Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE SOCIOLOGICHE
Insegnamento
ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO
SP20104049, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE SOCIOLOGICHE
SP1419, ordinamento 2010/11, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PUBLIC LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-SP1419-000ZZ-2017-SP20104049-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MICHELE DI BARI IUS/21

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline giuridico-politologiche IUS/09 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/10/2017
Fine attività didattiche 19/01/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2010

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 2019/20 01/10/2019 30/11/2020 PIZZOLATO FILIPPO (Presidente)
COMAZZETTO GIOVANNI (Membro Effettivo)
COSTA PAOLO (Membro Effettivo)
PAGLIARIN CAROLA (Membro Effettivo)
PINTO PAOLO (Membro Effettivo)
TIEGHI GIOVANNA (Membro Effettivo)
8 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 DI BARI MICHELE (Presidente)
COLALUCA CINZIA (Membro Effettivo)
7 2016/17 01/10/2016 30/11/2017 DI BARI MICHELE (Presidente)
COLALUCA CINZIA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Conoscenza della lingua italiana e conoscenza della storia contemporanea e dei fatti di attualità.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenza dei fondamentali istituti del diritto pubblico italiano, con particolare riferimento all'organizzazione costituzionale ed al funzionamento dell'ordinamento giuridico.

Abilità di lettura autonoma di testi normativi e di sentenze della Corte costituzionale.
Modalita' di esame: L' esame consiste in una prova scritta.

Ad ogni domanda viene assegnato un punteggio che contribuisce alla valutazione finale.
Criteri di valutazione: La valutazione dello studente si baserà sulla comprensione dei concetti di base del diritto e sulla capacità di individuare nel testo della Costituzione i fondamentali istituti del diritto pubblico italiano.

Particolare attenzione verrà data alla capacità di comprendere i meccanismi di tutela dei diritti fondamentali.

Il corretto utilizzo del linguaggio giuridico costituisce uno dei fondamentali criteri di valutazione.
Contenuti: Nozioni giuridiche di base.
Organizzazione costituzionale della Repubblica italiana.
Fonti del diritto.
Giustizia costituzionale e tutela dei diritti.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: INTRODUZIONE.

Il diritto. Le norme giuridiche e la loro applicazione. L'ordinamento giuridico. La pluralità degli ordinamenti giuridici. Lo Stato.

(A) FONTI DEL DIRITTO.

I. Nozioni generali. La complessità del sistema delle fonti: un sistema “multilivello”. Rapporti tra fonti e criteri di risoluzione delle antinomie normative. Riserva di legge e principio di legalità.

II. LA COSTITUZIONE. Costituzioni rigide e flessibili. La Costituzione italiana: le origini, i principi fondamentali, le garanzie costituzionali

III. FONTI DELL' ORDINAMENTO ITALIANO. STATO.
1. Costituzione e leggi costituzionali. Procedimento di revisione costituzionale. Limiti alla revisione costituzionale.
2. Legge formale ordinaria e atti con forza di legge. 3.Procedimento legislativo. 4. Leggi rinforzate e fonti atipiche. 5. Legge delega e decreto legislativo delegato. 6. Decreto-legge e legge di conversione. 7. Referendum abrogativo. 8. Regolamenti dell'esecutivo.

IV. FONTI EUROPEE.
I principi costituzionali sulle fonti internazionali e comunitarie. Fonti dell’Unione europea. Rapporti tra norme europee e norme interne. Attuazione delle norme europee.

V. Fonti delle autonomie (nozioni: Statuti regionali. Leggi regionali. Regolamenti regionali)

VI. Atti e provvedimenti amministrativi (nozioni).

(B) L'ORGANIZZAZIONE COSTITUZIONALE ITALIANA.
Governo. Parlamento. Presidente della Repubblica. Magistratura. Regioni ed enti locali. Principi costituzionali sull'amministrazione pubblica.

(C) GIUSTIZIA COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale: composizione e funzioni.
Il giudizio di legittimità costituzionale in via incidentale e in via principale. Le sentenze.
I conflitti di attribuzione tra i poteri dello Stato. I conflitti di attribuzione tra Stato e Regioni e tra Regioni.
Le altre funzioni della Corte: il giudizio sulle accuse contro il Presidente della Repubblica e il giudizio di ammissibilità sul referendum abrogativo.

(D) DIRITTI E LIBERTÀ' .


METODOLOGIE DI INSEGNAMENTO. Lezioni frontali e dialogate. Esercitazioni di avvio alla lettura di testi normativi e di sentenze della Corte costituzionale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il testo della COSTITUZIONE italiana aggiornato è indispensabile per preparare l'esame.
Testi di riferimento:
  • Bin, Roberto; Pitruzzella, Giovanni, Diritto pubblico. Torino: Giappichelli, 2016. Cerca nel catalogo