Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE, LETTERATURE E MEDIAZIONE CULTURALE
Insegnamento
LINGUA SERBA E CROATA 1
LE06105284, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LINGUE, LETTERATURE E MEDIAZIONE CULTURALE
SU2294, ordinamento 2016/17, A.A. 2017/18
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese SERBO-CROATIAN LANGUAGE 1
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-SU2294-000ZZ-2017-LE06105284-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO, SERBA
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile JOHANNES JACOBUS STEENWIJK L-LIN/21
Altri docenti MONICA FIN L-LIN/21
NEIRA MERCEP

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
SUP3056248 LINGUA E TRADUZIONE SERBO CROATA 3 JOHANNES JACOBUS STEENWIJK IF0312

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Linguistica, semiotica e didattica delle lingue L-LIN/21 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 42 183.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 1718 01/10/2017 30/11/2018 STEENWIJK JOHANNES JACOBUS (Presidente)
MERCEP NEIRA (Membro Effettivo)
BENACCHIO ROSANNA (Supplente)
NOSILIA VIVIANA (Supplente)
PIACENTINI MARCELLO (Supplente)
1 1617 01/10/2016 30/11/2017 STEENWIJK JOHANNES JACOBUS (Presidente)
MERCEP NEIRA (Membro Effettivo)
BENACCHIO ROSANNA (Supplente)
NOSILIA VIVIANA (Supplente)
PIACENTINI MARCELLO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Il prerequisito necessario è aver frequentato e/o sostenuto il primo esame del lettorato di Serbo e croato. Inoltre si chiede una buona conoscenza passiva dell'inglese.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso è organizzato in tre moduli (A, B, C).
I moduli A e B si propongono di fornire la conoscenza delle tappe principali nell’evoluzione e nell'unificazione delle lingue scritte storicamente in uso nell’area linguistica serba e croata in un’unica lingua letteraria, il serbocroato, e della sua ulteriore dissoluzione in lingue letterarie ufficialmente distinte (bosniaco, croato, serbo, montenegrino).
Il modulo C invece si propone di fornire i concetti base della Scienza della traduzione, orientandosi, più precisamente, su punti fondamentali della traduzione saggistica nella traduzione dal croato in italiano, soffermandosi sul particolare contesto storico-culturale, linguistico e politico alla base dei testi presi in considerazione.
Modalita' di esame: L'esame si svolgerà in forma orale con discussione di una o più delle tematiche affrontate durante le lezioni. Nello specifico verrà chiesto allo studente di spiegare perché in area serba e croata regna confusione sul numero di lingue distinte presenti. Almeno una domanda verterà sulle differenze principali tra lingua/e parlata/e e lingua/e scritta/e. Per quanto riguarda il modulo C, verrà chiesta allo studente una domanda teorica e poi la lettura di un passo della traduzione assegnatagli in precedenza, in modo da poter verificare il suo metodo traduttivo.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:
1) la conoscenza degli argomenti trattati nel corso;
2) la conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti
3) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole
4) le abilità logico-argomentative, ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande; la capacità di ‘costruire un proprio discorso critico’ pertinente, chiaro, efficace e personale.
Contenuti: Il corso si compone di tre moduli:

Modulo A – Usi scrittori presso serbi e croati fra Medioevo ed Età moderna (Dott.ssa Monica Fin)
Il modulo presenta l’evoluzione della lingua letteraria serba e croata dall’introduzione della scrittura fra gli slavi del sud (IX secolo) fino alla creazione di uno standard letterario (XIX secolo). In particolare, verranno affrontate le seguenti questioni: l’etnogenesi moravo-pannonica e la diffusione dello Slavo ecclesiastico; il passaggio dalla lingua “comune” alle redazioni regionali; le peculiarità fonetiche e morfologiche delle redazioni serba e croata; le norme scrittorie in uso presso i serbi e i croati nel Medioevo; la questione della lingua letteraria fra XVII e XVIII secolo; il glagolismo in Croazia.

Modulo B – La questione della lingua (Prof. Han Steenwijk)
1) Lo sviluppo storico delle identità etniche nell'area linguistica serba e croata
2) Il ruolo della lingua scritta come uno dei componenti di tali identità
3) Dialettologia geografica dell'area linguistica serba e croata
4) L'interazione tra lingua parlata e lingua scritta
5) Le motivazioni per riconoscere una lingua letteraria ufficiale

Modulo C – Traduzione saggistica (Dott.ssa Neira Merčep)
Il modulo verterà sui seguenti argomenti:
1) Le particolarità della traduzione saggistica
2) Introduzione del saggio di prof. Duda Dean sulla letteratura croata contemporanea e teoria letteraria con i suoi strumenti d'analisi
3) La traduzione del saggio dal croato in italiano
4) Il contesto storico-politico della Croazia dei Duemila
5) La posizione della letteratura croata all'inizio del terzo millennio
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali cercheranno sempre di coinvolgere gli studenti e di stimolare la discussione, partendo da un'approccio storico e sociolinguistico della questione. Verrà sottolineata l'importanza di riconoscere i tipi di argomentazione che vengono utilizzati nella discussione attorno a questa tematica. Inoltre, per la traduzione saggistica gli studenti si eserciteranno in traduzione dal croato in italiano lungo tutto il corso.
La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Per ragioni di spazio, nella sezione "Testi di riferimento" viene indicata solo la bibliografia generale. La bibliografia specifica verrà fornita durante le lezioni.

I materiali di sostegno vengono distribuiti durante le lezioni stesse. Una dispensa di materiale primario e materiale critico secondario verrà inserita nella piattaforma Moodle.

Gli studenti non frequentanti dovranno concordare il programma con i docenti.
Testi di riferimento:
  • Bassnett, Susan, La traduzione: teorie e pratica. Milano: Bompiani, 1993. Cerca nel catalogo
  • Bugarski, Ranko e Hawkesworth, Celia (a cura di), Language in the former Yugoslavian lands. Bloomington: Slavica, 2004. Cerca nel catalogo
  • Duda, Dean, "Tranzicija i 'problem alata': bilješke uz lokalno stanje književnog polja". in Quorum: časopis za književnost. --: --, 2009. no. 5-6, pp. 409-426 Cerca nel catalogo
  • Garzaniti, Marcello, Gli slavi: storia, cultura e lingue dalle origini ai nostri giorni. Roma: Carocci, 2013. Cerca nel catalogo
  • Greenberg, Robert D, Language and Identity in the Balkans: Serbo-Croatian and its Disintegration. Oxford - New York: Oxford University Press, 2004. Cerca nel catalogo
  • Marchetti, Mario, "L'arte dell'approdo. Sparse notazioni dal campo di un traduttore di saggistica", Rivista on-line Tradurre. Pratiche. Teorie. Strumenti. --: --, 2011. https://rivistatradurre.it/2011/04/larte-dellapprodo
  • Milanović, Aleksandar, Kratka istorija srpskog književnog jezika. Beograd: Zavod za udžbenike i nastavna sredstva, 2004. Cerca nel catalogo
  • Moguš, Milan, Povijest hrvatskoga književnoga jezika. Zagreb: Globus, 1995. Cerca nel catalogo
  • Morabito, Rosanna, Tradizione e innovazione linguistica nella cultura serba del XVIII secolo. Cassino: Università di Cassino, 2001. Cerca nel catalogo
  • Požgaj Hadži, Vesna, "Language policy and linguistic reality in former Yugoslavia and its successor states". Inter Faculty, vol. 5. --: --, 2014. pp. 49-91 Cerca nel catalogo