Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
SCIENZE DEL GOVERNO E POLITICHE PUBBLICHE
Insegnamento
VALUTAZIONE DELLE POLITICHE PUBBLICHE (MOD. C)
EPP8083976, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DEL GOVERNO E POLITICHE PUBBLICHE (Ord. 2018)
SP1428, ordinamento 2018/19, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PUBLIC POLICY EVALUATION (MOD. C)
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/spgi/course/view.php?idnumber=2018-SP1428-000ZZ-2018-EPP8083976-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA

Docenti
Responsabile MARIA STELLA RIGHETTINI SPS/04

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
EPP8083975 GOVERNANCE E VALUTAZIONE DELLE POLITICHE PUBBLICHE (C.I.) GIUSEPPE GANGEMI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE processi decisionali ed organizzativi SPS/04 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 45 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Nessun prerequisito.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Le conoscenze da acquisire sono da intendere come il prodotto di attività di ricerca altamente specializzate sulle tematiche trattate. Alcune di queste conoscenze sono da considerare all'avanguardia perché risultato di ricerche originali condotte dal docente.
Gli argomenti vengono illustrati a lezione attraverso esempi, approfondimenti e lavoro di gruppo con l'intento di formare competenze, cioè abilità specializzate, orientate alla soluzione di problemi di ricerca o ad innovazioni da introdurre nell'attività tradizionale della Pubblica Amministrazione al fine di apprendere nuove possibili modalità di azione.
Modalita' di esame: L'esame è orale e presuppone sia la conoscenza del programma sia la maturazione di competenze intese come capacità di gestire e trasformare contesti di studio complessi stabilendo dei collegamenti, attraverso personali, al limite anche originali, chiavi di lettura dei testi adottati. Lo studente, nel corso dell'esame, deve mostrare la propria capacità di assumersi la responsabilità di destrutturare il testo e ristrutturarlo secondo una sua personale visione.
Criteri di valutazione: Per ottenere la sufficienza è necessario che lo studente sappia rispondere in modo chiaro e sintetico a tutte le domande che gli vengono rivolte.
La capacità di esporre con completezza tutti gli argomenti richiesti viene valutata con un intervallo di voti che va da 1 a 6.
La capacità di stabilire collegamenti tra le varie parti del programma e la capacità di presentale chiavi di lettura personali viene valutata con un intervallo di voti che va da 1 a 6.
La lode è il risultato, una volta soddisfatti tutti e tre i criteri precedenti, di un pizzico di creatività, di qualcosa di interessante capace di suggerire chiavi di lettura originali o collegamenti originali con altre conoscenze anche estranee agli argomenti trattati nel corso.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Il corso cerca di rispondere alla seguente domanda principale: come accrescere la correttezza e appropriatezza delle indagini valutative dal punto di vista scientifico e, al tempo stesso, la rilevanza della valutazione e dei suoi risultati nei processi di policy e nella gestione dei servizi. Per far questo il corso illustra i principali approcci e tecniche alla valutazione ex ante, in itinere ed ex-post attraverso un diversificato panorama di esempi applicativi.
Nel quadro della gestione della complessità e dei vincoli di bilancio, l'analisi del ruolo degli stakeholders, la valutazione della fattibilità e del rapporto costi-benefici è diventata una delle dimensioni più innovative dell'intervento pubblico soprattutto nella fase di formulazione delle politiche. A questo scopo il corso intende approfondire le principali dinamiche della formulazione di policy illustrando l'utilità delle tecniche di valutazione ex-ante con particolare riguardo allo Standard cost model, all'analisi multicriteri, ad alcune tecniche di analisi costi/benefici (disponibilità a pagare) e all'analisi dell'impatto regolativo (Air e refit).
La valutazione ex-post tratta della misurazione dei vari tipi di risultati (output, outcomes, impatti) ottenuti da politiche e programmi pubblici alla luce delle politiche valutative indicate dall'Ue nel quadro del processo di integrazione europea. La valutazione in itinere si focalizza in particolare sulla misurazione intermedia della qualità e sostenibilità, dei programmi e dei servizi: queste dimensioni sono anche condizioni sempre più richieste e diffuse sia nell'ambito del settore pubblico che del settore privato. Le difficoltà di adozione ed utilizzo degli strumenti valutativi di policy sono ancora elevate soprattutto da quando la normativa nazionale richiede alle istituzione di ogni ordine e grado una valutazione a tappeto delle performance individuali e organizzative. La difficoltà insita nella predisposizione e nel funzionamento dei sistemi di valutazione di policy è in gran parte dovuto alla ancora limitata diffusione di un bagaglio concettuale e metodologico condiviso e a tecniche di misurazione in gran parte sconosciute e poco praticate.
Il corso, che si rivolge indistintamente a studenti, personale politico e operatori delle pubbliche amministrazioni, cerca di colmare alcune di queste lacune e propone quattro approcci fondamentali alla valutazione delle politiche (semi-sperimentale; realista; costruttivista e pragmatosta), illustrando potenzialità e limiti dei processi valutativi e complementarietà dei metodi al variare della domanda valutativa. Il corso, inoltre, cerca di addestrare all'utilizzo delle tecniche valutative sul campo interagendo con operatori ed amministratori anche al fine di verificare le condizioni di applicabilità degli strumenti valutativi.
Nell'a.a. 2018/19 particolare attenzione sarà posta alla valutazione dell'impatto delle politiche urbane per la sostenibilità (trasporti e food policies), alle buone pratiche locali, nazionali e internazionali nell'ottica dell'economia circolare e di Agenda 2030.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'apprendimento si basa sia sulla classica attività di interazione in aula avente come oggetto i contenuti delle teorie e delle tecniche: in particolare approcci e metodi di valutazione ex ante, in itinere ed ex post, e su attività di studio di caso condotte sia su simulazioni in aula sia mediante il rapporto diretto con una pubblica amministrazione locale e con alcuni esperti del caso prescelto.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale bibliografico è integrato per i frequentanti con materiale fornito dal docente che riguardante in particolare alcuni casi di valutazione ex ante ed ex post e documenti dell'Unione europea per la guida alla valutazione delle politiche di coesione.
Testi di riferimento:
  • Lippi Andrea, La valutazione delle politiche pubbliche. Bologna: Il Mulino, 2007. Cerca nel catalogo
  • G. Vecchi, La valutazione delle politiche pubbliche in Morisi-Lippi "Manuale di scienza dell'amministrazione. La valutazione". Torino: Giappicchelli, 2001. Cerca nel catalogo
  • Giannelli Nicola, L'analisi delle politiche pubbliche. Roma: Carocci, 2008. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Questioning

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Citta' e comunita' sostenibili Consumo e produzione responsabili Partnership per gli obiettivi