Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
LINGUE, LETTERATURE E MEDIAZIONE CULTURALE
Insegnamento
LETTERATURA ITALIANA (Iniziali cognome A-L)
LE38104449, A.A. 2017/18

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2017/18

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LINGUE, LETTERATURE E MEDIAZIONE CULTURALE
SU2294, ordinamento 2016/17, A.A. 2017/18
A1301
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ITALIAN LITERATURE
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scienzeumane/course/view.php?idnumber=2017-SU2294-000ZZ-2017-LE38104449-A1301
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ATTILIO MOTTA L-FIL-LET/10

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Letteratura italiana e letterature comparate L-FIL-LET/10 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 26/02/2018
Fine attività didattiche 01/06/2018
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 1920 - Gallo 01/10/2019 30/11/2020 GALLO VALENTINA (Presidente)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
TOMASI FRANCO (Supplente)
7 1819 - Motta 01/10/2018 30/11/2019 MOTTA ATTILIO (Presidente)
BIANCO FRANCESCA (Membro Effettivo)
GALLO VALENTINA (Membro Effettivo)
RASI DONATELLA (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
BALDASSARRI GUIDO (Supplente)
6 1819 - Favaro 01/10/2018 30/11/2019 FAVARO FRANCESCA (Presidente)
GALLO VALENTINA (Membro Effettivo)
MOTTA ATTILIO (Supplente)
5 1819 - Gallo 01/10/2018 30/11/2019 GALLO VALENTINA (Presidente)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
TOMASI FRANCO (Supplente)
4 1617 - Gallo 01/10/2016 30/11/2017 GALLO VALENTINA (Presidente)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
RASI DONATELLA (Membro Effettivo)
BALDASSARRI GUIDO (Supplente)
3 1617 - Motta 01/10/2016 30/11/2017 MOTTA ATTILIO (Presidente)
BIANCO FRANCESCA (Membro Effettivo)
GALLO VALENTINA (Membro Effettivo)
RASI DONATELLA (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
BALDASSARRI GUIDO (Supplente)
2 1718 - Gallo 01/10/2017 30/11/2018 GALLO VALENTINA (Presidente)
MOTTA ATTILIO (Membro Effettivo)
RASI DONATELLA (Membro Effettivo)
BALDASSARRI GUIDO (Supplente)
1 1718 - Motta 01/10/2017 30/11/2018 MOTTA ATTILIO (Presidente)
BIANCO FRANCESCA (Membro Effettivo)
GALLO VALENTINA (Membro Effettivo)
RASI DONATELLA (Membro Effettivo)
TENUTA CARLO (Membro Effettivo)
BALDASSARRI GUIDO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Una frequenza fruttuosa del corso e uno studio utile per l'esame richiedono i seguenti prerequisiti
- conoscenza avanzata della lingua italiana
- conoscenza di essenziali riferimenti storici e geografici
- capacità di riconoscere i testi letterari e di operare essenziali distinzioni di genere
Conoscenze e abilita' da acquisire: Conoscenze:

- conoscere le linee generali della letteratura italiana dalle Origini alla fine del XIX secolo, con particolare riferimento ai rapporti con le letterature di altre lingue, classiche e moderne;
- conoscere i principali esponenti della letteratura italiana del medesimo periodo;
- conoscere alcuni dei testi più significativi degli autori principali, con particolare riferimento ad alcuni dei testi direttamente interessati da rapporti di derivazione o di modello rispetto a letterature di altre lingue.

Competenze:

- sapersi orientare nei movimenti e nei fatti più rilevanti della storia della letteratura italiana del periodo
- saper riconoscere alcuni degli elementi caratterizzanti di alcuni testi importanti della letteratura italiana del periodo, con particolare riferimento a quelli direttamente interessati da rapporti di derivazione o di modello rispetto a letterature di altre lingue
- saper analizzare alcuni testi importanti della letteratura italiana del periodo, con particolare riferimento a quelli direttamente interessati da rapporti di derivazione o di modello rispetto a letterature di altre lingue
Modalita' di esame: Lo studente si presenterà all'esame con una lista dettagliata dei brani scelti in base alle indicazioni del "Contenuto delle attività" e contenuti sulla sua antologia di riferimento, eventualmente integrata con altre antologie (si raccomanda di NON impiegare materiali la cui attendibilità scientifica non sia garantita).
Il punto di partenza per l'esame sarà un testo, scelto dal docente tra quelli contenuti nella lista, di cui lo studente fornirà la spiegazione letterale e l'interpretazione complessiva, collocandolo nella vicenda poetica e biografica dell'autore e nel contesto dell'epoca.
Chi fosse impossibilitato a frequentare le lezioni è tenuto a concordare preventivamente con il docente un programma d'esame.

Gli esami si tengono nei due appelli di ciascuna delle tre sessioni: estiva, autunnale e di febbraio. L'iscrizione avviene tramite internet.
ATTENZIONE: l'esame di "Letteratura Italiana" è distinto da quello di "Laboratorio di Italiano", e può essere sostenuto indipendentemente da esso.
Criteri di valutazione: In sede d'esame saranno tenuti in conto i seguenti criteri di valutazione:

- conoscenza delle coordinate storico-geografiche relative agli autori presi in esame
- capacità di comprensione, analisi e interpretazione di testi letterari appartenenti a epoche e generi diversi affrontati a lezione
- capacità di esporre utilizzando un linguaggio appropriato e alcuni essenziali tecnicismi.
Contenuti: LA LETTERATURA ITALIANA E IL CONTESTO EUROPEO.
Traduzioni, rifacimenti e altre mediazioni da e verso l'italiano.
Il corso si compone di 3 moduli, divisi in unità didattiche; di seguito i contenuti di ciascun modulo, seguiti dai testi in programma (tali testi potranno essere oggetto di modifiche).

MODULO A: Il Medioevo (con percorso dantesco)

Unità 1: Giacomo traduce Folchetto: dai trovatori provenzali alla scuola poetica siciliana (con appendice sulla trascrizione toscana)
Unità 2: dal "Roman de la Rose" al "Fiore"
Unità 3: un'idea di Dante ("Vita Nova", petrose, tenzone, "Commedia")
Unità 4: da Boccaccio a Chaucer, attraverso Petrarca (I: "Troylus and Criseyde")
Unità 5: da Boccaccio a Chaucer, attraverso Petrarca (II: la Griselda)

TESTI

Unità 1:
Folchetto da Marsiglia, "A vos midonts"
Giacomo da Lentini, "Madonna dir vo voglio"
Stefano Protonotaro da Messina, "Pir meu cori allegrari" (stanza 1)

Unità 2:
Jean de Meun, "Roman de la Rose", vv. 1748-1938
Dante Alighieri, "Fiore", [1] e [230]

Unità 3:
- "Tenzone con Forese" (sonetto 5)
- "A ciascun alma presa e gentil core"
- "Tanto gentile e tanto onesta pare"
- "Così nel mio parlar voglio esser aspro"
- "Commedia", Inf. XI, XXI, Purg. XXIII, Par. XXXIII

Unità 4:
Giovanni Boccaccio, "Filostrato" (trama e generalità)
Francesco Petrarca:
- Rvf 1: Voi ch’ascoltate in rime sparse il suono
- Rvf 52: Non al suo amante più Dïana piacque
- Rvf 126: Chiare, fresche e dolci acque
- Rvf 132: S’amor non è, che dunque è quel ch’io sento
Geoffrey Chaucer, "Troilus and Criseyde": Canticus Troili

Unità 5:
G. Boccaccio, "Decameron": Introduzione e X, 10
F. Petrarca, "De insigni obedientia et fide uxoria" (Seniles, XVII, 3)
Geoffrey Chaucer, "Canterbury Tales": Il racconto del chierico di Oxford

MODULO B: Umanesimo e Rinascimento

Unità 6: le traduzioni e la riscoperta dei classici; il precedente di Leonzio Pilato e le traduzioni dal greco; il "De recta interpretatione" di Leonardo Bruni
Unità 7: i modelli francesi e la tradizione del poema romanzesco; Ariosto riscrive Catullo; la fortuna europea dei classici italiani

TESTI
Unità 6:
Poggio Bracciolini, Lettera a Guarino Veronese (in traduzione)
Leonardo Bruni, "De recta interpretatione", 1-17

Unità 7:
Ludovico Ariosto, "Orlando Furioso", I (integrale)
Catullo, carme LXII, 39-47

MODULO C: la Modernità

Unità 8: i canti di Ossian e le radici del Romanticismo
Unità 9: le traduzioni omeriche, il Neoclassicismo e la polemica sulle traduzioni
Unità 10: Leopardi traduttore

TESTI:
Unità 8:
J. Macpherson/M. Cesarotti, "Canti di Ossian": The Night/La notte (da "Croma")
Giuseppe Parini, "Il Giorno": La Notte, vv. 1-60

Unità 9:
Omero-V. Monti, "Iliade", I, vv. 1-74
Madame de Staël, "Sulla maniera e sulla utilità delle traduzioni"
Giacomo Leopardi, "Lettera alla Biblioteca italiana in risposta a Mad. di Staël"

Unità 10: Leopardi traduttore
Mosco, Idillio quinto
Antoine-Vincent Arnault, "La feuille"
Giacomo Leopardi
- "Canti": L’infinito (o Alla luna), Imitazione, Canto notturno di un pastore errante per l’Asia
- Operette morali: "Dialogo della Natura e di un Islandese"

MODULO D: il Novecento
Unità 11: il decennio delle traduzioni (Landolfi, Pavese, Vittorini); il "fenglese" di Beppe Fenoglio
Unità 12: Ungaretti e Montale traducono Shakespeare

TESTI

Unità 11: il Novecento delle traduzioni: Fenoglio e l’inglese
Robert Browning, "Evelyn Hope"
Beppe Fenoglio:
- "Una questione privata" (capp. 1-2)
- "Il partigiano Johnny" (cap. 1)

Unità 12:
Shakespeare, sonetto 33 ("Full many a glorious morning have I seen")
Ungaretti, 40 sonetti di Shakespeare: "Ho veduto più d'un mattino"
Montale, Quaderno di traduzi
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento prevede:
- lezioni frontali di introduzione al quadro storico, geografico e culturale degli autori e/o dei movimenti presi in esame;
- analisi di testi letterari, compiute anche mediante proiezione di slide;
- eventuale intervento di esperti di singoli argomenti
- spazi di intervento e di discussione da parte degli studenti.
L'apprendimento da parte degli studenti avviene:
- a lezione, mediante l'ascolto e il dialogo con il docente;
- nello studio individuale, guidato dalla bibliografia di riferimento.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Lo studio può essere condotto su una delle antologie sotto menzionate (nn. 1-6) o su altra opera equivalente (un'altra antologia per le scuole superiori), purche' essa sia stata mostrata al docente per tempo.
Gli studenti dovranno inoltre preparare tre saggi a scelta tra quelli menzionati di seguito alle antologie (uno per modulo).
Altra bibliografia sarà fornita durante il corso.
Gli studenti non frequentanti sono pregati di contattare il docente per ottenere l'apposito programma d'esame.
Testi di riferimento:
  • V. De Caprio-S. Giovanardi, I testi della letteratura italiana. Torino: Einaudi Scuola, 1993. voll. 4: I: Dalle Origini al Quattrocento; II: Dal Cinquecento al Settecento; III: L’Ottocento; IV: Il Novecento. Cerca nel catalogo
  • G. Baldi-S. Giusso-G. Zaccaria, Dal testo alla storia, dalla storia al testo. Milano: Paravia-B.Mondadori, 2000. voll. 6 Cerca nel catalogo
  • R. Luperini-P. Cataldi-L. Marchiani-F. Marchese, La scrittura e l'interpretazione. Paalermo: Palumbo, --. voll. 5
  • C. Segre-Cl. Martignoni, Testi nella storia. La letteratura italiana dalle origini al Novecento. Milano: Edizioni Scolastiche Bruno Mondadori, 1991. voll. 4: I: Dalle Origini al Quattrocento; II: Dal Cinquecento al Settecento; III: L’Ottocento; IV: Il Novecento Cerca nel catalogo
  • C. Bologna, P. Rocchi, Rosa fresca aulentissima. Torino: Loescher, 2008. voll.: 1. Dalle Origini a Boccaccio; 2. Umanesimo, Rinascimento e Manierismo; 3. Dal Barocco all'età dei Lumi; 4. Neoclassicismo e Romanticismo Cerca nel catalogo
  • R. Antonelli-M.S. Sapegno, L'Europa degli scrittori. Milano: La Nuova Italia, 2008. voll.: 1a. Dalle origini al Trecento; 1b. Umanesimo e Rinascimento; 2a. Il Seicento e il Settecento; 2b. Il primo Ottocento; 3a. 1860-1900 Cerca nel catalogo
  • F. Brugnolo, Traduzioni poetiche nella Scuola siciliana, in Premio "Città di Monselice" per la traduzione letteraria e scientifica - 31-32-33,. Padova: Il Poligrafo, 2004. pp. 270-291 Cerca nel catalogo
  • V. Branca, Origini e fortuna europea della Griselda, in Boccaccio medievale (1956). Milano: Rizzoli, 2010. pp. 454-61 Cerca nel catalogo
  • C. Dionisotti, Tradizione classica e volgarizzamenti (1958), in Geografia e storia della letteratura italiana. Torino: Einaudi, 1967. Cerca nel catalogo
  • M.A. Panzanelli Fratoni, I classici italiani (XIV-XVII secolo) e le loro prime traduzioni, in Atlante della letteratura italiana, vol. II, pp. 604-13. Torino: Einaudi, 2011. Cerca nel catalogo
  • Angelo Monteverdi, Una foglia, in "Civiltà moderna", XI, 1939, n. 6, pp. 1-12, poi, con una poscritta del 1965, in Id., Frammenti lirici leopardiani. Napoli: Edizioni Scientifiche Italiane, 1967. pp. 49-66 Cerca nel catalogo
  • Silvia Moretti, Il "decennio delle traduzioni", in Atlante della letteratura italiana, III. Dal Romanticismo a oggi, a cura di D. Scarpa. Torino: Einaudi, 2012. pp. 645-649 Cerca nel catalogo