Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
ECONOMICS AND FINANCE
Insegnamento
ADVANCED PUBLIC ECONOMICS
EPP6077342, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
ECONOMICS AND FINANCE
EP2422, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum ECONOMICS [002PD]
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese ADVANCED PUBLIC ECONOMICS
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali "Marco Fanno"
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/economia/course/view.php?idnumber=2019-EP2422-002PD-2018-EPP6077342-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LUCIANO GIOVANNI GRECO SECS-P/03

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SECS-P/03 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
2 Commissione AA 2019/20 01/10/2019 30/11/2020 GRECO LUCIANO GIOVANNI (Presidente)
DOSI CESARE (Membro Effettivo)
MANENTI FABIO (Membro Effettivo)
NICOLO' ANTONIO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Mathematics for Economics, Advanced Microeconomics, Advanced Macroeconomics, Advanced Econometrics
Conoscenze e abilita' da acquisire: 1. Conoscenze:
- Comprensione dei fondamenti, degli obiettivi e dei limiti delle politiche pubbliche;
- Comprensione degli strumenti delle politiche pubbliche per la redistribuzione delle risorse tra individui e tra generazioni (cioé, tassazione dei redditi e dei consumi, spesa sociale, sistema previdenziale, debito pubblico);
- Comprensione della natura del problema del bilanciamento tra obiettivi di equità ed efficienza nell'ambito delle politiche pubbliche in relazione ai vincoli informativi e all'incompletezza dei mercati;
- Comprensione dei principi del disegno ottimale delle politiche pubbliche in termini di bilanciamento tra efficienza e equità;
- Comprensione dei collegamenti tra politica fiscale, gestione del debito pubblico e microstruttura dei mercati primario e secondario dei titoli di Stato.
2. Abilità:
- Capacità di leggere e comprendere la letteratura allo stato dell'arte sia teorica che empirica nei settori della tassazione ottimale, della fornitura pubblica di servizi sociali, della politica fiscale dinamica;
- Capacità di risolvere semplici problemi di ottimizzazione statica e dinamica che caratterizzano le decisioni pubbliche nei settori della redistribuzione delle risorse e della politica fiscale;
- Capacità di interpretare i risultati teorici e empirici nei settori della redistribuzione delle risorse e della politica fiscale;
- Capacità di organizzare e comunicare domande, metodi e risultati della ricerca empirica e teorica in economia;
3. Competenze trasversali:
- Capacità di organizzare e partecipare in gruppi di lavoro;
- Capacità di elaborare contributi originali e interessanti nell'ambito delle lezioni, dei seminari e delle visite di studio.
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità acquisite avviene attraverso tre modalità: esame scritto, seminari degli studenti, attività integrative.
1) L'esame scritto si basa su domande tese a verificare la comprensione degli argomenti teorici e empirici trattati durante le lezioni e la capacità di risolvere semplici problemi di ottimizzazione riferiti alla tassazione, alla spesa sociale e alla politica fiscale.
2) Gli studenti dovranno selezionare articoli teorici o empirici a partire dalla lista predisposta dal docente e quindi preparare un seminario per la presentazione dell'articolo prescelto in apposite sessioni di seminari. (A seconda del numero di studenti che frequentano il corso, gli studenti potranno svolgere questo compito in gruppo, secondo le indicazioni del docente).
3) Gli studenti dovranno partecipare alle lezioni di didattica integrativa sul tema della gestione del debito pubblico e, eventualmente, partecipare alla visita di istruzione che sarà organizzata presso il Dipartimento del Tesoro del Ministero dell'Economia e delle Finanze a Roma.
Criteri di valutazione: La valutazione finale è la somma pesata delle valutazioni dell'esame scritto (40%), dei seminari degli studenti (40%) e della partecipazione (cioé, l'interazione in aula e la partecipazione alle attività integrative sulla gestione del debito pubblico: 20%).
La valutazione intende premiare: la completezza delle conoscenze e delle abilità acquisite; l'uso appropriato dei termini tecnici e degli strumenti teorici ed empirici trattati; la comprensione del modo di impiegare le conoscenze acquisite; la chiarezza nell'esposizione scritta e orale.
Contenuti: Il corso analizza obiettivi, strumenti e limiti delle politiche redistributive. Allontanandosi dalla teoria classica dell'intervento pubblico basata sull'analisi dei fallimenti del mercato, il corso esplora la natura dei fallimenti economici dello Stato e le implicazioni per l'analisi della tassazione, della spesa pubblica e della sostenibilità della finanza pubblica. Il corso si focalizza sul ruolo delle politiche pubbliche di prelievo e spesa per il contrasto dei problemi di equità derivanti della diseguaglianza e dei problemi di efficienza derivanti dell'incompletezza dei mercati. Il corso analizza anche gli effetti di queste politiche in termini di redistribuzione tra generazioni e di sostenibilità del debito pubblico. Un modulo di didattica integrativa analizza, in particolare, le problematiche della Gestione del debito pubblico.

1. Introduzione
1.1. Obiettivi e limiti delle politiche redistributive nel mondo reale
1.2. Fondamenti: fallimenti del Mercato e dello Stato
1.3. Introduzione ai fallimenti economici dello Stato
2. Redistribuzione in Second best
2.1. Tassazione ottimale delle merci e del reddito
2.2. Fornitura pubblica di servizi sociali
2.3. Tassazione e servizi sociali, una visione d'insieme
3. Redistribuzione intergenerazionale e sostenibilità della finanza pubblica
3.1. Politiche fiscali e scelte intertemporali: redistribuzione e efficienza
3.2. Elementi sui Sistemi previdenziali
3.3. Sostenibilità del Debito pubblico

Lezioni integrative sulla Gestione del debito pubblico
I.1. Obiettivi e strumenti della gestione del debito pubblico
I.2. Gestione del debito pubblico e mercato secondario dei titoli di Stato
I.3. Visita di istruzione al Tesoro Italiano e MTS Spa
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Lezioni
Esercizi
Seminari
Visita di istruzione al Dipartimento del Tesoro del Ministero dell'Economia e delle Finanze
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Slides, letture obbligatorie e letture consigliate
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Peer feedback
  • Peer assessment
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)
  • Peer review tra studenti

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Latex
  • Matlab

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Poverta' Zero Lavoro dignitoso e crescita economica Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti