pp. 161-233 (Parte Terza, La coppia si decide il mattino dopo)

- "Trame Coniugali", J-C. Kauffman, 1995, pp.105-138 (Parte seconda: la ricomposizione dell’individuo)

- "Preferisco ignorare Bukowski! La costruzione sociale dell'amore tra conversazione privata e criterio politico nell'opera di Jean-Claude Kaufmann", Martignani, L. in: Jean-Claude Kaufmann, "Per una storia politica e sociale dell'amore", Milano-Udine, Mimesis, 2015, pp. 205 - 238 (postfazione);

- "Amori e confini: le coppie miste tra islam, educazione dei figli e vita quotidiana", 2016. Cerchiaro, F. - Cap. V°, Vivere e narrare la differenza. Scenari di vita quotidiana,pp.123-154; Cap. VIII° Conclusioni: semantiche di amore e differenza.


Terza parte. Questa parte vede un approfondimento monografico a scelta dello studente.

I temi che verranno affrontati sono i seguenti:

a) il potere e l'autorità;
b) l’attore sociale nel sistema, nello specifico: nelle organizzazioni complesse;

Testo di riferimento:
Crozier, M. e Erhard Friedberg (a cura di), "Attore sociale e sistema : sociologia dell'azione organizzata". ETAS libri, 1990, Capp. 1-2-3.

c) la perdita della capacità di collaborare;

Testo di riferimento:
-Sennett, R. "Insieme. Rituali, piaceri, politiche della collaborazione". Milano: Feltrinelli, 2012 (tutto)

d) le reti e l’azione innovativa del manager di rete;

Testo di riferimento:
- Musso, P. "L'ideologia delle reti". Milano: Apogeo, 2007 (tutto)
- Visentin, M. "Esperimenti di welfare locale. Riflessività, pratiche professionali e innovazioni organizzative nei servizi alla persona". Soveria Manelli: Rubbettino, 2016, pp.69-115

e) il complesso rapporto fra istituzioni e persona e come esse possono indirizzare le persone in certe direzioni senza intaccarne la libertà di scelta.

Testo di riferimento:
Sunstein, C. "Il mondo secondo Star Wars". Milano: Egea, 2016 (tutto)
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni prevedono la discussione dei contenuti dei testi in classe e di eventuali materiali didattici integrativi.

Nell'area moodle dell'insegnamento verranno rese disponibili le slide utilizzate a lezione. Verranno utilizzati diversi strumenti moodle per favorire l'apprendimento e il ripasso dei contenuti del corso.

Verranno utilizzate strategie didattiche appartenenti all’ approccio del Teaching4learning finalizzate al coinvolgimento degli studenti per incoraggiarli a partecipare in modo attivo e consapevole alle attività didattiche.

Non tutte le lezioni prevedono delle slide.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • Hachen Jr,D., La sociologia in azione. Come leggere i fenomeni sociali. Roma: Carocci, 2016. (tutto) Cerca nel catalogo
  • lllouz,E., Perché l’amore fa soffrire. Bologna: Il Mulino, 2013. studiare solo: Introduzione (pp. 7-37) Cerca nel catalogo
  • Prandini, R., “Il potere dell'amore nell'epoca della globalizzazione”, 2011, pp.225-295. --: --, 2011. Il capitolo è all'interno di: Trans-immanenze dell’amore. Come risignificare un simbolo “privato” delle sue potenze sociali Cerca nel catalogo
  • Jean-Claude Kauffman, Trame Coniugali. --: Bologna, 1995. studiare: da p.105 a p.138 Cerca nel catalogo
  • Luca Martignani, Preferisco ignorare Bukowski! La costruzione sociale dell'amore tra conversazione privata e criterio politico nell'opera di Jean-Claude. Milano-Udine: Mimesis, 2015. Il capitolo è all'interno di : Jean-Claude Kaufmann, "Per una storia politica e sociale dell'amore". Studiare da p. 205 a p.238 (postfazione) Cerca nel catalogo
  • Cerchiaro, F., Cap. V°, Vivere e narrare la differenza. Scenari di vita quotidiana. --: --, 2016. Il capitolo è all'interno di: Amori e confini: le coppie miste tra islam, educazione dei figli e vita quotidiana Cerca nel catalogo
  • Crozier, M. e Friedberg, E., Attore sociale e sistema : sociologia dell'azione organizzata. --: ETAS libri, 1990. Capp. 1-2 Cerca nel catalogo
  • Sennett,R., Insieme. Rituali, piaceri, politiche della collaborazione. Milano: Feltrinelli, 2012. (tutto) Cerca nel catalogo
  • Musso, P., L'ideologia delle reti. Milano: Apogeo, 2007. (tutto) Cerca nel catalogo
  • Visentin, M., Esperimenti di welfare locale. Riflessività, pratiche professionali e innovazioni organizzative nei servizi alla persona. Soveria Manelli: Rubbettino, 2016. pp.69-115 Cerca nel catalogo
  • Sunstein,C., Il mondo secondo Star Wars. Milano: Egea, 2016. (tutto) Cerca nel catalogo