Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
Insegnamento
DIRITTO AMMINISTRATIVO (C.I.)
EPP4067967, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE POLITICHE, STUDI INTERNAZIONALI, GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI
SP1843, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GOVERNO DELLE AMMINISTRAZIONI [001PD]
Crediti formativi
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ADMINISTRATIVE LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLA SANTINELLO IUS/10

Moduli che appartengono al corso integrato
Codice Insegnamento Responsabile
EPP4067968 DIRITTO AMMINISTRATIVO (MOD. A) PAOLA SANTINELLO
EPP4067969 DIRITTO REGIONALE E DEGLI ENTI LOCALI (MOD. B) PAOLA SANTINELLO

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione  
Anno di corso  
Modalità di erogazione frontale

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: L'esame di Istituzioni di diritto pubblico è propedeutico.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Lo studente dovrà dimostrare di aver compreso e di saper rappresentare in forma corretta i principali istituti della materia, con riferimento all'organizzazione della pubblica amministrazione, ai principi che reggono l’attività amministrativa nonché ai rapporti tra quest’ultima e i privati. Lo studente dovrà altresì dimostrare di possedere una visione compiuta del sistema autonomistico nel suo insieme, pur nella valutazione degli elementi differenziali che contraddistinguono i diversi enti territoriali. Al termine del Corso lo studente dovrà aver acquisito chiara consapevolezza delle profonde mutazioni che la p.a. e il diritto amministrativo hanno subito col susseguirsi di incisive riforme e di avere la padronanza dei principali strumenti di indagine e di approfondimento della materia (normativa e giurisprudenza). Grazie alla particolare attenzione dedicata alle evoluzioni normative, anche in itinere, e alle più rilevanti decisioni giurisprudenziali, lo studente dovrà essere in grado di padroneggiare i principali strumenti indispensabili per definire i rapporti tra centro e periferia e per analizzare le politiche centrali e locali sui più diversi temi.
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite dallo studente verrà effettuata tramite una prova d'esame orale.
E' possibile sostenere gli esami dei due moduli(Diritto amministrativo 9 CFU e Diritto regionale e degli enti locali 6 CFU) in un'unica soluzione o in due distinti appelli/sessioni. Non è previsto un ordine di priorità. Gli studenti sono invitati a sostenere/completare l'esame nell'a.a. in corso e quindi entro la sessione di recupero. Il voto finale è dato dalla media ponderata dei voti ottenuti nelle due parti previste (modulo A + modulo B).
Criteri di valutazione: L'esame sarà valutato in trentesimi: il voto minimo è 18, il massimo 30. Il superamento dell'esame richiederà la conoscenza dei principali istituti del diritto amministrativo - con riferimento all'organizzazione e all'attività della pubblica amministrazione nonché ai rapporti tra quest’ultima e i privati - e dell'assetto organizzativo e funzionale degli enti territoriali (come precisato alla voce "Contenuti" di ciascun modulo). La valutazione si baserà sulla capacità di trattare l'argomento in maniera esauriente, con linguaggio giuridico appropriato e con chiarezza espositiva.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Case study
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Pace, giustizia e istituzioni forti