Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
FARMACIA
Insegnamento
ANALISI QUANTITATIVA FARMACEUTICA (MOD. B)
MEP8083060, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
FARMACIA (Ord. 2018)
FA1732, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese QUANTITATIVE PHARMACEUTICAL ANALYSIS (MOD. B)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze del Farmaco (DSF)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile LISA DALLA VIA CHIM/08

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
MEP8083058 CHIMICA ANALITICA E ANALISI DEI MEDICINALI (C.I.) LISA DALLA VIA

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline Chimiche, Farmaceutiche e Tecnologiche CHIM/08 8.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
Turni
LABORATORIO 4.0 60 40.0 2
LEZIONE 4.0 32 68.0 Nessun turno

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Lo studente deve possedere un bagaglio culturale adeguato che comprenda conoscenze di:
- chimica generale ed inorganica e di stechiometria,
- chimica organica,
- sicurezza in laboratorio.
Per l’iscrizione all’esame è necessario aver superato gli esami di Chimica Generale e Inorganica, di Laboratorio Propedeutico all'Analisi dei Medicinali e di Chimica Organica. Per l’accesso al laboratorio è necessario aver frequentato il Laboratorio Propedeutico all'Analisi dei Medicinali.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L'insegnamento si propone di fornire le conoscenze generali e gli strumenti operativi per effettuare analisi quantitative di principi attivi descritti e non nella FUI, sia come tali (materie prime) che in forme farmaceutiche finite solide e liquide. Saranno acquisiti:
-i principi che regolano le reazioni in soluzione acquosa: acido-base, complessazione, precipitazione e ossidoriduzione;
-le procedure che consentono di effettuare analisi volumetriche e potenziometriche: curve di titolazione, punti di equivalenza, con particolare riferimento alle applicazioni farmaceutiche;
- principi delle interazioni radiazione-materia: spettroscopia atomica e molecolare, spettrofotometria UV-Vis e di fluorescenza. Applicazioni nell'analisi farmaceutica.
-elementi di statistica applicata all'analisi chimica.
Al termine del corso lo studente sarà in grado di:
-riconoscere l'approccio analitico più adeguato per un’analisi quantitativa,
-applicare le diverse tecniche analitiche all'indagine quantitativa di un principio attivo,
-calcolare una quantità applicando al risultato i concetti teorici di elaborazione statistica dei dati valutandoli criticamente.
Modalita' di esame: L'esame consiste in una prova scritta che prevede la soluzione di problemi analitici sia di carattere generale che applicati all'analisi farmaceutica e domande di varia difficoltà (a risposta multipla e a risposta aperta) che riguardano sia i principi che le applicazioni trattati durante il corso.
Criteri di valutazione: La valutazione dello studente si baserà sull'acquisizione dei concetti e delle metodologie chimiche e analitiche trattate e sulla capacità di applicarle alla determinazione quantitativa dei farmaci.
La parte pratica di laboratorio verrà valutata in base al superamento delle prove sia individuali che di gruppo svolte nel corso delle esercitazioni di laboratorio.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Applicazioni farmaceutiche delle titolazioni acido-base, di precipitazione, di ossidoriduzione, di complessazione, potenziometriche (secondo F.U.): dosaggi, calcoli, diluizioni, rette di taratura, preparazione e standardizzazione di reattivi. Saggi limite.
Applicazioni farmaceutiche delle tecniche strumentali. Spettroscopia atomica e molecolare. Spettrofotometria UV-Vis e di fluorescenza.
Preparazione del campione, interferenze, matrici complesse.
Risoluzione di problemi analitici.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il modulo si articola in 32 ore di lezioni frontali e 60 ore di esercitazioni di laboratorio.
a) lezioni frontali.
Le lezioni frontali prevedono che la spiegazione sia accompagnata dalla proiezione di diapositive. Durante lo svolgimento del corso alcune lezioni vengono dedicate allo svolgimento di problemi di analisi quantitativa relativi al programma, anche con l’attiva partecipazione degli studenti.
b) esercitazioni di laboratorio.
Le esercitazioni di laboratorio sono svolte in modo temporalmente continuativo. All’inizio delle esercitazioni ad ogni studente viene consegnata una “guida alle esercitazioni” cartacea che riporta in modo dettagliato le procedure da seguire sia per la parte di analisi volumetrica che strumentale. Il lavoro in laboratorio è preceduto da alcune lezioni teorico-pratiche durante le quali vengono forniti gli accorgimenti pratici e le spiegazioni necessarie per una corretta esecuzione delle analisi sia volumetriche che strumentali. Ogni studente occupa una postazione di lavoro personale e ha a disposizione il materiale (vetreria, strumentazione, …) necessario.
La preparazione dei reattivi titolanti, le titolazioni e le determinazioni quantitative relative, sono effettuate individualmente e lo studente presenta una relazione completa dei calcoli eseguiti per giungere al risultato finale richiesto.
Le determinazioni strumentali sono effettuate in gruppo e ogni gruppo presenta una relazione dettagliata per ogni analisi eseguita.
Tutte le relazioni consegnate vengono corrette dal docente e restituite agli studenti in modo che si rendano consapevoli degli eventuali errori e rimanga loro traccia del lavoro di laboratorio.
Quando possibile, le lezioni teoriche si svolgono parallelamente alle esercitazioni di laboratorio in modo che gli studenti possano affrontare adeguatamente l’esperienza sperimentale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: I contenuti presentati a lezione attraverso diapositive verranno caricati sulla piattaforma Moodle dell'Ateneo.
Testi di riferimento:
  • D.C. Harris, Chimica Analitica Quantitativa. Bologna: Zanichelli, 2012. studio Cerca nel catalogo
  • D.A. Skoog, D.M. West, F.J. Holler, S. R. Crouch, Fondamenti di Chimica Analitica. Napoli: EdiSES, 2009. studio Cerca nel catalogo
  • R. Cozzi, P. Protti, T. Ruaro, Analisi Chimica: Moderni Metodi Strumentali. Bologna: Zanichelli, --. consultazione Cerca nel catalogo
  • Farmacopea Ufficiale Italiana, --. Roma: Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, --. consultazione Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Working in group
  • Problem solving

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere