Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA MECCANICA
Insegnamento
MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINE (Ult. numero di matricola dispari)
INP3052302, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA MECCANICA
IN0506, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
Dispari
porta questa
pagina con te
Curriculum FORMATIVO [001PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese APPLIED MECHANICS
Sito della struttura didattica http://im.dii.unipd.it/ingegneria-meccanica/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MATTEO MASSARO ING-IND/13
Altri docenti ALBERTO DORIA ING-IND/13

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria meccanica ING-IND/13 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 A.A. 2018/19 ult. numero di matricola dispari 01/10/2018 30/11/2019 MASSARO MATTEO (Presidente)
ROSATI GIULIO (Membro Effettivo)
BOSCHETTI GIOVANNI (Supplente)
DORIA ALBERTO (Supplente)
6 A.A. 2018/19 canale matricole pari 01/10/2018 30/11/2019 ROSATI GIULIO (Presidente)
ROSSI ALDO (Membro Effettivo)
BOSCHETTI GIOVANNI (Supplente)
COCUZZA SILVIO (Supplente)
DORIA ALBERTO (Supplente)
MASSARO MATTEO (Supplente)
5 A.A. 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 DORIA ALBERTO (Presidente)
MASSARO MATTEO (Membro Effettivo)
BOSCHETTI GIOVANNI (Supplente)
FANTI GIULIO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Analisi Matematica I
Fisica
Fondamenti di Algebra Lineare e Geometria
Conoscenze e abilita' da acquisire: Fornire agli studenti gli strumenti teorici e computazionali necessari per risolvere problemi di analisi cinematica e dinamica dei sistemi meccanici.
Modalita' di esame: L'esame verte sull'intero programma ed è costituito principalmente da una prova scritta, che include sia esercizi numerici sia domande di teoria.
Orientativamente ci sono 2-3 domande relative agli esercizi e 2-3 domande relative alla teoria. Ad ogni domanda è associato un punteggio che appare nella traccia del compito, in modo tale che lo studente possa avere un'indicazione sul punteggio che può raggiungere.
La durata complessiva della prova scritta è di almeno 2 ore.
La prova orale è prevista solo in tre casi
a) Se il risultato sella prova scritta è 16 o 17/30. In tal caso è data la possibilità allo studente di raggiungere la sufficienza sottoponendosi nell'ambito dello stesso appello ad una prova orale in data indicata dal docente.
b) Se lo studente desidera migliorare qualsiasi voto sufficiente conseguito nella prova scritta, anche in tal caso la prova deve essere sostenuta nello stesso appello in data indicata dal docente.
c) Se lo studente aveva conseguito una votazione gravemente insufficiente (<10/30) in una precedente prova scritta, anche in tal caso la prova deve essere sostenuta nello stesso appello in data indicata dal docente.
Criteri di valutazione: Complessivamente per superare l'esame lo studente deve dimostrare la capacità di analizzare sistemi meccanici, di suddividere sistemi complessi in sottosistemi semplici, di interpretare i fenomeni fisici che governano la cinematica e la dinamica dei sistemi meccanici.
In dettaglio gli esercizi numerici sono valutati positivamente se le ipotesi ed il metodo di calcolo adottati sono corretti ed il risultato finale è giusto.
Le risposte alle domande di teoria sono valutate positivamente se la trattazione fisico/matematica è corretta, l'esposizione è chiara e la trattazione è completa.
Contenuti: Cinematica
Richiami di cinematica del corpo rigido, centri di istantanea rotazione, polari del moto. Catene cinematiche chiuse, metodologie di analisi, esempi applicativi. Meccanismi con due o più catene chiuse, scomposizione in gruppi di Assur. Catene cinematiche aperte, introduzione alle metodologie di analisi, esempi di robot industriali. Meccanismi con coppie a camma, metodologie di analisi. Trasmissione del moto con ruote dentate. Rotismi ordinari ed epicicloidali. Giunti. Sintesi cinematica.
Dinamica
Trasmissione delle forze nei sistemi meccanici, elementi di tribologia: attrito di strisciamento e rotolamento. Trasmissioni a cinghia.
Introduzione alla lubrificazione.
Equazioni fondamentali per l'analisi dinamica del corpo rigido e dei sistemi, approcci Newtoniano ed energetico, esempi applicativi. Applicazione del metodo energetico ai sistemi a 1 grado di libertà costituiti da corpi rigidi, riduzione delle inerzie e delle forze al membro motore. Regolarizzazione del moto. Rendimento dei sistemi meccanici. Applicazione delle equazioni cardinali a sistemi di corpi rigidi (sistemi articolati, veicoli), bilanciamento.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali di teoria ed esercizi.
Alcune esercitazioni numeriche con software multi-body 2D.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Esercizi ed esempi su Moodle.
Testi di riferimento:
  • Cossalter Da Lio Doria, Meccanica Applicata alle Macchine. Padova: Progetto, 2006. Cerca nel catalogo
  • Doria, Esercizi di Meccanica Applicata alle Macchine. Padova: Progetto, 2008. Cerca nel catalogo
  • Rossi Giovagnoni, Una introduzione allo studio dei meccanismi. Padova: Cortina, 1999. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Case study
  • Action learning
  • Story telling
  • Problem solving
  • Videoriprese realizzate dal docente o dagli studenti
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Working Model 2D

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Industria, innovazione e infrastrutture