Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Psicologia
PSICOLOGIA CLINICO-DINAMICA
Insegnamento
PSICHIATRIA FORENSE
PSP6076177, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
PSICOLOGIA CLINICO-DINAMICA
PS1088, ordinamento 2017/18, A.A. 2018/19
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FORENSIC PSYCHIATRY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolapsicologia/course/view.php?idnumber=2018-PS1088-000ZZ-2018-PSP6076177-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MASSIMO DE MARI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative MED/25 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 01/10/2018
Fine attività didattiche 18/01/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 2018/19 01/10/2018 30/11/2019 DE MARI MASSIMO (Presidente)
MAROGNA CRISTINA (Membro Effettivo)
2 2017/18 01/10/2017 30/11/2018 DE MARI MASSIMO (Presidente)
MAROGNA CRISTINA (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Lo studente deve aver acquisito le conoscenze di base di psicologia e psicopatologia generale e avere un interesse specifico per la criminologia e la psichiatria forense. Tali discipline non consistono solo nell'applicazione di tali conoscenze all'ambito giuridico, cioè nella perizia tecnica, civile e penale e all'ambito della pena e della riabilitazione dell'autore di reato. Esse offrono infatti un punto di vista del tutto originale sulla clinica che, nel periodo storico attuale, è importante che sia presente nel bagaglio professionale dello psicologo, anche se non operante nell'ambito forense.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di fornire agli allievi gli strumenti teorici e clinici per la comprensione di alcuni quadri clinici complessi, che si ritrovano in pazienti che mettono in atto comportamenti violenti, compiono reati e presentano problematiche nella gestione dell'aggressività. Tali pazienti risultano difficilmente descrivibili con i consueti paramtri diagnostici e altrettanto difficilmente trattabili dal punto di vista terapeutico classico.
Modalita' di esame: Orale. Durante il corso si valuterà l'opportunità di una prova scritta riservata agli studenti frequentanti.
Criteri di valutazione: Si valuterà la capacità degli allievi di orientarsi nel differenziare la valutazione clinica tradizionale da quella psichiatrico forense e nella descrizione di alcuni quadri mentali complessi.
Contenuti: I momenti della perizia psichiatrica. La malattia mentale, significato di infermità e vizio di mente.I test mentali in ambito forense. La pericolosità sociale. Le misure teraputiche per alcool e tossicodipendenti. Struttura e funzioni del carcere. R.E.M.S. Gli uffici per l'esecuzione penale esterna. Gli stati emotivi e passionali. Vittimologia. La criminologia narrativa. Personalità abnormi e criminalità. I disturbi gravi di personalità.Il reato d'impeto. I comportamenti sessuali devianti.Il minore vittima di reato. L'affidamento nei casi di separazione. Il danno biologico di natura psichica.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'insegnamento consiste in lezioni frontali (presentazione power point e video), attività di gruppo ed esercitazioni su materiale clinico fornito dal docente o proposto dagli allievi stessi, su base volontaria.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Letture di approfondimento:
Pisapia G.V.(2013) Manuale operativo di criminologia. Cedam
Filippini S. (2005) Relazioni perverse. Franco Angeli
Giannini A.M., Nardi B. (2009) L vittime del crimine. Centro Scientifico Editore
Staiano R. (2014) Mobbing. Responsabilità e tutele processuali. Maggioli Editore
Schinaia C. (2001) Pedofilia, pedofilie. Bollati Boringhieri
Bertagna G., Ceretti A., Mazzucato C. (2015) Il libro dell'incontro. Il Saggiatore
Testi di riferimento:
  • Fornari Ugo, Trattato di Psichiatria Forense. --: UTET, 2015. PARTE I° - CAP. 1 (no sottocapitoli 11, 12, 13, 30)- CAP. 2 (no sottocapitoli 12, 13, 14, 15, 16). PARTE II° (tutta). PARTE III° (solo cap.11) Cerca nel catalogo
  • De Mari Massimo (a cura di), L'Io criminale. La Psichiatria Forense nella prospettiva psicoanalitica.. --: Alpes, 2018. In corso di stampa

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Questioning
  • Story telling
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)