Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
ARCHEOLOGIA
Insegnamento
CIVILTA' DELL'ITALIA PREROMANA
LE07101474, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ARCHEOLOGIA
LE0601, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese THE CIVILIZATION OF PRE-ROMAN ITALY
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2018-LE0601-000ZZ-2017-LE07101474-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile SILVIA PALTINERI L-ANT/06

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline relative ai beni storico-archeologici e artistici, archivistici e librari, demoetnoantropologici e ambientali L-ANT/06 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2017/18 01/12/2017 30/11/2018 PALTINERI SILVIA (Presidente)
CUPITO' MICHELE (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Il Corso di Studio non prevede propedeuticità, ma è consigliabile una buona conoscenza di base della geografia dell'Italia, dell'Europa e del Mediterraneo.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del corso lo studente conoscerà:
- le linee generali di storia degli studi e delle ricerche sull'Italia preromana
- i metodi, le fonti e la terminologia della disciplina.
- il quadro storico e culturale della penisola italiana nell'età del Ferro.
Al termine del corso lo studente avrà inoltre acquisito:
- la capacità di utilizzare in modo critico diverse tipologie di fonti.
- la capacità di riconoscere le diverse specificità culturali dell'Italia preromana e di inquadrarle nel più ampio contesto delle relazioni con il Mediterraneo e con l'Europa.
Modalita' di esame: Prova orale, della durata massima di trentacinque minuti, con discussione di tre tematiche affrontate durante le lezioni.
Nello specifico, la prima domanda verte sulla prima parte del corso ed è di carattere metodologico; la seconda e la terza domanda vertono su aspetti specifici di due diverse realtà etnico-culturali della penisola italiana durante l'età del Ferro.
Criteri di valutazione: Capacità di inquadramento di manufatti e contesti, in relazione alle problematiche generali trattate durante il corso.
Capacità di istituire collegamenti fra le diverse tematiche del programma.
Padronanza terminologica.
Chiarezza e completezza espositiva.
Contenuti: Nella prima parte del corso, di carattere generale e di taglio metodologico, saranno presi in considerazione:
- il concetto di "prima Italia" nella storia degli studi e delle ricerche
- le fonti e i metodi per lo studio dell'Italia preromana
Nella seconda parte del corso saranno oggetto di approfondimento le aggregazioni etnico-culturali della penisola italiana (Etruschi, Latini, Celti, Liguri, Veneti, ecc.) a partire dal loro momento formativo, attraverso l'esame dei seguenti aspetti:
- insediamenti e organizzazione territoriale
- ritualità funeraria
- forme di organizzazione sociale
- scambi a breve e a lungo raggio
- manifestazioni e luoghi di culto
- forme dell'artigianato artistico.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso è articolato in lezioni frontali con power point. Durante la lezione si cercherà sempre di coinvolgere gli studenti e di stimolare la discussione.
La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per gli studenti che frequenteranno le lezioni, il programma prevede:
1) Lo studio dei power point forniti dal docente. Il materiale didattico sarà disponibile sulla piattaforma Moodle all'inizio del corso.
2) Lo studio del volume di M. Pallottino, Storia della prima Italia, Milano, Rusconi, 1984.
Nella pagina Moodle verrà caricata la bibliografia d'esame e quella utile a chi volesse approfondire gli argomenti trattati.

Gli studenti impossibilitati alla frequenza porteranno il seguente programma:
1) R. Peroni, Introduzione alla protostoria italiana, Roma-Bari, Laterza, 1994, pp. 1-152.
2) M. Pallottino, Storia della prima Italia, Milano, Rusconi, 1984.
3) M. Pallottino, Etruscologia, Milano, Hoepli, 2016 (settima edizione).
Testi di riferimento:
  • Massimo Pallottino, Storia della prima Italia. Milano: Rusconi, 1984. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita'