Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
ARCHEOLOGIA
Insegnamento
METODI CHIMICI E FISICI DI ANALISI DEI BENI CULTURALI
LE05105857, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ARCHEOLOGIA
LE0601, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CHEMICAL AND PHYSICAL METHODS OF ANALYSIS OF CULTURAL HERITAGE
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile IVANA ANGELINI GEO/09

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline relative ai beni storico-archeologici e artistici, archivistici e librari, demoetnoantropologici e ambientali CHIM/12 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 BERTONCELLO RENZO (Presidente)
ZANONATO PIER LUIGI (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Il Corso di Studio non prevede propedeuticità.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire:
1) Conoscenze delle principali caratteristiche chimiche e fisiche della materia;
2) conoscenza dei fenomeni chimico-fisici che sono alla base delle tecniche di indagine più usate nel campo dei beni culturali;
3) capacità di valutare i punti di forza ed i limiti delle diverse tecniche d’indagine studiate;
4) capacità di valutare l’appropriatezza di un piano analitico rispetto alla problematica in studio ed ai risultati attesi.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma orale e verrà chiesto di presentare una o più delle tematiche affrontate durante le lezioni. A seconda della capacità di esposizione e del livello di comprensione degli argomenti da parte dello studente, sarà richiesto di discutere da un minimo di 2 ad un massimo di 4, argomenti diversi.
Criteri di valutazione: Saranno valutate:
1) Le conoscenze acquisite sulle tecniche di indagine presentate a lezione;
2) La capacità dello studente di impostare un piano analitico, o scegliere la tecnica di indagine più appropriata, per indagare una specifica problematica archeologica o storico artistica.
Contenuti: Il corso tratterà argomenti relativi a
CONCETTI BASE DI CHIMICA e FISICA
- Unità di Misura (SI, e conversioni con altri sistemi)
- Stati della materia e struttura della materia
- Atomo: struttura e proprietà
- Elementi chimici, configurazione elettronica, orbitali, tavola periodica ed elettronegatività
- Numero di ossidazione e reazioni di ossido-riduzione
- Tipi di legame chimico
- Concetto di mole e massa molare
- Le reazioni chimiche; acidi, basi e pH
- La radiazione elettromagnetica, diffrazione, corpo nero e colore
- Le proprietà ondulatorie della materia, il dualismo onda-particella, il fenomeno fotoelettrico
- Il principio d’indeterminazione di heisemberg

TECNICHE DI ANALISI APPLICATE AI BENI CULTURALI
Si presenteranno i principi base, le caratteristiche peculiari, i limiti e le potenzialità delle tecniche di analisi più usate nello studio dei Beni Culturali, con esempi di casi studio. Verranno trattate:
- Spettroscopie vibrazionali: IR e Raman
- Spettroscopie UV, Vis, NIR e FORS
- Riflettografia IR, fluorescenza UV e NIR
- Microscopia elettronica e microanalisi: SEM, EPMA / EDS, WDS
- Varie tecniche di analisi chimica: XRF, AES, AAS e INAA
- Gli isotopi, la spettrometria di massa e applicazioni nei Beni Culturali
- Tecniche di datazione: 14C, Termoluminescenza e altre
- Tecniche di “Ion Beam Analysis”: PIXE, PIGE, SIMS
- Tecniche cromatografiche
- Radiografie e Tomografie 3D: Raggi X e neutroni.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso si svilupperà principalmente in lezioni frontali, che saranno presentate con slides e con riferimenti a siti web. Le lezioni cercheranno sempre di coinvolgere gli studenti e di stimolare la discussione. La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Le slides delle lezioni ed i testi / la bibliografia di approfondimento saranno disponibili nella pagina Moodle del Corso.
Testi di riferimento:
P. Atkins, L. Jones, Fondamenti di chimica generale, Zanichelli 2014.
A. Castellano, M. Martini, E. Sibilia (eds), Elementi di Archeometria, Egea 2002.
E. Ciliberto, G. Spoto (eds), Modern Analytical Methods in Art and Archeology. Wiley-Intersc.2000.
Testi di riferimento: