Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
FARMACIA
Insegnamento
CHIMICA ORGANICA (Iniziali cognome A-L)
FA04101354, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
FARMACIA (Ord. 2018)
FA1732, ordinamento 2018/19, A.A. 2018/19
A1301
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 10.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ORGANIC CHEMISTRY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze del Farmaco (DSF)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di FARMACIA (Ord. 2018)

Docenti
Nessun docente assegnato all'insegnamento

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Discipline Chimiche CHIM/06 10.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 2.0 24 26.0
LEZIONE 8.0 64 136.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 Commissione a.a. 2018/19 03/12/2018 30/09/2019 RASTRELLI FEDERICO (Presidente)
GABRIELLI LUCA (Membro Effettivo)
6 Commissione a.a. 2018/19 03/12/2018 30/09/2019 GRANDI CLAUDIO (Presidente)
DE FILIPPIS VINCENZO (Membro Effettivo)
RASTRELLI FEDERICO (Membro Effettivo)
SPOLAORE BARBARA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Chimica generale ed inorganica.
Conoscenze e abilita' da acquisire: - conoscere e comprendere i principi fondamentali della chimica organica rappresentati dal chimismo dei gruppi monofunzionali e dalla loro interazioni in alcune classi di molecole di interesse biologico (carboidrati, amminoacidi e peptidi, lipidi, nucleotidi);
- conoscere il linguaggio specifico della chimica organica in termini di rappresentazione delle molecole, attribuzione del nome razionale e corrente, delle reazioni e dei loro meccanismi;
- conoscere la reattività, le principali metodologie di sintesi e i meccanismi attraverso i quali i composti organici si formano e si trasformano;
- conoscere le relazioni struttura-reattivita' con riferimento anche agli aspetti stereochimici;

- sapere classificare una molecola in base ai gruppi funzionali presenti;
- sapere attribuire il nome razionale ed eventuale corrente alla molecola e vice versa;
- sapere prevedere le caratteristiche chimico-fisiche di un composto in base alla sua struttura molecolare;
- sapere prevedere la sua reattività e i possibili modi per la sua sintesi;
- sapere applicare le conoscenze acquisite sul chimismo delle molecole organiche alla soluzione di problemi sia in ambito strettamente chimico che nel contesto più ampio della scienze della vita (con particolare riferimento a quelle inerenti la chimica farmaceutica, la biochimica e la farmacologia).
Modalita' di esame: L'esame consiste in una prova scritta.

La prova d'esame scritta consiste nell'accertamento, mediante la soluzione di diverse tipologie di test a risposta aperta con punteggio assegnato, delle conoscenze ed abilità indicate nel riquadro precedente (Conoscenze ed abilità da acquisire). Il voto finale si ottiene sommando i punteggi dei vari tests.
Criteri di valutazione: La prova scritta consiste in una serie di esercizi che tenderanno ad accertare:
- la conoscenza della nomenclatura IUPAC e corrente;
- la corretta rappresentazione della molecola nella sua struttura elettronica e sterica (conformazione, configurazione del carbonio, attività ottica)
- la capacità di riconoscere i gruppi funzionali presenti, le loro proprietà chimico-fisiche e reattività;
- la capacità di scegliere i reagenti per ottenere determinati prodotti;
- la capacità di proporre dei meccanismi e degli aspetti stereochimici salienti nelle reazioni dei composti organici;
- le relazioni struttura/reattività (o proprietà) dei composti sia monofunzionali che polifunzionali;
Contenuti: 1) Legame covalente e geometria molecolare
2) Rappresentazione delle molecole organiche, delle reazioni e dei loro meccanismi
3) Nomenclatura IUPAC e corrente delle molecole
4) Alcani e cicloalcani: reazioni radicaliche
5) Stereoisomeria e chiralità
6) Alcheni: reazioni di somma elettrofila
7) Alchini: acidità, reazioni di somma elettrofila, tautomeria cheto-enolica.
8) Metodi di sintesi di alcani, alcheni, alchini
9) Benzene e gli idrocarburi aromatici
10) Reazioni del benzene, dei suoi derivati e degli idrocarburi aromatici a due e a tre anelli condensati
11) Alogenoalcani: sostituzione nucleofila alifatica e beta-eliminazione
12) Composti organometallici
13) Alcoli e fenoli
14) Eteri, epossidi e solfuri
15) Ammine
16) Acidi e basi: criteri di valutazione sulla base della struttura elettronica
17) Aldeidi e chetoni: struttura e reattività. Reazioni di condensazione.
18) Acidi carbossilici: acidità e struttura elettronica
19) Derivati funzionali degli acidi carbossilici: sostituzione nucleofila acilica e acidità in alfa dei derivati
20) Acido carbonico, acido cianico, acido isocianico e derivati; acido fosforico e derivati
21) Anioni enolato ed enammine. Sintesi e proprietà di composti carbonilici alfa-beta-insaturi
22) Proprietà e sintesi di betachetoesteri, beta carbossiesteri e loro impiego nella sintesi di chetoni, acidi, composti eterociclici
23) Composti eterociclici aromatici a cinqe e a sei atomi: nomenclatura corrente e razionale; proprietà e reattività.
24) Polimeri di sintesi (polioleifine, poliesteri e poliammidi). Struttura, proprietà, biodegradabilità, tipologie ed esempi di utilizzo in ambito sanitario.
25) Carboidrati, Amminoacidi e peptidi, Acidi grassi e Lipidi, Nucleotidi: struttura, nomenclatura, proprietà chimico fisiche, reattività.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni frontali con materiali multimediali (piattaforma e-learning moodle), esercitazioni ed esempi.
Stimolo alla soluzione di esercizi.
Discussione di casi particolari con coinvolgimento degli studenti.
Stimolo al lavoro di gruppo.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: - Ampio utilizzo della piattaforma di e-learning (lezioni, esercitazioni, revisioni)
- Appunti di lezione (materiale didattico utilizzato a lezione)
- Guida allo studio mediante esercitazioni strutturate volte all'acquisizione delle conoscenze ed abilità indicate
- Indicazioni di materiali disponibili in rete
- Testi vari consigliati disponibili in Biblioteca del DSF
- Testo di Studio (vedi voce bibliografica)
Testi di riferimento:
  • Brown W.H., Iverson, B.L., Anslyn E.V., Foote C.S, Chimica Organica, V ed.. Napoli: EDISES, 2015. Il testo permette l'accesso all'edizione elettronica con approfondimenti dedicati. Allegato al testo una scatola di modelli molecolari Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Problem solving
  • Mappe concettuali
  • Peer feedback
  • Peer assessment
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Peer review tra studenti
  • Scrittura riflessiva

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • One Note (inchiostro digitale)
  • ChemDraw

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Industria, innovazione e infrastrutture Consumo e produzione responsabili Agire per il clima La vita sott'acqua La vita sulla Terra