Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA INFORMATICA
Insegnamento
FONDAMENTI DI CONTROLLI AUTOMATICI
INL1001840, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
INGEGNERIA INFORMATICA
IN0508, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CONTROL THEORY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione (DEI)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SANDRO ZAMPIERI ING-INF/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria dell'automazione ING-INF/04 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Syllabus
Prerequisiti: Analisi matematica 1, Fisica 1, Teoria dei circuiti
Conoscenze e abilita' da acquisire: Progettare un sistema di controllo elementare per un impianto attraverso
1. Determinazione di un modello matematico del sistema da controllare. Il modello sara' descritto da un insieme di equazioni differenziali in generale non lineari. Attraverso la scelta di una evoluzione di equilibrio, si determinera' la linearizzazione attorno a tale equilibrio.
2. Dal sistema linearizzato, tramite lo strumento delle trasformate di Laplace, di determina la funzione di trasferimento che lega l'ingresso (di controllo o di disturbo) all'uscita.
e a partire dalle specifiche che descrivono le caratteristiche volute del sistema controllato.
3. Attraverso il metodo basato sul luogo delle radici, si potra' determinare la funzione di trasferimento del controllore che soddisfera' le specifiche date in termini di errore a regime e leproprieta' del transitorio.
3. Alternativamente, attraverso il metodo basato sui diagrammi di Bode, si potra' determinare la funzione di trasferimento del controllore che soddisfera' le specifiche date in termini di errore a regime e le proprieta' del transitorio.
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità attese viene effettuata con una prova scritta (per il modulo di Teoria dei Sistemi), in cui lo studente dovrà dimostrare la propria capacità di applicare le metodologie oggetto di studio a semplici esempi di natura.
Orale facoltativo
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente si baserà sulla comprensione e acquisizione degli argomenti svolti e sulla capacità di applicare le metologie apprese.
Contenuti: Controllo in catena aperta e catena chiusa. Equazioni differenziali a coefficienti costanti e sue soluzioni. Trasformata di Laplace. Risposta libera e risposta forzata. La funzione di trasferimento. Schemi a blocchi. Sistemi meccanici ed elettromeccanici. Stabilità BIBO. Criterio di stabilità di Routh. Risposta in frequenza di un sistema. Risposta al gradino e guadagno in continua. Transitorio nella risposta al gradino di sistemi del primo e secondo ordine. Sensibilità alle variazioni parametriche. Reiezione ai disturbi. Comportamento a regime ed effetto dei poli nell'origine. Il luogo delle radici. Diagrammi di Bode. Diagrammi di Nyquist. Criterio di Nyquist. Margini di stabilità. Regolatori PID. Sintesi di Bode.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: In aula si svolgeranno le lezioni teoriche e le esercitazioni di preparazione alla prova scritta. Gli argomenti verranno presentati in modo classico, con l'uso di una lavagna. Esempi di studio e temi d’esame verranno messi a disposizione sulla pagina web del docente ed utilizzati per l'approfondimento personale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Saranno messe a disposizione delle dispense delle lezioni che saranno scaricabili dal sito web del docente.
Testi di riferimento:
  • R.C. Dorf, R.H. Bishop, Controlli Automatici. --: Pearson, 2010. Cerca nel catalogo