Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
EDUCAZIONE PROFESSIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI EDUCATORE PROFESSIONALE)
Insegnamento
SCIENZE PSICOLOGICHE DI BASE 2
MEO2043886, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
EDUCAZIONE PROFESSIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI EDUCATORE PROFESSIONALE)
ME1847, ordinamento 2011/12, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BASIC OF PSYCHOLOGICAL SCIENCES 2
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dns/course/view.php?idnumber=2018-ME1847-000ZZ-2017-MEO2043886-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede ROVIGO
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di EDUCAZIONE PROFESSIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI EDUCATORE PROFESSIONALE)

Docenti
Responsabile CHIARA BENEDETTI
Altri docenti SERENA TASSONI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Scienze biomediche M-PSI/04 4.0
CARATTERIZZANTE Management sanitario M-PSI/05 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 60 90.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2018/19 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 SCIENZE PSICOLOGICHE DI BASE 2 01/10/2018 30/09/2019 BENEDETTI CHIARA (Presidente)
TASSONI SERENA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Psicologia dello Sviluppo: Nessuno. Sono tuttavia considerate utili le conoscenze fornite dal corso "Scienze Psicologiche di Base 1".

Psicologia Sociale: Nessuno.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Psicologia dello Sviluppo: il corso intende fornire allo studente le conoscenze di base per meglio comprendere lo sviluppo dell'essere umano, in tutte le fasi della sua vita. L’obiettivo del corso è quello di guardare allo sviluppo come un processo complesso e multidimensionale costellato di passaggi critici, di cambiamenti sul piano fisico, cognitivo, socio-emotivo; processo il cui esito dipende dall'interazione costante,in tutte le fasi, tra natura e cultura. In particolare il corso tratterà il campo e gli strumenti d'indagine, lo sviluppo prenatale, la gravidanza, la nascita, la prima infanzia, la fanciullezza, l'adolescenza, l'adultità emergente, l’età adulta, la mezza età, l’età avanzata, la morte e il morire. La finalità è favorire un pensiero sull’importanza dell'esperienze relazionali sia nello sviluppo dell’individuo, sia nelle professioni di cura, quale è quella dell’educatore. L'esperienza relazionale permea, infatti, tutto il ciclo di vita, ed è componente fondamentale del processo di cura.


Psicologia Sociale: il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base della psicologia sociale contemporanea. Verranno affrontati i principali approcci teorici sottolineando la loro rilevanza pratica. L'obiettivo primario è quello di fornire strumenti che consentano una migliore comprensione di importanti fenomeni quali, ad esempio, l'influenza sociale e i rapporti intergruppi.
Modalita' di esame: Esame scritto con domande aperte.
Criteri di valutazione: Psicologia dello sviluppo: oltre ai contesti di sviluppo e ai principali metodi di ricerca, lo studente dovrà dimostrare di conoscere i diversi domini dello sviluppo (e.g. cognitivo, linguistico, socioemotivo ecc..), nonché i cambiamenti e le sfide che si presentano nelle varie fasi del ciclo di vita . Si richiede inoltre la conoscenza dei fattori che influenzano il cambiamento evolutivo e i rapporti esistenti tra i diversi ambiti dello sviluppo. Viene infine considerata indispensabile la conoscenza delle principali teorie dello sviluppo (in particolare la teoria dell'attaccamento e la teoria dei sistemi di sviluppo). In sede d'esame verranno valutate le capacità critiche e di ragionamento dello studente.

Psicologia Sociale: il livello di apprendimento sarà valutato tenendo conto dell’accuratezza delle risposte alle domande teoriche e della proprietà di linguaggio acquisita. La partecipazione attiva degli studenti durante le lezioni frontali è apprezzata e verrà tenuta in considerazione ai fini dell’esame.
Contenuti: Psicologia dello Sviluppo:
PARTE INTRODUTTIVA:le persone e il campo d'indagine (i fattori che plasmano l'esistenza, le teorie, i metodi di ricerca).
SVILUPPO PRENATALE, GRAVIDANZA E NASCITA, con un approfondimento sulla depressione post-partum.
LA PRIMA INFANZIA: sviluppo fisico, cognitivo e socio-emotivo con un approfondimento della teoria dell'attaccamento.
LA FANCIULLEZZA: sviluppo fisico, cognitivo e socio-emotivo con un approfondimento sul bullismo e cyber-bullismo; i luoghi dello sviluppo (casa e scuola) con un approfondimento sul maltrattamento e l'abuso di minori .
L'ADOLESCENZA: sviluppo fisico, cognitivo e socio-emotivo con un approfondimento sui significati affettivi delle trasgressioni in adolescenza.
L’ADULTITÀ EMERGENTE: la costruzione della vita adulta.
LA PRIMA ETA’ ADULTA. Relazioni e ruoli: il matrimonio, il divorzio, la genitorialità e la transizione al ruolo genitoriale, il lavoro: un contesto che cambia.
LA MEZZA ETA’. Il contesto, l’evoluzione del sé. Funzionamento e sviluppo cognitivo ed emotivo. Ruoli e temi centrali della maturità: essere nonni, la cura dei genitori anziani, immagine del corpo, sessualità e menopausa.
L’ETÀ AVANZATA. Il contesto, l’evoluzione del sé. Funzionamento e sviluppo cognitivo, emotivo, sociale e relazionale. Le transizioni dell’età avanzata: pensionamento, vedovanza, lutto e resilienza.
LE SFIDE FISICHE DELL’ETA’ AVANZATA. L’invecchiamento fisico, i cambiamenti senso motori. La demenza di Alzheimer e vascolare: accenni. Le opzioni e i servizi disponibili per gli anziani più fragili.
LA MORTE E IL MORIRE. Il contesto, il morire, la persona morente. Aspetti relazionali: la comunicazione col paziente e la famiglia. La famiglia di fronte al lutto. La buona morte. L’assistenza ospedaliera al morente: accenni. Le cure palliative. La persona morente: accenni all’autodeterminazione nelle fasi finali della vita.


Psicologia Sociale:
Il corso affronterà differenti tematiche:
1.La percezione sociale: la formazione di impressioni, l'utilizzo di euristiche, la spiegazione dei comportamenti
2.I processi di categorizzazione e gli schemi nella percezione sociale
3.Percepire, comprendere e giudicare se stessi
4.Influenza sociale, norme, conformismo e comportamento.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Psicologia dello Sviluppo: l’apprendimento prevede l’integrazione tra teoria e pratica. Per la parte teorica la metodologia d’insegnamento è data da lezioni frontali effettuate mediante la proiezione di diapositive in formato Power Point e la proiezione di video. La parte pratica prevede la presentazione e discussione di casi, ed esercitazioni in piccoli gruppi.



Psicologia Sociale: nelle lezioni frontali verranno affrontati i temi chiave di psicologia sociale che gli studenti dovranno poi approfondire attraverso il libro di testo.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Psicologia dello Sviluppo: il materiale di studio comprende il testo di riferimento e i contenuti presentati a lezione. Verranno inoltre suggeriti testi e articoli d'approfondimento.


Psicologia Sociale: i materiali didattici presentati a lezione verranno resi disponibili attraverso i canali telematici. La docente è a disposizione degli studenti per chiarire qualunque dubbio incontrato durante lo studio: durante o dopo le lezioni frontali, e/o attraverso i canali telematici.
Testi di riferimento:
  • Janet Belsky, Psicologia dello sviluppo, volumi 1 e 2. Bologna: Zanichelli, 2014.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Working in group
  • Problem solving
  • Mappe concettuali
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)