Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE SOCIOLOGICHE
Insegnamento
SOCIOLOGIA DEI MEDIA
SUP5070240, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
SCIENZE SOCIOLOGICHE
SP1419, ordinamento 2010/11, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SOCIOLOGY OF THE MEDIA
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE SOCIOLOGICHE

Docenti
Responsabile CLAUDIO RIVA SPS/08

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline sociologiche SPS/08 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
4 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 RIVA CLAUDIO (Presidente)
DRUSIAN MICHELA (Membro Effettivo)
PICCIONI TIZIANA (Membro Effettivo)
STELLA RENATO (Membro Effettivo)
3 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 DRUSIAN MICHELA (Presidente)
RIVA CLAUDIO (Membro Effettivo)
SCARCELLI COSIMO MARCO (Membro Effettivo)
STELLA RENATO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: È opportuno che gli studenti abbiano sostenuto gli esami a carattere storico e sociologico previsti nel primo anno di corso.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il Corso ha le seguenti conoscenze e abilità attese:
- Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding): alla fine del corso, attraverso la frequenza alle lezioni e lo studio dei testi discussi in aula, lo studente sarà in grado di comprendere criticamente il rapporto tra media e società e avrà acquisito le competenze teoriche e applicative necessarie a interpretare forme, linguaggi e pratiche dei media.
- Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding): attraverso le esercitazioni, lo studente avrà acquisire adeguati strumenti e linguaggi per analizzare l’esperienza quotidiana con i media, nuovi e tradizionali.
- Autonomia di giudizio (making judgements): nel confronto in aula con il docente e i colleghi, durante le esercitazioni e nella preparazione dell’esame, lo studente saprà analizzare criticamente le trasformazioni introdotte dai media, sia a livello collettivo sia individuale, in particolare sulle più giovani generazioni.
- Abilità comunicative (communication skills): attraverso la partecipazione ai momenti di discussione ed esercitazione in aula, lo studente acquisirà la terminologia e i concetti fondamentali previsti dalla disciplina.
- Capacità di apprendimento (learning skills): attraverso le esercitazioni e l’interazione con i compagni di corso e con il docente, lo studente saprà acquisire e adottare un metodo di apprendimento critico con il quale poter poi autonomamente aggiornare le conoscenze e le competenze acquisite durante il corso.
Modalita' di esame: Le modalità d'esame sono distinte per frequentanti e non frequentanti.
1) Gli studenti NON FREQUENTANTI possono sostenere l'esame negli appelli ufficiali, in forma orale (oppure scritta, con 6 domande sui testi obbligatori, se vi sono più di 10 studenti iscritti all'appello).
2) Le modalità d’esame per gli studenti FREQUENTANTI, invece, prevedono:
a) durante il Corso, gli studenti possono dividere l'esame in due parti: un'esercitazione scritta da concordare in aula e che si terrà dopo circa la metà del Corso; una prova finale scritta, sui contenuti delle lezioni integrati dallo studio dei testi;
b) negli appelli ordinari, gli studenti possono completare (se hanno fatto l'esercitazione intermedia) o sostenere interamente l'esame con una prova orale o scritta a seconda del numero di iscritti all'appello (se superiore a 10, l'esame sarà scritto).
ATTENZIONE: per essere considerati frequentanti, bisogna aver frequentato almeno il 75% delle lezioni.
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione dello studente e della studentessa terrà conto della conoscenza e comprensione dei contenuti previsti dal programma d'esame, dell'uso del lessico disciplinare previsto, della capacità di sviluppo autonomo delle argomentazioni e della capacità di collocazione empirica delle generalizzazioni teoriche. Vengono privilegiati: chiarezza dell'esposizione, comprensione delle categorie, capacità di sintesi e valutazione critica delle teorie esposte.
Contenuti: Il Corso si propone di fornire gli strumenti per la comprensione dei processi di interazione comunicativa nei sistemi complessi. Verrà presa in considerazione l'evoluzione storica delle principali teorie e ricerche sui media (nuovi e tradizionali), ponendo particolare attenzione al ruolo sociale e agli effetti collettivi dei media.
Nella prima parte, saranno presentati i concetti di base, le principali prospettive teoriche e gli strumenti di ricerca utili ad investigare la relazione tra media e realtà sociale, prestando attenzione ai temi della costruzione mediale dei significati, del newsmaking e della costruzione della notizia, degli effetti dei media e degli Audience studies.
La seconda parte del Corso riguarderà l’insieme delle trasformazioni introdotte da Internet e dai nuovi media e riguardanti sia l’agire collettivo sia quello individuale: i temi del digital divide e delle culture partecipative si alterneranno allora a quelli della costruzione dell’identità e della gestione della socialità nella realtà contemporanea.
La terza parte del corso verrà poi centrata sulle esperienze e pratiche di utilizzo dei nuovi media da parte delle giovani generazioni. L’obiettivo è indagare cosa significhi essere giovani in un mondo tecnologico in continuo mutamento, in cui le offerte e le occasioni culturali, di consumo mediale, di relazione, di opportunità sono sempre più crescenti. Verranno presentate varie dimensioni della relazione, complessa e multiforme, tra giovani e nuovi media: dai social network alla musica e ai videogiochi, dalle implicazioni in termini relazionali ed affettivi e di partecipazione politica, agli interrogativi su quale sia la prospettiva adulta (genitori e insegnanti) rispetto a tali dinamiche.
Sono inoltre previste alcune lezioni seminariali di approfondimento su tematiche specifiche.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: - L'insegnamento prevede lo svolgimento di lezioni frontali, con l’ausilio di materiale multimediale, in cui saranno spiegati, integrati e approfonditi i temi illustrati nei testi di riferimento. Eventuali seminari di approfondimento tematico verranno organizzati sulla base delle esigenze che emergeranno nel corso delle lezioni. La frequenza alle lezioni è vivamente consigliata. Maggiori informazioni saranno disponibili sulla pagina moodle dell'insegnamento.
- Periodicamente (nell'area moodle dell'insegnamento, raggiungibile all'indirizzo: https://elearning.unipd.it/scienzeumane/), verranno rese disponibili le slide utilizzate a lezione. Si ricorda tuttavia che la dispensa non è obbligatoria e non è assolutamente sostitutiva né dei testi d'esame né della frequenza alle lezioni. Si tratta solo di un supporto allo studio dei frequentanti, che possono stampare e prendere appunti su di essa, potendo così prestare maggiore attenzione alla lezione.
- Per favorire l'interazione con il docente e tra gli studenti, oltre all'area moodle, all'inizio del corso verrà attivato anche il gruppo chiuso "Media Scs", su Facebook, e l'hashtag #Sociologiadeimedia, su Twitter.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Testi di riferimento:
1) Stella, R. (2012), "Sociologia delle comunicazioni di massa", Utet Università, Torino.
2) Stella, R., Riva, C., Scarcelli, C.M., Drusian, M. (2018), “Sociologia dei New Media - seconda edizione”, Utet Università, Torino.
2) Riva, C., Scarcelli, C.M. (2016) (a cura di), “Giovani e media. Temi, prospettive, strumenti”, McGraw-Hill Education, Milano.

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a studiare i testi per intero; ai frequentanti verranno date informazioni in aula su quali capitoli preparare. Durante il corso verranno utilizzati ulteriori materiali che serviranno come approfondimento e che verranno resi disponibili sulla pagina moodle del corso (raggiungibile dall'indirizzo: https://elearning.unipd.it/scienzeumane/).
Sempre sull'area moodle dell'insegnamento verranno rese disponibili le slide utilizzate a lezione. Si ricorda tuttavia che la dispensa non è obbligatoria e non è assolutamente sostitutiva né dei testi d'esame né della frequenza alle lezioni. Si tratta solo di un supporto allo studio dei frequentanti, che possono stampare e prendere appunti su di essa, potendo così prestare maggiore attenzione alla lezione. Ai NON frequentanti è sconsigliato l'uso della dispensa, in quanto può contenere temi e questioni che non fanno riferimento al loro programma).

NB: Gli studenti sono pregati di non usare l'e-mail del docente per informazioni disponibili sui siti istituzionali (programma, testi, date esami, registrazione esami ecc).
Testi di riferimento:
  • R.Stella, Sociologia delle comunicazioni di massa. Torino: Utet, 2012. Gli studenti non frequentanti devono studiare il libro per intero. Ai frequentanti verranno date indicazioni in aula su quali capitoli studiare. Cerca nel catalogo
  • C.Riva, C.M.Scarcelli, Giovani e media. Temi, prospettive, strumenti.. Milano: McGraw-Hill education, 2016. Gli studenti non frequentanti devono studiare il libro per intero. Ai frequentanti verranno date indicazioni in aula su quali capitoli studiare. Cerca nel catalogo
  • R.Stella, C.Riva, C.M. Scarcelli, M.Drusian, Sociologia dei new media - seconda edizione. Torino: Utet, 2018. Gli studenti non frequentanti devono studiare il libro per intero. Ai frequentanti verranno date indicazioni in aula su quali capitoli studiare. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Consumo e produzione responsabili Pace, giustizia e istituzioni forti