Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
TECNICHE AUDIOPROTESICHE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI AUDIOPROTESISTA)
Insegnamento
AUDIOLOGIA E LINGUISTICA
MEN1033532, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
TECNICHE AUDIOPROTESICHE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI AUDIOPROTESISTA)
ME1856, ordinamento 2011/12, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum GENERICO - SEDE DI PADOVA [999PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese AUDIOLOGY AND LINGUISTICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/audioprotesi/course/view.php?idnumber=2017-ME1856-999PD-2017-MEN1033532-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di TECNICHE AUDIOPROTESICHE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI AUDIOPROTESISTA)

Docenti
Responsabile ELONA CAMA MED/32
Altri docenti PAOLO NITTI 000000000000
ROSAMARIA SANTARELLI MED/32

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze e tecniche audioprotesiche MED/32 4.0
CARATTERIZZANTE Scienze interdisciplinari L-LIN/01 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 60 90.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 Sede di Padova 01/10/2018 30/09/2019 CAMA ELONA (Presidente)
NITTI PAOLO (Membro Effettivo)
8 Sede di Padova 01/10/2017 30/09/2018 CAMA ELONA (Presidente)
SANTARELLI ROSAMARIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Prerequisiti:
Conoscenze di base di anatomia umana e di embriologia, in particolare dei distretti testa e collo. Nozioni di fisiologia del sistema nervoso centrale e dello sviluppo e del sistema uditivo.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza dei principali meccanismi di trasmissione genetica
Conoscenze e abilita' da acquisire: Morfologia dell’apparato uditivo periferico, rapporti e interazione tra le strutture deputate alla percezione uditiva. Nozioni di fisiologia uditiva e fisiopatologia delle diverse forme di ipoacusia, concetto di sede di lesione. L’udito come prerequisito all’acquisizione del linguaggio verbale.

Apprendere le nozioni base della linguistica, della fonetica acustica, della fonetica articolatoria e della fonologia;
Saper trascrivere in IPA (trascrizione larga) i suoni e le parole della lingua italiana.
Modalita' di esame: Modalita' di esame: Scritto, quiz con 30 domande a scelta multipla. Per il superamento dell’esame è necessario aver risposto correttamente ad almeno 18 domande.
Criteri di valutazione: Contenuti: Anatomia e fisiologia del sistema uditivo. Basi neurofisiologiche della percezione uditiva del linguaggio. Basi neurofisiologiche e applicazioni cliniche dello studio del riflesso stapediale. Epidemiologia delle ipoacusia. Razionale dello screening audiologico.
Breve introduzione alla grammatica generativa. Descrizione delle proprietà che individuano il linguaggio dagli altri sistemi di comunicazione umana e non umana. Prove empiriche a favore del quadro teorico adottato.

Introduzione alla fonetica articolatoria. Descrizione dei foni dell’italiano e delle altre lingue. L’alfabeto fonetico (IPA).
Introduzione alla fonologia. Distinzione tra fonetica e fonologia. Definizione di fonema. Illustrazione della struttura interna dei segmenti, dei fenomeni segmentali e degli elementi soprasegmentali. Definizione di sillaba, piede e parola fonologica.

Accenni ai deficit fonetici e fonologici in patologie quali l’afasia e l’ipoacusia sensoriale congenita.
Elementi di fisica acustica: l’onda sonora; i segnali semplici; i segnali complessi; lo spettrogramma; il sonagramma.
Elementi di fonetica acustica segmentale: la produzione del segnale vocale; le vocali; le consonanti.
Elementi di fonetica acustica intersegmentale.
Elementi di fonetica acustica soprasegmentale.
QUIZ di autovalutazione modulo 1
Alfabeto fonetico IPA “facilitato”.
Indicazioni per una buona trascrizione fonetica.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, esposizione mediante diapositive; disponibilità di consultazione on-line della maggior parte del materiale presentato durante le lezioni frontali. Presentazione e discussione di casi clinici pertinenti agli argomenti trattati.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Appunti delle lezioni.
Maturi, P. (2006). I suoni delle lingue, i suoni dell’italiano. Bologna. Il Mulino.
Testi di riferimento:

Katz J, Burkard RF, Medwetsky L., Handbook of Clinical Audiology. --: Lippincott Williams & Wilkins, 2002. 5th edition
Giovanni Rossi, Trattato di otorinolaringoiatria. --: Minerva Medica, 1997. 6a edizione
Contenuti: Contenuti: Anatomia e fisiologia del sistema uditivo. Basi neurofisiologiche della percezione uditiva del linguaggio. Basi neurofisiologiche e applicazioni cliniche dello studio del riflesso stapediale. Epidemiologia delle ipoacusia. Razionale dello screening audiologico.
Breve introduzione alla grammatica generativa. Descrizione delle proprietà che individuano il linguaggio dagli altri sistemi di comunicazione umana e non umana. Prove empiriche a favore del quadro teorico adottato.

Introduzione alla fonetica articolatoria. Descrizione dei foni dell’italiano e delle altre lingue. L’alfabeto fonetico (IPA).
Introduzione alla fonologia. Distinzione tra fonetica e fonologia. Definizione di fonema. Illustrazione della struttura interna dei segmenti, dei fenomeni segmentali e degli elementi soprasegmentali. Definizione di sillaba, piede e parola fonologica.

Accenni ai deficit fonetici e fonologici in patologie quali l’afasia e l’ipoacusia sensoriale congenita.
Elementi di fisica acustica: l’onda sonora; i segnali semplici; i segnali complessi; lo spettrogramma; il sonagramma.
Elementi di fonetica acustica segmentale: la produzione del segnale vocale; le vocali; le consonanti.
Elementi di fonetica acustica intersegmentale.
Elementi di fonetica acustica soprasegmentale.
QUIZ di autovalutazione modulo 1
Alfabeto fonetico IPA “facilitato”.
Indicazioni per una buona trascrizione fonetica.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali, esposizione mediante diapositive; disponibilità di consultazione on-line della maggior parte del materiale presentato durante le lezioni frontali. Presentazione e discussione di casi clinici pertinenti agli argomenti trattati.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Appunti delle lezioni.
Maturi, P. (2006). I suoni delle lingue, i suoni dell’italiano. Bologna. Il Mulino.
Testi di riferimento:

Katz J, Burkard RF, Medwetsky L., Handbook of Clinical Audiology. --: Lippincott Williams & Wilkins, 2002. 5th edition
Giovanni Rossi, Trattato di otorinolaringoiatria. --: Minerva Medica, 1997. 6a edizione
Testi di riferimento: