Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Ingegneria
INGEGNERIA DELL'ENERGIA ELETTRICA
Insegnamento
ILLUMINOTECNICA E FOTOMETRIA
IN02122565, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
INGEGNERIA DELL'ENERGIA ELETTRICA
IN1979, ordinamento 2014/15, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LIGHT ENGINEERING AND PHOTOMETRY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Ingegneria Industriale (DII)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/dii/course/view.php?idnumber=2019-IN1979-000ZZ-2018-IN02122565-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PIETRO FIORENTIN ING-INF/07

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Ingegneria elettrica ING-INF/07 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 48 102.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2014

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
6 A.A. 2019/2020 01/10/2019 30/11/2020 FIORENTIN PIETRO (Presidente)
GOBBO RENATO (Membro Effettivo)
PESAVENTO GIANCARLO (Supplente)
5 A.A. 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 FIORENTIN PIETRO (Presidente)
GOBBO RENATO (Membro Effettivo)
PESAVENTO GIANCARLO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: L'insegnamento richiede la conoscenza dei fondamenti dell'Elettrotecnica (circuiti elettrici e campi elettromagnetici).
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’insegnamento fornisce le nozioni fondamentali relative al dimensionamento di massima degli impianti di illuminazione con particolare attenzione anche alle metodologie, tecniche e strumentazione utilizzate in fase di verifica delle prestazioni degli impianti stessi. Le conoscenze acquisite sono alla base di una progettazione illuminotecnica attenta, tra l’altro, al risparmio energetico all’incremento della sicurezza stradale, alla creazione di ambienti di lavoro o svago il più possibile confortevoli, alla creazione di condizioni che permettano la migliore fruizione di opere d’arte garantendo la loro migliore conservazione.
Modalita' di esame: L'esame consta di una prova sulla parte teorica del programma e di una prova di laboratorio di calcolo numerico. Non è consentito utilizzare nessun materiale didattico. Le due prove sono svolte in forma scritta. Le due prove sono proposte nella stessa data e sono giudicate con voti separati, che saranno sommati (quando entrambi sufficienti) per definire il voto finale.
Nel caso di non superamento di una delle due prove, è ammesso conservare il voto positivo di quella superata e sostenere l’altra in un appello successivo.
Criteri di valutazione: La prova sulla parte teorica consta di domande a risposta aperta e esercizi di calcolo fotometrico. La valutazione della prova si ottiene cumulando le valutazioni attribuite alle singole domande. Il peso di ciascuna domanda è nel testo d'esame. La prova teorica permette di raggiungere un punteggio massimo di 25/30
La prova di laboratorio di calcolo numerico consta nel progetto/verifica di un impianto d'illuminazione similmente a quanto visto durante le lezioni. La prova di laboratorio di calcolo numerico permette di raggiungere un punteggio massimo di 6/30.
Contenuti: Fotometria: Descrizione del fenomeno della visione umana: descrizione dei fenomeni legati alla luce ed in particolare anche alla sua percezione. Definizioni delle grandezze fotometriche e radiometriche fondamentali e dei principi che le legano e descrivono il loro comportamento. Esempi tipici di tali grandezze.
Luce e materia: Interazione con la materia. Coefficiente di riflessione e coefficiente di luminanza.
Colorimetria: Metodi di classificazione del colore secondo gli spazi cromatici.
Strumentazione: Descrizione della strumentazione di misura delle grandezze fotometriche, radiometriche e colorimetriche.
Sorgenti luminose: Illustrazione delle principali tipologie e tecnologie attuali, delle caratteristiche luminose ed elettriche. Presentazione delle fondamentali proprietà degli apparecchi d’illuminazione: rendimento, caratteristiche di emissione luminosa, emissione cumulativa. Descrizione delle metodologie, della strumentazione, dei sistemi di misura e delle prescrizioni normative relative alle misurazioni su sorgenti luminose (lampade e apparecchi).
Illuminazione d’interni: Principali prescrizioni normative, illustrazione di semplici esempi di progetto e sistemi e metodi per la verifica delle prestazioni. Ambito museale: fruibilità delle opere e effetto che la luce ha sul degrado delle stesse.
Illuminazione stradale: Concetto di visibilità sulla strada e modello della visione utilizzato nella normativa. Prescrizioni normative vigenti e possibili sviluppi (criterio della luminanza e approccio “small target visibility”). Esempi di progetto. Sistemi e i metodi per la verifica delle prestazioni.
Dimostrazioni di laboratorio: Presentazione della principale strumentazione fotometrica e radiometrica e dei diversi metodi di misura evidenziandone limiti e ambiti applicativi.
Esercitazioni in laboratorio informatico: Utilizzo di codici di calcolo illuminotecnico per la progettazione e la verifica di sistemi per l’illuminazione di interni e esterni.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento è erogato attraverso lezioni frontali del docente sia per le lezioni teoriche, che per gli esercizi in aula, che per le attività di laboratorio informatico.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: G. Moncada Lo Giudice, A.de Lieto Vollaro, Illuminotecnica, CEA
Dispense dalle lezioni
Testi di riferimento:
  • L. Fellin, G. Forcolini, P. Palladino, Manuale di illuminotecnica. --: Tecniche Nuove, --. Cerca nel catalogo
  • P. Palladino, Manuale d’Illuminazione. --: Tecniche Nuove, --. Cerca nel catalogo
  • G. Moncada Lo Giudice, A.de Lieto Vollaro, Illuminotecnica. --: CEA, --. Cerca nel catalogo
  • C.DeCusatis, Handbook of Applied Photometry. --: Aip-Press S, --. Cerca nel catalogo
  • M. Bonomo, Teoria e tecnica dell’illuminazione d’interni. --: Clup, --. Cerca nel catalogo
  • P. Palladino, Lezioni di illuminotecnica. --: Tecniche Nuove, --. Cerca nel catalogo
  • G. Wyszecki, W.S. Stiles, , Color Science. --: John Wiley and Sons, --. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)
  • Dialux

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Citta' e comunita' sostenibili Consumo e produzione responsabili Agire per il clima