Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA GESTIONALE
Insegnamento
METODI PER LA FINANZA AZIENDALE
INL1000515, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA GESTIONALE
IN0522, ordinamento 2008/09, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese CORPORATE FINANCE
Sito della struttura didattica http://www.gest.unipd.it/it/corsi/corsi-di-studio/corsi-di-laurea-magistrale/ingegneria-gestionale
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali (DTG)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dtg/course/view.php?idnumber=2018-IN0522-000ZZ-2018-INL1000515-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede VICENZA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile LUCIA TREVISAN

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria gestionale ING-IND/35 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/02/2019
Fine attività didattiche 14/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
9 2018 01/10/2018 15/03/2020 TREVISAN LUCIA (Presidente)
VINELLI ANDREA (Membro Effettivo)
FILIPPINI ROBERTO (Supplente)
8 2017 01/10/2017 15/03/2019 TREVISAN LUCIA (Presidente)
VINELLI ANDREA (Membro Effettivo)
FILIPPINI ROBERTO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso prevede due parti. La prima parte presenta gli aspetti macroeconomici che influiscono sulle scelte d'investimento e finanziamento di un'impresa. In particolare si propone di far comprendere come i mercati finanziari rispondano alle politiche economiche e alla pubblicazione dei dati macro condizionando l’evoluzione dello scenario macroeconomico internazionale e quindi condizionando anche l'impresa stessa. La seconda parte si focalizza sulla valutazione dei rischi finanziari (di tasso d'interesse e di cambio) in cui un'impresa incorre nelle sue decisioni operative. Lo studio di casi aziendali metterà in grado gli studenti di utilizzare gli strumenti adatti a limitare tali rischi.
Modalita' di esame: Prova scritta. Saranno proposti 3 esercizi articolati in più domande che riguarderanno aspetti teorici (definizioni e dimostrazioni) o aspetti pratici che prevedono l’applicazione della teoria allo scenario macroeconomico internazionale, ai mercati finanziari (per ex. calcolo di tassi di interesse e di cambio) o agli strumenti di gestione del rischio di tasso d’interesse e di cambio.
Criteri di valutazione: La valutazione si baserà sulla comprensione di tutti gli argomenti svolti nel corso, sull'acquisizione dei concetti e delle metodologie proposte e sulle capacità di applicarli in modo autonomo e consapevole, anche nell'analisi e discussione di casi di studio
Contenuti: PRIMA PARTE
ASPETTI MACROECONOMICI CHE INFLUISCONO SULL’OPERATIVITA’ DELL’IMPRESA:
1. I MERCATI FINANZIARI: Monetario, Obbligazionario, Azionario, Valutario. Il legame tra tassi di interesse e tassi di cambio
2. L’ECONOMIA IN EQUILIBRIO: IL MODELLO IS-LM
3. LE POLITICHE ECONOMICHE: Obiettivi, Strumenti, Effetti sull’equilibrio
4. L’EFFICACIA DELLE POLITICHE ECONOMICHE TENENDO CONTO DELLE ASPETTATIVE: Aspettative sull’inflazione e sui tassi d’interesse
5. L’EFFICACIA DELLE POLITICHE ECONOMICHE IN ECONOMIA APERTA:
Nozioni di base di un’economia aperta. Aspettative sui tassi di cambio. I sistemi di tassi di cambio
6. ANALISI DELLO CONTESTO MACROECONOMICO IN CUI OPERA L’IMPRESA:
COME SI FORMANO OPERATIVAMENTE LE ASPETTATIVE
6.1 Interpretazione del linguaggio di comunicazione delle Banche Centrali: il caso della crisi finanziaria del 2008
6.2 Interpretazione dei dati macroeconomici: annuali, trimestrali, mensili

SECONDA PARTE
STRUTTURA FINANZIARIA DI UN’IMPRESA: VALUTAZIONE E GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI
7. STRUMENTI DI COPERTURA DAL RISCHIO DI TASSO D’INTERESSE: FRA (Forward Rate Agreement), IRS (Interest Rate Swap), Future in tassi d’interesse
8. STRUMENTI DI COPERTURA DAL RISCHIO DI TASSO DI CAMBIO: Forward, Money Market Hedge, Future, Option
9. GESTIONE DELL’ESPOSIZIONE AL RISCHIO DI CAMBIO DI UN’IMPRESA: Operating Exposure: effetti di conversione, effetti competitivi
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'apprendimento avviene attraverso la spiegazione dei vari metodi e teorie, accompagnati da esempi pratici e dalla discussione in aula.
Lezioni frontali, presentazioni, analisi e discussioni in classe.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: All'inizio del corso saranno rese disponibili delle dispense che raccolgono i temi trattati a lezione tratti dai testi indicati in blbliografia
Testi di riferimento:
  • Blanchard, Olivier; Amighini, Alessia; Giavazzi, Francesco, Scoprire la macroeconomia - Vol. I-II. Bologna: Il mulino, 2006. Cerca nel catalogo
  • Ross, Stephen A.; Westerfield, Randolph W.; Caprio, Lorenzo, Finanza aziendale. Bologna: Il mulino, 1998. Cerca nel catalogo
  • Hull, John C.; Barone, Emilio, Opzioni, futures e altri derivati. --: Il sole 24 ore, 2003. Cerca nel catalogo