Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA GESTIONALE
Insegnamento
GESTIONE DELL'INNOVAZIONE E DEI PROGETTI
IN02103639, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA GESTIONALE
IN0522, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese TECHNOLOGY MANAGEMENT
Sito della struttura didattica http://www.gest.unipd.it/it/corsi/corsi-di-studio/corsi-di-laurea-magistrale/ingegneria-gestionale
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dtg/course/view.php?idnumber=2018-IN0522-000ZZ-2018-IN02103639-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ETTORE BOLISANI ING-IND/35
Altri docenti CHIARA VERBANO ING-IND/35

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria gestionale ING-IND/35 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
10 2018 01/10/2018 15/03/2020 BOLISANI ETTORE (Presidente)
VERBANO CHIARA (Membro Effettivo)
SCARSO ENRICO (Supplente)
9 2017 01/10/2017 15/03/2019 BOLISANI ETTORE (Presidente)
VERBANO CHIARA (Membro Effettivo)
SCARSO ENRICO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Non ci sono prerequisiti specifici, ma ai fini della comprensione degli argomenti del corso è opportuna una conoscenza di base di altri corsi precedenti del settore dell'Ingegneria Economico-gestionale.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso è suddiviso in due parti svolte in parallelo: gestione dell'innovazione (2/3 del corso) con docente Ettore Bolisani; gestione dei progetti (1/3 del corso) con docente Chiara Verbano.
CONOSCENZE
La prima parte (gestione dell'innovazione) riguarda nozioni, classificazioni e modelli interpretativi circa il ruolo dell'innovazione tecnologica nel sistema economico e nell'impresa, nonché nozioni relative alle strategie e ai processi di innovazione, trasferimento e diffusione dell'innovazione. Verranno apprese le classificazioni dei tipi di innovazione, i modelli e criteri per definire strategie basate sull'innovazione, i processi di gestione dell'innovazione e della ricerca e sviluppo in azienda, gli strumenti e modalità di protezione e valorizzazione della conoscenza aziendale.
La seconda parte (gestione dei progetti) tratta nozioni, metodologie, strumenti, tecniche e pratiche per gestire i progetti nelle imprese innovative.
ABILITA'
1. Saper comprendere il ruolo e le caratteristiche peculiari dell'innovazione e dei processi innovativi nell'azienda e nei sistemi economici, con particolare riferimento all'innovazione tecnologica
2. Saper comprendere e utilizzare nozioni e classificazioni circa i diversi tipi di innovazione tecnologica e le implicazioni gestionali
3. Saper utilizzare i modelli e gli approcci per l'analisi e l'impostazione di strategie di innovazione tecnologica in vari contesti di impresa
4. Saper leggere le esperienze reali delle imprese, e interpretarne le problematiche dal punto di vista delle capacità innovative
5. Saper uilizzare gli strumenti e i metodi per la gestione e la protezione della conoscenza e della proprietà intellettuale nelle organizzazioni, con particolare riferimento al loro potenziale in termini di innovazione tecnologica
6. Saper utilizzare metodi e strumenti complessi di valutazione economica dei progetti di innovazione tecnologica
7. Saper analizzare e interpretare i diversi modelli e soluzioni organizzative per favorire i processi innovativi in azienda (processi di ricerca e sviluppo, processi di acquisizione e assimilazione di innovazioni, processi di trasferimento di innovazione, ecc.)
8. Saper utilizzare le tecniche di analisi, pianificazione e controllo dei progetti di innovazione
ABILITA' TRASVERSALI
Il corso farà abbondante uso di tecniche di didattica e di apprendimento attivi, allo scopo di sviluppare negli studenti la capacità di interagire con il docente e con gli altri studenti nell'esame di un problema, di stimolarne la curiosità e la capacità critica, di facilitarne la capacità di lavorare in gruppo , di rafforzarne l'efficacia comunicativa.
Modalita' di esame: La verifica delle conoscenze e delle abilità apprese viene effettuata con una prova di esame che consiste in uno scritto (per la parte di gestione dei progetti) e in una prova orale (per la parte di gestione dell'innovazine). Le due prove sono organizzate e gestite in modo indipendente dai due docenti, con liste di iscrizione e date diverse. Una volta superate, anche in momenti diversi, entrambe le parti, gli studenti chiederenno la valutazione complessiva finale, che verrà attribuita considerando la valutazione delle due parti pesate rispettivamente 1/3 (gestione dei progetti) e 2/3 (gestione dell'innovazione).
Per la parte di gestione dell'innovazione: l'orale consiste di norma in domande relative a 2 argomenti trattati nel corso.
Viene offerta agli studenti regolarmente frequentanti, se lo desiderano, di sostituire metà della prova orale tramite un progetto con lavoro di gruppo, tipicamente relativo all'analisi e impostazione di una strategia di innovazione tecnologica per un'ipotetica azienda. Il progetto si svolgerà in modo autonomo durante il periodo del corso, e si concluderà con una presentazione finale (subito alla fine del corso) in cui ciascun gruppo illustrerà i risultati del progetto.
Criteri di valutazione: I criteri con cui verrà effettuata la verifica di conoscenze e abilità apprese comprendono:
- la padronanza dei modelli e delle nozioni proposte, e delle loro implicazioni pratiche
- l'abilità autonoma di affrontare i problemi concettuali proposti nel corso e le applicazioni dei relativi approcci pratici per la loro soluzione
- la capacità di esporre in modo appropriato (linguisticamente e con la terminologia corretta sia nello scritto che oralmente) le argomentazioni richieste dalle domande d'esame.

Per coloro che opteranno per il progetto (parte di gestione dell'innovazione), si aggiungono i seguenti criteri di verifica:
- la capacità di portare a termine il compito richiesto nei tempi corretti e con la completezza e precisione adeguate
- l'efficace presentazione del lavoro svolto, con modalità, linguaggio e tempistica appropriati. Pur trattandosi di un lavoro di gruppo, ciascuno studente sarà tenuto a presentarne autonomamente una parte
Contenuti: 1. Innovazione tecnologica nel contesto economico e nell'ambiente competitivo: nozioni e concetti chiave, teorie economiche e manageriali. 2. Innovazione tecnologica come strategia competitiva: nozioni, modelli, approcci e classificazioni. Incertezza e rischio tecnologico. Innovazione ed effetti di rete. 3. Diffusione e trasferimento dell'innovazione. 4. Modelli per la ricerca e sviluppo; outsourcing dell'innovazione; open innovation. 5. Valutazione economica dei progetti di innovazione tecnologica. 6. Gestione dell'innovazione come gestione della conoscenza: sistemi di protezione della conoscenza (ad es. brevetti), sistemi di knowledge management. 7. Gestione dei progetti (Project management-PM): concetti introduttivi di base; dimensione organizzativa, culturale e tecnica del PM; ciclo di vita del progetto; piano di progetto; definizione degli obiettivi, programmazione delle attività, delle responsabilità, del tempo, delle risorse umane e delle risorse economiche; sistema di controllo (controllo degli avanzamenti, analisi degli scostamenti e indicatori performance del progetto); concetti di Project Risk Management e di multi Project Management
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Buona parte del corso sarà costituita da lezioni durante le quali saranno anche spesso proposte modalità di apprendimento attivo allo scopo di facilitare la comprensione e l'assimilazione rapida dei contenuti del corso. Tali attività prevedono:
- lavori, esercizi o discussioni (autonome o in gruppo) su problemi proposti
- esame di casi di studio reali o realistici
- esercitazioni guidate, anche in laboratorio
- interazione con il docente tramite varie modalita tra cui: raccolta di risposte a quesiti posti dal docente, ed esame in aula; compiti assegnati agli studenti che verranno poi corretti anche eventualmente nelle lezioni successive; discussione circa gli esiti di apprendimento degli argomenti presentati

Una parte del corso sarà costutita da esercizi in laboratorio tra cui ad es. sul tema delle ricerche brevettuali (tramite simulazioni di uso di banche dati) e sul tema del project management (business game di PM).
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Gestione dell'innovazione: appunti e materiali online reperibili tramite piattaforma Moodle accessibile dal sito del dipartimento DTG.Parti selezionate del testo Gottardi G. (2006) Gestione dell'innovazione e dei progetti, Padova, CEDAM.
Gestione dei progetti: appunti e materiali online su Moodle, e testo (v. di seguito).
Vi saranno due piattaforme moodle indipendenti per le due rispettive parti del corso
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Action learning
  • Story telling
  • Problem solving
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • One Note (inchiostro digitale)