Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
PROGETTAZIONE E GESTIONE DEL TURISMO CULTURALE
Insegnamento
DIRITTO DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO E DIRITTO DEL TURISMO
LE01122502, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
PROGETTAZIONE E GESTIONE DEL TURISMO CULTURALE
LE0604, ordinamento 2008/09, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CULTURAL HERITAGE, LANDSCAPE AND TOURISM LAW
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARCO GIAMPIERETTI IUS/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline economiche, statistiche e giuridiche IUS/09 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 2015/18 01/10/2017 30/11/2018 GIAMPIERETTI MARCO (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Supplente)
SANDON FRANCESCO (Supplente)
5 2015/17 01/10/2016 30/11/2017 GIAMPIERETTI MARCO (Presidente)
CONZ MATTEO (Membro Effettivo)
CORVAJA FABIO (Supplente)
SANDON FRANCESCO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Si richiede un'ottima conoscenza della lingua italiana (parlata e scritta).
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso intende fornire agli studenti un'adeguata conoscenza del diritto dei beni culturali e del paesaggio e del diritto del turismo, considerati anche in una prospettiva storica e integrati con elementi di diritto pubblico, costituzionale ed europeo che permettano loro di consultare, comprendere e applicare in modo autonomo e consapevole gli atti normativi, amministrativi e giudiziari. La trattazione degli argomenti seguirà un metodo critico e problematico, mirante a sviluppare la capacità interpretativa e argomentativa degli studenti e la loro attitudine al ragionamento giuridico.
Modalita' di esame: Tutte le prove saranno scritte e consisteranno in tre domande aperte, una su ciascuna parte del programma.
Durante il corso si potrà affrontare una prova intermedia sulle parti I e II. Chi abbia superato la prova intermedia potrà affrontare, in qualsiasi appello del corrente anno accademico, una prova finale solo sulla III parte del corso. Chi non abbia affrontato o superato la prova intermedia dovrà sostenere una prova unica su tutte e tre le parti. Per superare l'esame con esito positivo sarà necessario conseguire la sufficienza in almeno due parti. Il voto finale risulterà dalla media dei tre voti parziali.
Criteri di valutazione: Le prove tenderanno ad accertare:
a) la conoscenza e la comprensione dei contenuti del corso;
b) la padronanza del linguaggio giuridico;
c) la qualità del ragionamento e dell'argomentazione nel discorso giuridico.
Ai fini della valutazione sarà considerata anche la correttezza ortografica e sintattica delle risposte.
Contenuti: Il corso si articola in tre parti. Nella prima verranno fornite alcune nozioni preliminari di diritto pubblico, costituzionale ed europeo necessarie per una migliore comprensione degli argomenti successivi. Nella seconda verrà analizzata la disciplina in materia di cultura e patrimonio culturale alla luce dei principi costituzionali ed europei, cercando di cogliere le logiche di fondo delle norme e degli istituti vigenti e il senso delle loro trasformazioni nel tempo. Nella terza saranno illustrati gli aspetti essenziali del diritto del paesaggio e del diritto del turismo nella loro evoluzione storica, accompagnati da una riflessione tendente ad evidenziarne i punti di forza e di debolezza.

Parte I
L'ordinamento giuridico, lo Stato, la Costituzione. La forma di Stato e la forma di governo della Repubblica italiana. Lo Stato liberale, democratico e sociale. I principi fondamentali della Costituzione repubblicana: in particolare l'art. 9 Cost. I diritti e i doveri dei cittadini. I rapporti tra gli organi costituzionali nel sistema parlamentare. Le fonti del diritto italiano ed europeo e i loro rapporti. I criteri di risoluzione dei contrasti fra norme. Le forme di controllo sulla legittimità degli atti normativi, amministrativi e giudiziari. La Corte costituzionale. Il sistema giudiziario italiano ed europeo (cenni).
Parte II
Cultura e patrimonio culturale: definizioni e rapporti con i concetti di identità, diversità, persona, gruppo, comunità, Nazione. Cultura della maggioranza e culture delle minoranze. Le caratteristiche del patrimonio culturale italiano ed europeo. Il modello italiano di tutela dalle origini ad oggi.
La cultura nella Costituzione: cultura e democrazia; libertà ed eguaglianza delle culture; il pluralismo culturale; il diritto alla cultura e alla fruizione del patrimonio culturale. Tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e protezione delle diversità culturali nel sistema costituzionale ed europeo. Le competenze di Stato, Regioni ed enti locali. Il ruolo dell'UE e delle altre organizzazioni internazionali. Il Ministero per i beni e le attività culturali. Il regime giuridico dei beni culturali. La conservazione e il restauro. La circolazione nazionale, comunitaria e internazionale. La valorizzazione. Le ricerche e le scoperte archeologiche. Le sanzioni. I beni di rilevanza culturale. Il patrimonio culturale intangibile.
Parte III
Il paesaggio nella Costituzione. La Convenzione europea sul paesaggio e la sua influenza sul diritto interno. I beni paesaggistici. La nuova disciplina dei piani e delle autorizzazioni paesaggistiche. Le aree naturali protette. Le sanzioni.
Il turismo nella Costituzione, nel diritto internazionale ed europeo, nella legislazione statale e regionale. Le istituzioni di governo del settore turistico. I soggetti del turismo. La disciplina delle attività turistiche. I contratti turistici (cenni).
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Anche se l'impostazione prevalente è quella della lezione cattedratica, supportata da materiali didattici in formato elettronico o cartaceo, si cercherà di sollecitare gli interventi degli studenti sui punti non chiari e la discussione sugli aspetti e i casi più problematici. Sarà stimolata, in particolare, la partecipazione attiva di quanti operino già nei settori dei beni culturali, del paesaggio e del turismo, i quali saranno invitati a fornire esempi sugli argomenti via via analizzati, tratti dalle loro esperienze professionali.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Trattandosi di materie che hanno subito rilevanti modifiche per effetto di recenti interventi normativi di riforma, si consiglia di utilizzare le ultime edizioni dei testi.
Si raccomanda di accompagnare lo studio dei testi e degli appunti delle lezioni con la lettura di:
a) Costituzione italiana, nel testo vigente, aggiornato alla l. cost. 1/2012;
b) Codice dei beni culturali e del paesaggio (d. lgs. 42/2004), nel testo vigente, aggiornato ai dd. lgs. 62/2008 e 63/2008;
c) Codice del Turismo (d. lgs. 79/2011), nel testo vigente, aggiornato alla sentenza n. 80/2012 della Corte costituzionale;
d) Testo unico delle leggi regionali in materia di turismo (l.r. Veneto n. 33/2002) e della legge sullo sviluppo e la sostenibilità del turismo veneto (l.r. Veneto n. 11/2013), nei testi vigenti;
e degli altri atti normativi, amministrativi e giudiziari che saranno indicati a lezione e messi a disposizione degli studenti mediante pubblicazione sul sito.
Testi di riferimento:
  • L. CARLASSARE, Conversazioni sulla Costituzione. Padova: CEDAM, 2011. Cerca nel catalogo
  • C. BARBATI, M. CAMMELLI, G. SCIULLO, Diritto e gestione dei beni culturali. Bologna: Il Mulino, 2011. Cerca nel catalogo
  • L. ZAGATO, M. GIAMPIERETTI, Lezioni di diritto internazionale ed europeo del patrimonio culturale, Parte I - Protezione e salvaguardia. Venezia: Cafoscarina, 2011. Unità didattica VI
  • S. AMOROSINO, Introduzione al diritto del paesaggio. Roma - Bari: Laterza, 2010. Cerca nel catalogo
  • R. SANTAGATA,, Diritto del turismo. Torino: UTET Giuridica, 2014. Parte I - Diritto pubblico del turismo Cerca nel catalogo