Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
ASTRONOMIA
Insegnamento
MECCANICA ANALITICA
SC05105660, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ASTRONOMIA
SC1160, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ANALYTICAL MECHANICS
Sito della struttura didattica http://astronomia.scienze.unipd.it/2018/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Fisica e Astronomia "Galileo Galilei"
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARCO FAVRETTI MAT/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative MAT/07 7.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 7.0 56 119.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 Commissione Meccanica Analitica 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 FAVRETTI MARCO (Presidente)
GUZZO MASSIMILIANO (Membro Effettivo)
CARDIN FRANCO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Dagli insegnamenti di Fisica Generale 1 e 2: sistemi di riferimento, cinematica e dinamica del punto materiale, energia cinetica e potenziale, forze conservative e non conservative.
Dagli insegnamenti di Analisi Matematica 1, 2 e 3: calcolo differenziale in più variabili, calcolo integrale in una variabile, integrazione lungo curve, forme differenziali, varietà differenziabili, equazioni differenziali lineari e non lineari, ritratto in fase.
Dall'insegnamento di Geometria: spazi vettoriali euclidei, matrici e trasformazioni lineari, autovettori, determinante.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscere i modelli della meccanica finito dimensionale (punto materiale, corpo rigido, sistema vincolato). Conoscere le modalità per passare dalla analisi del sistema meccanico alla scrittura delle equazioni differenziali della dinamica del sistema. Conoscere le tecniche di indagine del sistema di equazioni differenziali (teoria della stabilità, formulazione variazionale delle equazioni, metodo qualitativo per sistemi 1-dimensionali conservativi)
Modalita' di esame: Prova scritta finale con la risoluzione di esercizi e trattazione scritta di parti teoriche del programma. In alternativa, due prove parziali in itinere rispettivamente sulla prima e sulla seconda parte dell'insegnamento. Sono previsti cinque appelli nell'anno accademico.
Criteri di valutazione: Nella valutazione della prova scritta, si accerta e valuta se lo studente:
1) sa riconoscere il tipo di sistema meccanico in analisi;
2) sa scegliere le la procedura corretta per la determinazione delle equazioni del moto;
3) sa utilizzare i teoremi e gli strumenti di indagine matematica del sistema di equazioni differenziali;
4) sa organizzare l'esposizione di un argomento teorico visto nell'insegnamento;
5) sa ricostruire con rigore matematico una dimostrazione vista a lezione.
Contenuti: Studio del ritratto in fase per sistemi autonomi. Problema dei due corpi. Stabilità per sistemi autonomi. Dinamica dei sistemi di punti materiali liberi. Cinematica rigida. Velocità angolare. Sistemi non inerziali. Forze apparenti. Forza di marea. Equazioni cardinali. Sistemi vincolati. Vicoli ideali. Equazioni di Lagrange. Riduzione alla Routh. Teorema di Noether. Piccole oscillazioni. Moto geodetico. Principio variazionale di Hamilton. Dinamica del corpo rigido. Soluzioni dell'equazione di Eulero. Meccanica Hamiltoniana. Equazioni di Hamilton. Principio variazionale di Hamilton-Helmholtz. Parentesi di Poisson.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali del docente, risoluzione in aula di esercizi, ricevimento studenti, gestione di pagina web con testo e risoluzione degli esami precedenti, interazione diretta e tramite il sito web dell'insegnamento con gli studenti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Dispensa del docente scritta appositamente per l'insegnamento "Note per il corso di Meccanica Analitica" disponibili attraverso il sito web dell'insegnamento raggiungibile dalla piattaforma e-learning del Dipartimento di Matematica "T. Levi Civita" (https://elearning.unipd.it/dfa/). Testi e risoluzione degli appelli precedenti disponibili attraverso il sito web del docente ((http://www.math.unipd.it/~favretti/didattica.html).
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • One Note (inchiostro digitale)
  • Latex
  • Mathematica