Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE
Insegnamento
SCIENZE GIURIDICHE
MEP3052995, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE
ME1933, ordinamento 2012/13, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 8.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese LEGAL STUDIES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanità Pubblica
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE

Docenti
Responsabile ANNA CHIARA ZANUZZI IUS/01
Altri docenti DANIELA D'ALESSANDRO 000000000000
GIAMPAOLO MASTELLARO 000000000000

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Scienze del management sanitario IUS/10 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze del management sanitario IUS/14 2.0
CARATTERIZZANTE Scienze giuridiche ed economiche IUS/01 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 8.0 80 120.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2012

Syllabus
Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il Corso è funzionale all’acquisizione delle conoscenze di base del diritto privato al fine di consentire, anche attraverso lo sviluppo di maggiori capacità critiche ed argomentative, l’apprendimento delle abilità necessarie alla lettura e alla comprensione della normativa di settore. In tal senso verrà privilegiata una esposizione degli istituti diretta a coinvolgere gli studenti nella discussione ed analisi di casi pratici.
Modalita' di esame: Compito scritto con due domande aperte e un caso pratico da inquadrare normativamente.
Criteri di valutazione: Verifica del raggiungimento degli obiettivi formativi del corso.
Contenuti: Parte Prima: Il diritto e l’ordinamento giuridico. II. La norma giuridica e la sua applicazione. Le situazioni giuridiche soggettive con particolare riguardo al potere di rappresentanza. La delega di funzioni ex art. 16 d. lgs. 81/2008. - Parte Seconda: I soggetti. Le persone fisiche: capacità giuridica, naturale e d’agire. Cenni. Le persone giuridiche e i gruppi organizzati. Cenni. – Parte Terza: gli atti giuridici. Gli atti illeciti: illecito contrattuale ed extracontrattuale. La responsabilità civile del datore di lavoro. Gli atti giuridici leciti: il contratto. Fisiologia e patologia. L’art. 26 d. lgs. 81/2008. Parte Quarta: Privacy e GDPR con particolare riguardo al trattamento dei dati dei dipendenti e ai dati sanitari in genere.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Ogni cfu corrisponde a un carico didattico di 10 ore di attività frontale da svolgersi in aula. Le lezioni frontali saranno aperte alla discussione con gli studenti.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Indicazioni sui materiali di studio:
CHECCHINI - AMADIO, Lezioni di diritto privato, Giappichelli, ult. ed. (nei capitoli corrispondenti ai titoli del programma sopra indicato).
ZATTI – COLUSSI, Lineamenti di diritto privato, Cedam, ult ed. (nei capitoli corrispondenti ai titoli del programma sopra indicato).
Perlingieri, Manuale di diritto civile. Napoli: ESI, ult. ed. (nei capitoli corrispondenti ai titoli del programma sopra indicato).
I manuali sono ausilio per lo studio del codice civile il quale costituisce il testo base per la preparazione dell'esame. Gli studenti debbono quindi munirsi di un qualsiasi codice civile, purché dell'anno in corso.
Per quanto attiene alla normativa sopra richiamata (d. lgs. 81/08; Regolamento Europeo 679/2016 o GDPR), verranno date indicazioni a lezione.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Problem based learning
  • Interactive lecturing
  • Questioning
  • Problem solving
  • Peer feedback
  • Peer assessment
  • Quiz o test a correzione automatica per feedback periodico o per esami
  • Peer review tra studenti

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere Istruzione di qualita' Uguaglianza di genere Lavoro dignitoso e crescita economica Industria, innovazione e infrastrutture Ridurre le disuguaglianze La vita sulla Terra Pace, giustizia e istituzioni forti