Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze
BIOLOGIA MOLECOLARE
Insegnamento
BIOLOGIA VEGETALE
SCO2043610, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
BIOLOGIA MOLECOLARE
SC1166, ordinamento 2015/16, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PLANT BIOLOGY
Sito della struttura didattica http://biologiamolecolare.scienze.unipd.it/2018/laurea
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biologia
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/biologia/course/view.php?idnumber=2018-SC1166-000ZZ-2017-SCO2043610-N0
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LORELLA NAVAZIO BIO/01
Altri docenti TOMAS MOROSINOTTO BIO/04

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline biomolecolari BIO/04 2.0
CARATTERIZZANTE Discipline botaniche, zoologiche, ecologiche BIO/01 5.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LABORATORIO 1.0 16 9.0
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 BIOLOGIA VEGETALE 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 NAVAZIO LORELLA (Presidente)
MOROSINOTTO TOMAS (Membro Effettivo)
BALDAN BARBARA (Supplente)
6 BIOLOGIA VEGETALE 2017/2018 01/10/2017 25/11/2018 NAVAZIO LORELLA (Presidente)
BALDAN BARBARA (Membro Effettivo)
DALLA VECCHIA FRANCESCA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenze di base di biologia, biologia cellulare e biochimica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Questo insegnamento fornisce allo studente le conoscenze di base relative all'organizzazione strutturale e funzionale delle piante, allo scopo di comprendere come esse, grazie alle loro speciali caratteristiche morfologiche e fisiologiche, siano in grado di svilupparsi ed interagire con l’ambiente nelle circostanze più diverse.
Modalita' di esame: L'esame si basa su una prova scritta, che comprende sia domande a scelta multipla che domande aperte. La prova è basata sui temi trattati nelle lezioni frontali e durante le attività pratiche condotte nelle esercitazioni di laboratorio.
Criteri di valutazione: Verranno valutate le conoscenze scientifiche acquisite, la capacità di sintesi, di discussione critica e di collegamento tra i vari argomenti trattati a lezione, e l'utilizzo di una terminologia scientifica appropriata.
Contenuti: I contenuti delle lezioni frontali possono essere suddivisi in due parti principali, che consistono nell'analisi dell'organizzazione strutturale (4 CFU di lezioni frontali) e funzionale (2 CFU di lezioni frontali) delle piante.

In particolare, verranno presi in esame i seguenti argomenti:

Il livello cellulare: le caratteristiche peculiari della cellula vegetale (vacuolo, parete cellulare, plastidi) (1 CFU).
Il livello tissutale: tessuti meristematici, parenchimatici, tegumentali, meccanici, conduttori, segregatori (1 CFU).
Il livello di organo: organizzazione strutturale di fusto, radice, foglia (1.5 CFU).
Il fusto: meristema apicale e zona di determinazione, origine delle appendici laterali, zona di distensione e differenziamento, zona di struttura primaria, sviluppo della struttura secondaria.
La radice: apice radicale, zona di differenziamento e formazione del corpo primario, formazione delle radici laterali, passaggio alla struttura secondaria. Le simbiosi radice-microrganismi.
La foglia: genesi e sviluppo delle foglie, morfologia e anatomia delle foglie.
Il livello di organismo: la riproduzione sessuale delle piante. Cicli ontogenetici. Il fiore: struttura, formazione di micro- e macrogametofiti, doppia fecondazione, formazione del seme e del frutto (0.5 CFU).

Le piante e l’acqua: assorbimento dell’acqua, trasporto xilematico e traspirazione (0.5 CFU).
La fotosintesi. Le reazioni alla luce. Organizzazione dell’apparato fotosintetico. Trasferimento di elettroni nella membrana tilacoidale. Trasporto di protoni e sintesi di ATP. Le reazioni del carbonio: il ciclo di Calvin-Benson. Fotorespirazione. Metabolismi C4 e CAM. Amido e saccarosio (1 CFU) (1 CFU).
Il trasporto floematico: caricamento e scaricamento del floema; distribuzione dei fotosintati nella pianta.
La nutrizione minerale. L'assimilazione dell'azoto (nitrato ed ammonio, fissazione biologica dell’azoto).
Gli ormoni delle piante: azione biologica di auxine, gibberelline, citochinine, etilene, acido abscissico (0.5 CFU).

Il corso prevede inoltre attivita' di laboratorio (1 CFU), suddivise in 4 titoli diversi:

1) Osservazione al microscopio ottico di tessuti vegetali in preparati a fresco. Tecniche di colorazione di preparati vegetali.
2) Osservazioni al microscopio ottico di sezioni di fusto, radice (struttura primaria e secondaria) e foglia.
3) Estrazione e caratterizzazione di pigmenti plastidiali.
4) Estrazione dell’amido fosforilasi e analisi della sua attività enzimatica.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso comprende lezioni frontali in aula ed esperienze di laboratorio. Le conoscenze previste dal programma sono presentate in lezioni frontali utilizzando ppt impostati con immagini, schemi e video. Per promuovere la riflessione critica e permettere agli studenti la possibilita' di autovalutazione, a termine degli argomenti vengono proposti in aula quesiti con domande a scelta multipla e aperte.
Le attività di laboratorio riguardano parti del programma già illustrate nelle lezioni frontali, che verranno esaminate da un punto di vista pratico. Sono finalizzate a far acquisire allo studente capacità applicative, quali la realizzazione e l'interpretazione di un protocollo sperimentale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Ad integrazione delle informazioni reperibili nei libri di testo suggeriti, verranno fornite le slides di lezione sulla piattaforma e-learning.
Testi di riferimento:
  • Pasqua G. et al., Botanica Generale e Diversità Vegetale. --: Piccin Nuova Libraria, 2015. Cerca nel catalogo
  • Taiz L.et al., Elementi di Fisiologia Vegetale. --: Piccin Nuova Libraria, 2016. Cerca nel catalogo
  • Rascio N., Elementi di Fisiologia Vegetale. --: Edises, 2017. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Fame Zero Salute e Benessere Energia pulita e accessibile Agire per il clima La vita sulla Terra