Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA AEROSPAZIALE
Insegnamento
IMPIANTI AERONAUTICI
INP8083920, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA AEROSPAZIALE (Ord. 2014)
IN0526, ordinamento 2014/15, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum AERONAUTICO [001PD]
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese AIRCRAFT AUXILIARY SYSTEMS
Sito della struttura didattica http://ias.dii.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARCO PERTILE ING-IND/12

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria aerospaziale ed astronautica ING-IND/05 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2019

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 A.A. 2019/20 01/10/2019 30/11/2020 PERTILE MARCO (Presidente)
FRANCESCONI ALESSANDRO (Membro Effettivo)
LORENZINI ENRICO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti:
Conoscenze e abilita' da acquisire:
Modalita' di esame: L’esame comprende una prova scritta obbligatoria finale, una prova orale facoltativa su richiesta dello studente:
• la prova scritta, della durata di 2 ore, è volta a verificare l’apprendimento delle conoscenze attese e il raggiungimento delle abilità attese, mediante tre domande aperte;
• la prova orale facoltativa può essere richiesta da ogni studente che abbia avuto una votazione almeno sufficiente nella prova scritta e comprende una o due domande aperte dello stesso tipo previsto per la prova scritta. La prova orale può comportare un aumento o un abbassamento del voto conseguito nella prova scritta, per un massimo di tre punti su trenta.
Criteri di valutazione: Sia per la prova scritta, sia per la prova orale facoltativa, i criteri sono:
• conoscenza e comprensione dei contenuti del corso illustrati a lezione;
• completezza e correttezza delle conoscenze acquisite;
• proprietà della terminologia tecnica utilizzata;
• capacità di discutere gli argomenti in modo chiaro e sintetico.
Contenuti: Concetti e definizioni fondamentali.

Principio di funzionamento e caratteristiche dei principali strumenti di bordo, in particolare: cenni storici sulla strumentazione di bordo; strumenti basati sulla pressione; strumenti magnetici e giroscopi; radar primario e secondario; strumenti di navigazione satellitare.

Sistemi di comunicazione basati su onde radio.

Principi generali per la navigazione di velivoli. Navigazione radio a corto raggio. Filtro di Kalman. Sistemi di ausilio alla navigazione e di navigazione autonoma.

Sistemi di controllo del velivolo. Controlli di volo primari e secondari. Sistemi di attuazione meccanici. Sistemi di attuazione idraulici e pneumatici. Dispositivi e sistemi automatici di controllo. Sistemi Fly-By-Wire.

Impianto idraulico. Impianto pneumatico.

Dispositivi d’atterraggio.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Si prevedono lezioni in aula per affrontare i contenuti del corso.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Testi consigliati:
appunti dalle lezioni e materiale didattico fornito dal docente

Testi per consultazione:
M. Flaccavento, “Impianti di bordo del velivolo”, Hoepli, 2012.
Testi di riferimento: