Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
EUROPEAN AND GLOBAL STUDIES
Insegnamento
DECOLONIAL STRATEGIES (MOD. B)
EPP8084319, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
EUROPEAN AND GLOBAL STUDIES
EP2444, ordinamento 2018/19, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese DECOLONIAL STRATEGIES (MOD. B)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile MAURO FARNESI CAMELLONE SPS/01

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
EPP8084318 GOVERNING TRANSNATIONAL PROCESSES (C.I.) FRANCESCO BERTI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE politico-sociale SPS/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Conoscenza di base del pensiero politico moderno, della filosofia politica moderna e della storia moderna e contemporanea
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso fornirà agli studenti una conoscenza adeguata del pensiero politico e della filosofia politica contemporanea, con particolare riferimento ai temi sviluppati durante il corso, vale a dire: le dottrine politiche del XX secolo e il loro retroterra storico e ideologico; alcune delle principali idee di libertà, eguaglianza, modernità e rivoluzione sviluppate in età contemporanea; la relazione conflittuale tra pensiero politico europeo ed extraeuropeo; la metamorfosi delle concezioni di impero. Inoltre, il corso fornirà agli studenti le categorie teoretiche utili a comprendere diversi processi di riconfigurazione dello spazio politico, come i processi di decolonizzazione; i nessi esistenti tra innovazione tecnologica, regolazione e trasformazioni delle forme di esercizio della cittadinanza; i meccanismi di cambiamento nella categoria di cittadinanza europea e l'emergere della categoria di cittadinanza globale.
Modalita' di esame: L'esame è orale. Gli studenti verranno interrogati sui contenuti dell'intero corso. Gli studenti frequentanti dovranno altresì commentare alcuni dei testi analizzati a lezione.
Criteri di valutazione: Gli studenti dovranno dimostrare di possedere una buona conoscenza delle principali tematiche di filosofia politica e di storia delle dottrine politiche affrontate nel corso, e di possedere le capacità di utilizzare criticamente le fonti proposte, al fine di interpretare in modo analitico il contesto globale del pensiero politico contemporaneo.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: La prima parte del modulo si focalizza sulla nozione di "colonialità", intesa come l’agenda nascosta e il lato oscuro della modernità occidentale, per poi proporre la decolonizzazione della conoscenza come strategia epistemologica con implicazioni politiche ed etiche. La colonialità è una sorta di "ingiustizia cognitiva": l'incapacità di riconoscere i diversi modi di conoscenza con cui le persone nel mondo gestiscono le loro vite e forniscono un senso alla loro esistenza. Una giustizia sociale globale non è immaginabile senza la giustizia cognitiva globale. La dominazione occidentale ha profondamente marginalizzato la conoscenza e la saggezza che esisteva nel Sud del mondo. Recuperare e valorizzare la diversità epistemologica del mondo è il primo passo verso un nuovo tipo di cosmopolitismo.
La seconda parte del modulo si concentra sul concetto di "confine": lungi dal creare un mondo senza confini, la globalizzazione contemporanea ha generato una proliferazione di confini. Il corso indaga le sue implicazioni per i movimenti migratori, le trasformazioni capitaliste e la vita politica attraverso studi di casi tratti da Europa, Asia, Africa, Pacifico e Americhe. Il confine non è solo un oggetto di ricerca ma anche un quadro epistemico: il confine come metodo consente nuove prospettive sulla crisi e le trasformazioni dello stato-nazione, nonché potenti rivalutazioni di concetti politici come la cittadinanza e la sovranità
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso fornisce, attraverso una prima fase di lezioni frontali, gli strumenti concettuali che, in una seconda fase, sono messi in atto dagli studenti durante momenti di problem based learning. Attraverso la discussione in aula viene chiesto agli studenti di risolve determinati casi di studio. Durante il corso, ogni nuovo argomento è introdotto in forma interrogativa, in modo che da subito la classe sia coinvolta attivamente nello sviluppo e nella risoluzione dei problemi sollevati durante la lezione. Saranno tenute lezioni e seminari specialistici con docenti esperti su argomenti specifici. Gli studenti frequentanti avranno la possibilità di tenere delle presentazioni alla classe su temi concordati con il docente.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Gli studenti frequentati prepareranno l'esame sugli appunti delle lezioni, e solo sulle parti dei testi esaminate durante la lezione.

Gli studenti non frequentanti prepareranno l'esame sui testi indicati in bibliografia (si invita ad avere un colloquio con il docente per ricevere indicazioni e chiarimenti)
Testi di riferimento:
  • W.D. Mignolo, A. Escobar, Globalization and the Decolonial Option. London and New York: Routledge, 2013. Cerca nel catalogo
  • B. de Sousa Santos, Epistemologies of the South: Justice Against Epistemicide. London and New York: Routledge, 2014. Cerca nel catalogo
  • S. Mezzadra, B. Neilson, Border as Method, or, the Multiplication of Labor. Durham: Duke University Press, 2013. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Action learning
  • Problem solving
  • Mappe concettuali
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Poverta' Zero Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Lavoro dignitoso e crescita economica Ridurre le disuguaglianze Citta' e comunita' sostenibili Consumo e produzione responsabili Pace, giustizia e istituzioni forti