Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
BIOLOGIA MOLECOLARE
Insegnamento
BIOLOGIA CELLULARE
SC06100878, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
BIOLOGIA MOLECOLARE
SC1166, ordinamento 2015/16, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CELLS BIOLOGY
Sito della struttura didattica http://biologiamolecolare.scienze.unipd.it/2018/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MADDALENA MOGNATO BIO/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline biologiche BIO/01 1.0
BASE Discipline biologiche BIO/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 2.0 32 18.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Syllabus
Prerequisiti: Per seguire con profitto il corso di Biologia Cellulare sono richieste conoscenze di base di Biochimica e Chimica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’obiettivo principale del corso è quello di fornire le informazioni e i metodi per una arrivare ad avere una conoscenza approfondita della struttura e dell’organizzazione della cellula eucariotica. Le conoscenze che lo studente acquisirà riguardano:
a) La struttura e le funzioni degli organelli cellulari
b) La struttura e le funzioni del citoscheletro
c) Il movimento cellulare
d) La divisione cellulare
e) La crescita e proliferazione delle cellule animali in vitro
f) L’utilizzo del microscopio ottico
Modalita' di esame: La valutazione delle conoscenze avverrà mediante un esame scritto con: domande a risposta multipla (10), affermazioni vero/falso da motivare brevemente (15), domande aperte (3). La prova d'esame è basata sui temi trattati e discussi a lezione.
Criteri di valutazione: La preparazione dello studente sarà valutata sulla base della prova scritta dalla quale dovranno emergere:
a) la conoscenza e la comprensione degli argomenti trattati, evidenziate da descrizioni dettagliate della struttura e della funzione delle componenti cellulari
b) la chiarezza di descrizione
c) la proprietà di linguaggio e di terminologia
d) la capacità di sintesi
Contenuti: I contenuti del programma, in sintesi, possono essere divisi nelle seguenti parti:

1)Organizzazione della cellula eucariote (1 CFU)

Principali differenze tra cellule procariotiche ed eucariotiche; metodi per studiare le cellule; le membrane cellulari: composizione, asimmetria, fluidità. La membrana plasmatica: costituenti e organizzazione; le proteine di membrana, mobilità delle proteine; ruolo delle proteine nel trasporto di membrana; specializzazioni di superficie cellulare: le giunzioni cellulari. Giunzioni strette, giunzioni aderenti, desmosomi, giunzioni comunicanti, emidesmosomi. La matrice extracellulare di cellule animali e vegetali.

2)Il citoscheletro (1 CFU)

Elementi costitutivi. I filamenti intermedi; organizzazione e funzione; organizzazione e caratteristiche dei microtubuli; polarità strutturale e instabilità dinamica dei microtubuli; i microtubuli nella cellula interfasica e in mitosi; le proteine motrici e i microtubuli; i filamenti di actina; polimerizzazione, localizzazione cellulare e ruolo dei filamenti di actina; interazione tra actina e miosina. Ruolo dei filamenti di actina nel citoscheletro delle cellule mobili: lamellipodi e filopodi.

3)Il citoplasma e gli organelli cellulari (0.5 CFU)

Lisosomi, perossisomi, complesso di Golgi; i mitocondri: origine , organizzazione e funzioni. Le membrane mitocondriali; matrice mitocondriale; il DNA mitocondriale; i cloroplasti: organizzazione strutturale e funzioni. Sistema di endomembrane cellulari; gli endosomi, endocitosi mediata da recettore, fagocitosi;

4)Percorso delle proteine di nuova sintesi verso la destinazione definitiva (0.5 CFU)

Smistamento delle proteine al reticolo endoplasmatico (RE) e modificazioni post-traduzionali nel RE. Traffico vescicolare ed esocitosi. Importazione delle proteine ai perossisomi, ai mitocondri e cloroplasti. Importazione delle proteine al nucleo.

5)Il nucleo (0.5 CFU)

l’involucro nucleare: le membrane, la lamina, i complessi del poro; trasporto delle proteine nel nucleo; il segnale di localizzazione nucleare; l’organizzazione della cromatina, l’organizzazione del DNA nella fibra nucleosomica; eucromatina ed eterocromatina; la matrice nucleare. Il nucleolo: la sua morfologia e la sua funzione; il ciclo del nucleolo: comparsa e scomparsa durante il ciclo cellulare; i geni per l’RNA ribosomale; regolazione del trasporto attraverso l’involucro nucleare mediato dalle carioferine.

6)Il ciclo cellulare (1.5 CFU)

Organizzazione e fasi. Principali eventi dell’interfase (G1-S-G2). La mitosi e le sue fasi; la condensazione della cromatina e la comparsa dei cromosomi; la duplicazione del centromero; la formazione del fuso mitotico; la disorganizzazione dell’involucro nucleare; i microtubuli del fuso mitotico e l’interazione con i cinetocori dei cromosomi; la divisione dei cromatidi durante l’anafase; ruolo dei microtubuli all’anafase; la riformazione dell’involucro nucleare; la citocinesi nelle cellule animali e vegetali. La meiosi: accoppiamento, ricombinazione, scambio di DNA tra cromosomi omologhi, formazione di chiasmi, segregazione dei cromosomi. Movimenti dei cromosomi alla meiosi I. Arresto alla metafase II.
Regolazione della progressione del ciclo cellulare: complessi ciclina-Cdk. Apotosi: tappe e attivazione mediante via estrinseca ed intrinseca.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso sarà erogato mediante lezioni frontali con ausilio di slides contenenti immagini, schemi e video e mediante esercitazioni in laboratorio. L'insegnamento è interattivo, volto a stimolare la partecipazione degli studenti in aula alla discussione critica degli argomenti. Al termine dell'attività di laboratorio sarà consegnato un test di apprendimento come strumento per favorire la discussione critica dell'esperienza pratica svolta durante l'esercitazione.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Gli studenti potranno avere a disposizione tutte le slides di lezione tramite l'accesso al sito per il supporto alla didattica: https://elearning.unipd.it/biologia/
Testi di riferimento:
  • J. Hardin et al., "Becker Il mondo della Cellula". --: Pearson, 2014. Settima edizione Cerca nel catalogo
  • G.M. Cooper, R.E. Hausman, "La Cellula un approccio molecolare". --: Piccin, 2012. III Edizione italiana Cerca nel catalogo
  • B. Alberts et al., "Biologia Molecolare della Cellula". --: Zanichelli, --. V edizione Cerca nel catalogo
  • G. Karp, "Biologia Cellulare e Molecolare". --: EdiSES, 2015. V edizione Cerca nel catalogo
  • B. Alberts et al., "L’ Essenziale di Biologia Molecolare Della Cellula". --: Zanichelli, --. Terza Edizione italiana Cerca nel catalogo
  • Ginelli E., Molecole, Cellule e Organismi. --: EdiSES, 2016. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Interactive lecturing
  • Questioning
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)